La settima regina si chiama Effemme, che battaglia con lo Street

La squadra di Fabrizio Menchicchi non sbaglia la sua prima finale Zonapontina superando 3-2 l’Olimpo Street del pluridecorato Paolo Corbucci

Vincere non è mai facile, farlo in una battaglia all’ultimo atto di un torneo del genere rende le cose ancora più difficili e stimolanti. Effemme però è stata più forte di tutto, più forte dell’organizzazione del Gs Ens Latina ai quarti di finale, più forte della quasi rimonta subita da Smartphone in semifinale e più forte di un Olimpo Street ferito ma mai domo nella finalissima di ieri. I nuovi campioni della settima edizione sono riusciti a portare a casa il trofeo nonostante non fossero in prima fila nella griglia di partenza confermando, come nella Zonapontina League Estiva, quanto il ruolo di outsider in questo circuito conti tanto. Un outsider in grado di metter sotto un’avversaria che era stata in grado di eliminare la favorita numero 1 del torneo come I Disastrati, un outsider che ha messo la partita in discesa con un primo tempo di ottimo livello e grande cinismo. I primi spunti del match portano ad un tiro fuori di Meneghello ed un bel sinistro di Ciaurelli sugli sviluppi di un calcio d’angolo che Gregori respinge. Verso il settimo lo squillo è di Cacurri ma Di Muro, tra i pali, è attento e non si fa sorprendere. Poco dopo è Effemme ad andare in vantaggio grazie ad un tiro da fuori di Zanutto sugli sviluppi dell’ennesimo calcio da fermo blues di questo torneo. La partita è equilibrata anche perchè la risposta dello Street non si fa attendere con una bella girata di Meneghello che non ha fortuna. I ragazzi di Menchicchi sono molto precisi sotto porta e così, poco prima del quarto d’ora, Ciaurelli sfrutta al meglio una perfetta sponda di Gigi Areni e batte Gregori con una precisa conclusione di mancino. Un gol che scuote la partita con i gialloblu aggrappati alle giocate di Meneghello ed i blues sempre pericolosi su calci piazzati e molto ordinati nella loro metà campo. Vettraino ci prova con un sinistro su calcio d’angolo ma la palla va alta mentre più tardi è Corbucci a mancare il colpo sotto porta su un bell’assist di Meneghello. Al 21′ è ancora Ciaurelli ad avere la palla del definitivo ko ma la sua conclusione viene deviata, miracolosamente, di piede da Gregori. L’Olimpo Street cerca la rete e prima la sfiora con Canini e poi la trova con Perroni che trova l’angolo giusto battendo Di Muro. Le emozioni non tardano ad arrivare nemmeno nella ripresa perchè già al primo minuto Gregori e Di Muro (nella stessa azione) sono costretti a due super parate su Zanutto e Perroni. Al 3′ sempre l’autore del gol gialloblu pizzica la traversa mentre il diagonale di Zanutto, poco dopo, batte Gregori per il nuovo +2 Effemme. La sfida entra nel vivo e prima Perroni sfiora, nuovamente, il gol con un bel diagonale e dopo lo Street torna in partita con il rigore di Meneghello. Parte l’assalto alla porta di Di Muro ma le occasioni cominciano a diluirsi. Nel finale Milanini sfiora il pari con un bolide da fuori che Di Muro spedisce sul palo ma Perroni manca il tap-in sotto porta. A pochi minuti dalla fine è invece Croatto, sbagliando un tiro libero, a giocarsi il match-ball definitivo per l’Effemme lasciando spazio alle avanzate Street. La squadra di Paolo Corbucci le prova tutte, con le conclusioni da fuori oppure con le scorribande di Meneghello alla ricerca anche di un fallo che significherebbe tiro libero. Effemme non si sbilancia, si chiude e cerca di coprire tutti gli spazi possibili facendo leva anche su un Di Muro decisamente ispirato tra i pali. L’assedio non ha effetto andando così a regalare il settimo scettro di questa Zonapontina Summer alla squadra di Menchicchi,  new entry nell’albo d’oro di questo circuito. 

EFFEMME – OLIMPO STREET 3-2 (2-1 pt)
EFFEMME: Di Muro, Menchicchi, Croatto, Zanutto, Ciaurelli, Colanino, Polidori, R.Areni, G.Areni. All. Filigenzi
OLIMPO STREET: Gregori, P.Corbucci, L.Corbucci, Meneghello, Canini, Vettraino, Cacurri, Perroni, Milanini. All.Faggioni
ARBITRO: Filippo Lacalamita (Gsi/Msp)
MARCATORI: 10’pt Zanutto, 14’pt Ciaurelli, 25’pt Perroni, 4’st Zanutto, 9’st Meneghello (rig.)

 

PREMIAZIONI
PRIMO CLASSIFICATO: Effemme
SECONDO CLASSIFICATO: Olimpo Street
CAPOCANNONIERE: Fabrizio Nonne (I Disastrati)
MIGLIOR PORTIERE: Arturo Di Muro (Effemme)
MIGLIOR GIOCATORE: Roberto Meneghello (Olimpo Street)

Lascia un commento