Fema sfiora il colpaccio ma Maramiao la spunta, Fondi in finale

I fluo raggiungono la terza finale consecutiva grazie ai calci di rigore, le rossoblu superano la F.B.9

Palpitante e velenosa la seconda semifinale dell’Arena Futsal Festival riesce ad essere ancora più tagliente di Assistenza Tecnica Tonini – Nama Store, già di per sè uno spettacolo puro. Il Trofeo Steve Jobs sarà, ancora una volta, una sfida tra i campioni orange e Maramiao Betaland Matteotti che supera ai calci di rigori Fema Servizi Frutteria Di Bacco. Una partita clamorosa, uno degli scontri più belli della storia di questo torneo che sancisce, solo per pochi dettagli, ancora la supremazia della scuola del futsal contro la tradizione del calcio a 11. I dettagli sono davvero pochi perchè lunedì Nama Store ha dovuto rinunciare alla finalissima solo nei minuti finali mentre, nel caso dei rossoblu, l’ultimo atto è sfumato, come lo scorso anno, dal dischetto con l’errore decisivo di Toledo seguito dal piattone vincente di Carotenuto. Mai come quest’anno la supremazia del f utsal è stata messa in discussione più volte, mai come quest’anno le ultime due regine dell’Arena Futsal Festival hanno rischiato di non giocarsi il prestigioso trofeo targato Istituti Steve Jobs. I fluo, come i campioni con Nama Store, sono costretti a rincorrere da subito, dal gol di Luca Di Fazio che è bravo a sbloccare il risultato. La risposta è fulminea ed è di Andrea Lippolis, da sempre tra i più talentuosi giocatori che l’Arena abbia visto. Capitan Carotenuto suona la carica portando i suoi in vantaggio con Djelveh che, sul 3-1, sembra quasi chiudere il discorso semifinale. Fema Servizi Frutteria Di Bacco però ha dimostrato  carattere, fame e tanta voglia di raggiungere questa finale così prima Altobelli, poi Toledo ed infine il bellissimo diagonale di Chianese chiudono una rimonta che rischia di essere letale. Quando Maramiao Betaland è in difficoltà c’è sempre il jolly del portiere di movimento, già fondamentale in due occasioni (la finale dello scorso anno ed i quarti di finale contro Pipolo) ed anche stavolta il giro palla di Djelveh e compagni risulta decisivo con il gol di Lippolis. I fluo, anche sul 4-4, insistono con il giocatore in più ma non trovano più sbocchi anzi, rischiano addirittura di capitolare su qualche palla persa. Alla fine sono i calci di rigore a risultare decisivi e dopo le reti di Tosti, Altobelli, Zullo e Djelveh è l’errore di Toledo ad essere decisivo e regalare a Maramiao la terza finale consecutiva dell’Arena Futsal Festival. Ultimo scontro completamente nuovo invece nell’edizione femminile dato che, dopo l’impresa del Bugicattolo, arriva la conferma della Futsal Fondi che supera 7-2 l’F.B.9. Una gara combattuta fino al 4-2 con Maiorca, Duò e Nainggolan a cercare di chiudere la sfida e la Troncacci e la Colaiaquo pronte a non mollare la ambita finale. Sul 3-2 tutto è aperto, la Vattone ha sul suo sinistro la palla del 3-3 ma colpisce l’esterno della rete e, poco dopo, il gol della Guercio spezza in due la partita. Da lì al 5-2 della Duò ci vuole poco così poi Guercio e Galluzzi chiudono in definitiva l’incontro andando a rilanciare la sfida con il Bugicattolo già vinta nella fase a gironi. 

MARAMIAO BETALAND MATTEOTTI – FEMA SERVIZI FRUTTERIA DI BACCO 7-6 dcr (4-4 dtr)
MARAMIAO: Pacioni, Carotenuto, Terenzi,  Djelveh, Zanobi, Zullo, Potrich, Batella, Lippolis. All. Capuccio
FEMA DI BACCO: Fargnoli, Altobelli, Masiello, Maresca, Toledo, Di Fazio, Croatto, Tosti, Chianese. All. Chiapponi-Lo Conte
RETI: 2 Lippolis, Carotenuto, Djelveh (MBM), Altobelli, Toledo, Di Fazio (FSFB)
MVP: Raffaele Carotenuto (Maramiao Betaland Matteotti)

FUTSAL FONDI – F.B.9 7-2
FUTSAL FONDI: Severino, Guercio, Galluzzi, Duò, Zomparelli, Pagiarino, Maiorca, Nainggolan. All. Cibelli
F.B.9: Mannella, Troncacci, Leopardi, D’Alessio, Colaiaquo, Testa, Vattone, Abruzzino
RETI: 2 Guercio, Galluzzi, 2 Duò, Maiorca, Nainggolan (FF), Troncacci, Colaiaquo (FB)
MVP: Pamela Guercio (Futsal Fondi)

Lascia un commento