Le big rischiano grosso ma agganciano la finale

I campioni di Maramiao abbattono il Real Nascosa, l’Assistenza Tecnica Tonini prima si fa rimontare dal 4-1 al 5-5 e poi vince ai rigori

Chi l’ha detto che la finale doveva essere così scontata? Seppur con una fatica fuori da ogni previsione lo scontro finale di questa terza Arena Futsal Festival sarà quello annunciato tra i campioni di Maramiao Pet Shop e Assistenza Tecnica Tonini ma guai a dare questo passaggio del turno per cosa facile. Nonostante le gerarchie siano state rispettate è stato impossibile dare per scontate le due finaliste sia per quanto accaduto durante la fase a gironi che per quello visto in queste due fasi playoff. I nerazzurri rischiano ancora perchè dopo la paura di essere eliminati nel proprio girone d’appartenenza (ai playoff con l’ultimo pass disponibile per differenza reti) ci vogliono i calci di rigore per regalare la finale a mister Garofano nel derby con Fema Di Bacco. Una sfida infinita nell’ennesimo scontro con i rossoblu (in programma anche nella finale della Superlega Regionale di Roma) che ha portato ad una partita memorabile. L’Assistenza Tecnica Tonini sempre avanti a gestire i continui vantaggi collezionati nell’arco dei 50 minuti ed i rossoblu in partita grazie alla solita grande tenacia che li ha contraddistinti in queste due edizioni. Grinta e carattere portati alla gloria dalle giocate del solito Matteo Tosti che con una tripletta è andato a riprendere una partita impossibile. Dal 4-1 al 5-5 Fema Servizi Frutteria Di Bacco è stata vicina alla grande impresa, soprattutto dopo il primo calcio di rigore (sbagliato) di Rosati, ma gli errori di Tosti e Masiello alla fine sono stati determinanti per la definitiva eliminazione.

MARAMIAO CON IL VENTO IN POPPA – Come spesso accaduto in questa terza edizione i campioni vincono ma, in alcuni tratti della partita, rischiano di farsi rimontare. La maturità del 2017 di Maramiao Pet Shop arriva proprio nel saper gestire anche solo il minimo vantaggio, come accaduto con I Colpetti nella fase a gironi o nei quarti con Digital Copy, rischiando poco e poi andando a prendere il largo nel finale. In realtà la favorita ha giocato da favorita, con la solita intensità, ma la banda Terenzi è stata in partita fino a cinque minuti dalla fine con una bella doppietta di Cacciotti ed un Maola instancabile. Sul 4-3 poi lo sliding doors: l’incrocio dei pali colpito da Rossi ed il contropiede vincente concluso da Zanobi per il +2 che ha tagliato definitivamente le gambe ai bianconeri. I grandi match si decidono in pochi episodi e su questo Maramiao Pet Shop resta una maestra chiudendo poi la gara sul 6-3 sfruttando la seconda, sfortunata, deviazione di testa di Rossi nella propria porta.

FEMA SERVIZI FRUTTERIA DI BACCO – ASSISTENZA TECNICA TONINI 6-7 dcr (5-5 dtr)
FEMA DI BACCO: Viscusi, Fornasier, Masiello, Altobelli, Dadu, Tosti, Croatto, Di Fazio
AT TONINI: Tonini, Chianese, G.Genovesi, Rosati, Barontini, Saccaro, S.Genovesi, Maina, Riccio, Cesari. All. Garofano
ARBITRI: Antonio Basile e Domenico Maglione (Gsi – Msp)
RETI: 6’pt S.Genovesi, 14’pt Rosati, 17’pt Di Fazio, 21’pt Riccio, 4’st Riccio, 8’st Tosti, 13’st S.Genovesi, 16’pt Tosti, 18’st Tosti, 23’st Tosti
MVP: Viscusi

 

REAL NASCOSA – MARAMIAO PET SHOP 3-6
REAL NASCOSA: Tognetto, Rossi, Antoni, Morano, Di Rubbo, Maola, Mazza, Magarre, Cacciotti. All. Terenzi
MARAMIAO PS: Pacioni, Zullo, Carotenuto, Potrich, Djelveh, Zanobi, Badella
ARBITRI: Antonio Basile e Domenico Maglione (Gsi – Msp)
RETI: 3’pt Potrich, 11’pt Zullo, 14’pt Maola, 19’pt Rossi (aut.), 22’pt Cacciotti, 6’st Zanobi, 18’st Zanobi, 22’st Rossi (aut.)
MVP: Djelveh

Lascia un commento