Mercato ancora in fermento: ufficiali Ziroli e Caporuscio

La società pontina prosegue il suo mercato con l’annuncio dell’esperto portiere e del laterale ex Grappa e Vodice. Scala: “Stiamo cercando di completare la rosa con degli innesti che reputiamo perfetti per il nostro tipo di mentalità e per i futuri obiettivi tecnici, mercato quasi chiuso”

La società era stata chiara: se Quaresima e Di Muro non erano gli unici volti nuovi del mercato nemmeno Daniele Ziroli e Dario Caporuscio chiuderanno ufficialmente la campagna acquisti della Zonapontina. L’annuncio però aumenta la soddisfazione della dirigenza che, in poche settimane, è riuscita a far firmare parte dei principali obiettivi di questa difficile estate di trattative. “Siamo contenti proprio perché fino ad ora i ragazzi arrivati fanno parte di un gruppo, secondo noi, di prima fascia che ci eravamo studiati in questi mesi – ha detto il presidente Stefano Scala – avevamo individuato una decina di giocatori da poter contattare, c’erano elementi di calcio a 5 anche di categoria superiore, ma in questo momento nessuno si è sentito di prendersi l’impegno con noi. Caporuscio, come del resto Di Muro ed i nuovi che arriveranno, sono new entry in questo sport ma hanno esperienza, qualità ed età per potersi calare in questa nuova realtà in poco tempo. Siamo soddisfatti, consapevoli anche che ci sarà molto da lavorare prima di arrivare ad una crescita generale della squadra ma la base è quella giusta. Ci ha fatto piacere l’entusiasmo con il quale hanno accettato questa avventura, c’è bisogno di voglia e, non è per presunzione, ma non vogliamo essere la seconda scelta di nessuno. Ci piace avere gente che sente la squadra, che ha spirito di sacrificio perché una stagione nasconde sempre numerose insidie e momenti di difficoltà. Sia Ziroli che Caporuscio hanno mostrato subito tutto questo ma anche consapevolezza di avere bisogno di lavoro per essere pronti per una nuova avventura. Dario, oltre ad aver convinto la società, è stato caldeggiato anche da ex compagni e soprattutto da un suo ex allenatore che è andato a confermare la nostra idea iniziale. Per quanto riguarda Daniele, conosco molto bene anche l’uomo, è stata una trattativa molto lunga perché lui ha fatto di tutto per non metterci in crisi con alcuni suoi problemi lavorativi. Segno di grandissima serietà che invece ci ha spinto a proseguire e chiudere il più presto possibile anche perché andrà a sostituire o integrare la posizione di Napolitano che quest’anno non riuscirà ad essere sempre presente”.  Quattro nuovi innesti per una rosa che aveva bisogno di essere allungata e migliorata per un mercato che non è ancora finito. “In realtà abbiamo già l’accordo con gli ultimi due ragazzi ma preferiamo aspettare la firma prima di ufficializzare – ha concluso Scala – si tratta comunque di due pivot, un ruolo che l’anno scorso è stato problematico per infortuni e situazioni extracalcistiche”.

Ufficio Stampa

 

Lascia un commento