Roccamassima stregata: Zonapontina ko in extremis

In una partita dalle mille occasioni i rossoblu subiscono il 2-1 decisivo nel primo minuto di recupero

 

Che sarebbe stato un campo difficile si sapeva, che l’epilogo sarebbe stato così amaro non proprio. La Zonapontina cade in casa del Roccamassima per 2-1 evidenziando, ancora una volta, limiti caratteriali in una gara decisamente surreale. Il merito è dei padroni di casa che hanno impostato una gara difensiva e attenta fondata sulle ripartenze. Proprio da un contropiede infatti è arrivato il gol del vantaggio, nel finale del primo tempo, con la retroguardia ospite colta di sorpresa. Prima dell’1-0 però erano state almeno numerose le occasioni nitide per la squadra di Di Cesare senza mai trovare il guizzo vincente. La prima per Rosati che, a porta sguarnita, non riesce a correggere di testa una bella palla di Areni. La seconda invece è per Pigini sugli sviluppi di un calcio di punizione con il salvataggio miracoloso della difesa locale dentro la porta. Poi è stato il turno di Abbenda e Areni che non sono riusciti a risolvere al meglio una situazione che vedeva il portiere fuori dai pali. Un primo tempo fatto di tanti episodi che la Zonapontina non è riuscita a sfruttare come il tiro libero di Cacciotti neutralizzato da Capatina. Dall’altra parte invece poco lavoro per Ziroli se non in un’occasione con due interventi decisivi. Nella ripresa il copione è lo stesso ma l’impazienza dei rossoblu diminuisce le possibilità di andare in gol. Le più clamorose però sono sempre per gli ospiti con Areni. La prima volta sfiorando l’incrocio cercando di beffare il portiere fuori dai pali mentre la seconda con un doppio tap-in sotto porta che ha visto due salvataggi sulla linea clamorosi. Anche Mari e Cacciotti ci provano su calci piazzati ma le loro conclusioni sfiorano sempre i montanti se non in una conclusione che, dopo una deviazione della difesa, finisce fuori a pochi centimetri dal palo. Nel finale poi il lampo di Cacciotti che beffa Capatina con un bel diagonale ed il gol del pari che sa di liberazione. Due minuti dopo invece la doppia beffa: Morano, in contropiede e da posizione defilata, salta Capatina e conclude a botta sicura con l’ennesimo salvataggio sulla linea della squadra di casa seguito poi dal tiro libero che Fabio Sinceri realizza a tempo scaduto. “Dispiace perdere in questo modo – ha detto il presidente Stefano Scala – ma è una gara che deve farci capire tante cose di questa categoria. Potevamo e dovevamo sbloccarla prima, bisognava avere pazienza ed abbiamo sbagliato in tante situazioni pur consapevoli di aver fatto la partita collezionando una serie di occasioni infinite. Complimenti al Roccamassima, ha tenuto in piedi una gara difficile e non ha mai mollato. Chi vince ha sempre ragione”. 

ATLETICO ROCCAMASSIMA – ZONAPONTINA 2-1 (1-0 pt)
ATLETICO ROCCMASSIMA: Capatina, Carosi, Mastrostefano, Tora, Della Vecchia, M.Sinceri, Giorgi, F.Sinceri, Romaggioli
ZONAPONTINA: Ziroli, Rosati, Quaresima, Pigini, Abbenda, Mari, Cacciotti, Areni, Torelli, Morano, Natella, Giordani. All. Di Cesare
ARBITRO: Diego Mari di Latina
RETI: 23’pt Giorgi, 29’st Cacciotti, 31’st F.Sinceri (TL)

Ufficio Stampa

 

Lascia un commento