I campioni sognano il bis: arriva il gran finale

Il Black Jack sta per volgere al termine: Lo Sport è Vita tenterà di vincere ancora contro Una Vergogna

Si svolgerà questa sera sui campi del Latina Padel Club la finalissima della seconda edizione del Black Jack Padel – Memorial Mario Penazzi, un torneo unico nel suo genere che, a staffetta, decreta la vittoria alla squadra formata da tre coppie che arriva per prima a 21 giochi totali. A giocarsi il titolo (inizio ore 20.30 preceduta dalla finale femminile, alle 19.30, tra Nintipinti e Mr Brady’s Angels) saranno i campioni in carica de #LoSportèVita contro il team Una Vergogna del presidente Gigi Milanese che ci riprova un anno dopo. Esaltante il verdetto delle semifinali, giocate davanti ad almeno 250 spettatori per una cornice di pubblico davvero unica per questo tipo di eventi. In campo, mercoledì sera, tutti i migliori interpreti di questo sport emergente e sempre più popolare in città. Sul campo 1 #LoSportèVita ha superato Anzio Padel, così come era già successo nella fase a gironi. Il sorteggio ha affidato ai bronze il compito di cominciare. Proietti – Ambrosio hanno chiuso 7-5 contro Lauri De Micheli, con Anzio costretta ad inseguire anche dopo la sfida dei silver, finita 14-13 in favore di Matteo Bassani e Castaldi nei confronti di Di Fraia e Maccotta. Rimonta diventata impossibile nell’ultima gara dei gold, con Luca Bassani e Iannucci subito avanti contro Faconda e Natalizia, capaci comunque di stare in scia fino al 21-16 finale. Più a senso unico l’altra semifinale, in cui Una Vergogna ha fatto subito la differenza con i bronze D’Amato/Gaito che hanno chiuso 7-1 su Iannaccone/Salis. Nei silver Tita/Passeretti hanno solo limitato i danni contro Amadio/Ciarla (14-5), mentre con i gold Franco/Bellardini hanno saputo spaventare Cammarone/Tani con una partenza sprint (15-10 il minimo svantaggio), prima che i due all blacks prendessero di nuovo il largo.

 

Lascia un commento