Lo #Sportèvita trionfa nel primo Black Jack

La sfida Al Latina Padel Club vittoria per 21-18 al termine di un match tirato con Bull Padel Team

Con una finale bellissima e tirata fino all’ultimo punto, si è chiusa la prima edizione del «Black Jack Padel – 21 Giochi», torneo dedicato alla disciplina sportiva del momento, a metà strada tra il tennis e lo squash che a Latina e provincia sta ormai facendo sempre più proseliti. Sui campi del Latina Padel Club di via dei Liguri (parcheggio 24mila Baci a Latina), si sono viste tre settimane di grandi giocate, divertimento e una splendida cornice di pubblico. Fino al giorno della finalissima di venerdì, quando ad assistere al match decisivo del torneo che ha mutuato e modificato ad hoc la formula dello storico torneo di tennis Eighteen Games, c’erano quasi duecento persone. Un successo scritto nei numeri, insomma, che ha accompagnato la vittoria della formazione di #LoSportèVita, che ha avuto la meglio dopo una spettacolare rimonta contro il Bull Padel Team. Le due formazioni arrivavano all’appuntamento da imbattute dopo la fase a gironi e lo sbarramento di quarti e semifinali, dimostrando sul campo di meritare di essere lì a giocarsi il titolo di campione. Col fiato sospeso si è svolto il sorteggio che ha deciso che a scendere per primi in campo sarebbero stati i ragazzi delle fasce Silver, seguiti dai Bronze e dai Gold. E la finale è iniziata subito col botto, con il tandem Maccotta – Bastianelli a portare in avanti #LoSportèVita chiudendo sul 7-4 nonostante la rimonta sul finale dei mai domi Milanese e Populin. Poi è toccato ai bronze, con il risultato che a quel punto si è ribaltato completamente. La fortissima coppia formata da Tita e Checca ha battuto 10 – 2 i meno esperti Proia e Barbato che hanno comunque saputo lottare in ogni scambio. Il match finale si è presentato quindi con Bull Padel avanti 14-9 su #LoSportèVita. In campo nello splendido ultimo quanto decisivo turno due scuole diametralmente opposte. Da una parte la veemenza giovanile della coppia “baby” del torneo composta da Alex Capitani e Alessandro Vitali per Bull Padel; dall’altra un tandem tutto esperienza e carattere, con Filippo Iannucci e Cristian Ilardi. Sono stati proprio i due portacolori de #LoSportèVita a partire fortissimo e consumare la rimonta nel giro di qualche game, nonostante le fantastiche giocate da una parte e dall’altra che hanno acceso il pubblico presente. Sul 18-18 è arrivato poi il break decisivo, che ha regalato a Ilardi e Iannucci lo sprint necessario per arrivare al definitivo 21-18. 

Lascia un commento