Finale: Tonini non muore mai, impresa Bugicattolo

Nama Store sfiora l’impresa con i campioni, il Buggi guarderà per la prima volta la finale dalla tribuna

a serata del destino gioca brutti scherzi ai campioni dell’Arena Futsal Festival 2017. Assistenza Tecnica Tonini porta a casa una finale sudatissima solo nel finale grazie ai jolly Marroni e Oscar mentre le ragazze del Buggi addirittura cedono nel derby con il Bugicattolo 2-1. Scontri pazzeschi aprono le semifinali del Trofeo Steve Jobs con altre due partite al cardiopalma decise solo in extremis. Nel primo caso stava rischiando di cadere un castello costruito, mattone su mattone, sin dalle prime gare del girone A, una squadra costruita per vincere che fino ad ora aveva quasi sempre dominato. Nama Store stava per passare alla storia dell’Arena Futsal Festival con una partita di voglia ma soprattutto di infinita qualità mettendo alle corde Assistenza Tecnica Tonini che però ha fatto valere, ancora una volta, la serenità di chi è abituato a vincere. Come nei quarti di finale gli orange vanno subito sotto, stavolta dall’uno-due fulmineo di Lecce e Peressini, devastanti ad inizio partita. Una doccia gelata che sveglia la squadra di Garofano, prima in gol con una punizione di Marroni e poi con il solito Giotto Vernillo, ben appostato sul secondo palo. La chiusura delle azioni sarà il leit motiv di tutta la gara con Nama Store ad attaccare, a volte in maniera confusa, e Assistenza Tecnica Tonini a rispondere sempre con delle cannonate che fanno sempre centro. La nuova scossa al pari la dà una prodezza di Palmegiani trovando, da posizione defilata, l’incrocio opposto con una conclusione davvero spettacolare. Il 3-2 è un risultato troppo pericoloso contro una squadra come quella di Garofano e Tonini e i contropiedi sciupati da Nama Store diventano infiniti in un momento chiave del match. Tanti errori di ripartenza che prima vengono puniti da Genovesi e, dopo il 4-3 di Toto, da un pregevole colpo di tacco di Vernillo che riprende ancora la partita. Forse è la rete che sblocca definitivamente Assistenza Tecnica Tonini brava a passare per la prima volta in vantaggio grazie ad una puntata sottomisura di Marroni. Nama Store però ha ancora l’orgoglio di chi ha giocato alla pari contro i campioni e così, una sassata di Lecce, rischia di portare la gara ai calci di rigore. Un 5-5 che dura poco perchè è ancora il secondo palo a punire i fluo con un’altra ripartenza letale fatta di tre tocchi con Vernillo a servire ad Oscar la palla del definitivo 6-5. Se gli orange hanno sofferto ma hanno raggiunto la finale nell’edizione femminile è andata peggio al Buggi che invece è stata mandata al tappeto 2-1 nel derby con il Bugicattolo. Una gara bloccata sin da subito anche se, l’unico spiraglio libero, lo sfrutta la solita Cargnelutti per l’1-0. Buggi le prova tutte facendo la partita e mettendo  sotto pressione le neroverdi ma tra i legni colpiti (una traversa ed un palo) e Sara Girolamo praticamente fare gol diventa impossibile. Solo Valeria Testa riesce a superare il muro dell’estremo difensore del Bugicattolo ma, appena subito l’1-1, le neroverdi si esibiscono in un’azione di contropiede da manuale che porta la Di Federico a dover spingere la palla nella porta sguarnita per il definitivo 2-1. La rete che chiude il match e spezza i sogni di triplete delle blues che, per una volta, dovranno guardare la finale dagli spalti.  

ASSISTENZA TECNICA TONINI – NAMA STORE 6-5
ASS.TEC.TONINI: Tonini, Raubo, Vernillo, Natalizia, Oscar, Genovesi, Marroni. All. Garofano
NAMA STORE: Lo Pinto, Rossi, Aiello, Bruni, Toto, Peressini, Palmegiani, De Santis, Lecce. All. Ambrosio
ARBITRI: Borluzzi e Marrocco (Gsi/Msp)
RETI: 2 Marroni, 2 Vernillo, Oscar, Genovesi (ATT), 2 Lecce, Palmegiani, Peressini, Toto (NS)
MVP: Luigi Vernillo (Assistenza Tecnica Tonini)

BUGGI – BUGICATTOLO 1-2
BUGGI: Casteltrione, Furci, Di Fazio, Silvi, Bellato, Ietto, Testa, Gambarotta
BUGICATTOLO: Girolamo, Fargnoli, Cargnelutti, Palombi, Cavariani, Cusella, Di Federico
ARBITRI: Borluzzi e Marrocco (Gsi/Msp)
RETI: Testa (Buggi), Cargnelutti, Di Federico (Bugicattolo)
MVP: Sara Girolamo (Bugicattolo)

Lascia un commento