Due volti nuovi e due conferme in attesa dell’ufficialità dell’Elitè

Lorenzo Bahr e Michele Chiarolanza proseguono la loro brillante avventura con la Zonapontina. Dal Latina arrivano anche Nicolas Di Rita e Matteo Bagnato. “Società soddisfatta dei passi fatti, mancano pochi innesti per chiudere la rosa”

Il lavoro paga sempre e quando si dà il massimo è difficile che il rammarico prenda il sopravvento. Per questo in casa Zonapontina trapela soddisfazione dopo settimane intense di mercato. I due mosaici tra prima squadra e under non sono ancora completi ma una cosa è certa: le basi sembrano davvero solide. In entrambe le direzioni la società sta facendo passi da gigante per poter dare a mister De Angelis squadre in grado di poter essere competitive in due categorie nuove. Dopo le conferme in prima squadra si parla nuovamente di Under 19 che ha ancora rinnovi ed entrate da annunciare. Lorenzo Bahr e Michele Chiarolanza faranno ancora parte del progetto giovanile della Zonapontina mentre Nicolas Di Rita e Matteo Bagnato hanno appena firmato dal Latina Calcio a 5. “Tutti elementi interessanti che hanno un futuro ancora da scrivere – ha confermato il presidente Stefano Scala – più volte ho ammesso il mio legame con questi ragazzi ed in prima persona mi sono mosso per confermare due bravi ragazzi, due buoni giocatori e due elementi che hanno dato tanto per la nostra maglia come Bahr e Chiarolanza. Lorenzo è entrato in silenzio in un gruppo che già correva forte e con tanta tenacia si è ritagliato spazi importanti mentre Michele ha avuto degli alti e bassi ma non ha mai tradito i suoi compagni. Ho parlato personalmente con entrambi e mi aspetto da loro non tanto una grande stagione ma quanto uno step importante sotto il profilo umano. Lo spogliatoio è sacro e loro, insieme agli altri confermati, ne hanno le chiavi, un bel compito per accogliere nuovi compagni. Di Rita e Bagnato li abbiamo conosciuti in queste settimane e ci ha fatto piacere vedere che le trattative sono state abbastanza veloci. Sono due ottimi giocatori, ragazzi educati che sapranno trovare spazio in una stagione sicuramente impegnativa”.

Ufficio Stampa

 

Lascia un commento