Nama Store e Fema Di Bacco completano il quadro semifinali

I fluo battono, ai rigori, Su&Giù, i rossoblu confermano il traguardo del 2017 facendo fuori Top Dancing

All’appello di un grande playoff mancava solo la lotteria dei calci di rigore. Nama Store  ringrazia perchè solo con i tiri dal dischetto è riuscita a strappare il pass per le semifinali insieme a Fema Servizi Frutteria Di Bacco. Una chiusura di quarti di finale degna del torneo dei campioni, arrivato alla sua quarta edizione e pronto per tuffarsi in questo emozionante rush finale. Dopo il sofferto passaggio del turno delle finaliste del 2017 sono arrivati anche i nomi delle antagoniste che tenteranno la grande impresa. Una sfida che potrebbe essere epica perchè metterà di fronte la grande scuola del calcio a 5 regionale e nazionale di Assistenza Tecnica Tonini e Maramiao Betaland Matteotti alla tradizione ma anche il futuro del calcio a 11 regionale pontino con Nama Store e Fema Servizi Frutteria Di Bacco. Semifinali raggiunte con due quarti decisamente diversi tra loro ma accumunati da un primo tempo ricco di goleade. Nella prima partita Nama Store è stata costretta a rimontare da subito perchè, dopo 3 minuti, Su e Giù Bar Restaurant si trovata già sul 3-0 grazie al solito incontenibile Silvio Craciun. Senza perdersi d’animo però i fluo di Antonio Ambrosio hanno cercato di costruire la rimonta prima con il break di Federico Palmegiani e poi con un sontuoso Michele Lecce che dal 4-1 (gol di Panzaru) ha portato i suoi al pareggio finale insieme alla doppietta di Proia. Il numero 11 fluo prima ha siglato il momentaneo 4-2 con un bel diagonale, poi è arrivato il 5-3 di Proia con un bel dribbling sotto porta (di Craciun il 5-2) e poi, insieme, hanno confezionato  5-4, 5-5 e 6-6 definitivo visto che la zampata di Panzaru sul 6-5 sembrava essere quella decisiva. Insomma una serie di ribaltamenti di fronte ed emozioni che poi hanno visto Lo Pinto rendersi protagonista ai calci di rigore. Pioggia di gol ma stavolta con rimonta fallita anche nel secondo quarto di finale con Matteo Tosti trascinatore ed autore di una tripletta nella prima parte dell’incontro con Di Fazio a chiudere il poker. Con un 4-0 da rimontare ad una squadra priva di elementi importanti Top Dancing però non si è persa d’animo e proprio nel momento in cui sembrava spacciata è andata in gol con Vettore e DAlla Zanna in pochissimi istanti tentando di rimettere in piedi una partita già persa. Nel momento chiave del match però è stato di nuovo Tosti il mattatore con la rete del 5-2 che forse è stata la più pesante di tutta la gara. Stavolta è stato Vinci a suonare la carica ma ad ogni avanzata orange c’è stata una risposta rossoblu con il 7-4 finale a sancire il passaggio del turno di Fema Servizi Frutteria Di Bacco. Tre su quattro sono le stesse semifinaliste della scorsa stagione ed oltre al pass per la finale il primo traguardo raggiunto è stato quello di essere teste di serie dei gironi anche per il prossimo anno (quest’anno la quarta testa di serie era il Real Nascosa). 

 

FEMA SERVIZI FRUTTERIA DI BACCO – TOP DANCING LATINA 7-4
FEMA DI BACCO: Fargnoli, Iavarone, Masiello, Maresca, Altobelli, Croatto, Chianese, Tosti, Di Fazio. All. Lo Conte-Chiapponi
TOP DANCING: Zappalà, Vettore, Simeone, Vinci, Areni, Dalla Zanna, Bartoli
RETI: 4 Tosti, 2 Masiello, Di Fazio (FSFB), 2 Vinci, Dalla Zanna (TDL)
MVP: Matteo Tosti (Fema Servizi Frutteria Di Bacco)

NAMA STORE – SU E GIU BAR RESTAURANT 10-9 dcr (6-6 dtr)
NAMA STORE: Lo Pinto, Rossi, Aiello, Palmegiani, Bruni, Peressini, Proia, Lecce. All. Ambrosio
SU E GIU: Quercivi, Panzaru, Visan, Grama, Craciun, Saoud, Favero. All. Bejinar
RETI: 3 Lecce, 2 Proia, Palmegiani (NS), 4 Craciun, 2 Panzaru (SGBR)
MVP: Silvio Craciun (Su e Giu Bar Restaurant)

 

Lascia un commento