La finale regionale è di nuovo pontina: Top Dancing-Fema

Dopo il bel derby della scorsa stagione la finale della fase regionale di Roma è di nuovo pontina. I campioni in carica di Top Dancing Latina infatti dovranno difendere il titolo regionale in un derby ancora più sentito di quello dello scorso anno con Diva Ricevimenti visto che sarà contro Fema Servizi. Una sfida che 

Leggi tutto

Dopo il bel derby della scorsa stagione la finale della fase regionale di Roma è di nuovo pontina. I campioni in carica di Top Dancing Latina infatti dovranno difendere il titolo regionale in un derby ancora più sentito di quello dello scorso anno con Diva Ricevimenti visto che sarà contro Fema Servizi. Una sfida che vedrà accendersi per l’ultima volta i riflettori del Palagems, splendido teatro di questa terza edizione capitolino-pontina. Finale sudata per entrambi però perchè Top Dancing Latina ha vinto, in rimonta, 5-4 contro il Real Borombi mentre Fema Servizi ha superato 4-3 la testa di serie di Latina Giovani di Lega. Un altro derby che ha visto la bella rimonta dei rossoblu ma soprattutto il secondo suicidio di fila della squadra nerazzurra, già fuori lo scorso anno nella fase regionale del Palalevante. In un avvio ricco di insidie spunta fuori subito Simone Tognetto, protagonista in almeno tre occasioni neutralizzando gli attacchi di Fema. Al 15′ l’errore della difesa rossoblu favorisce Loris Livolsi che approfitta e batte Vetta dal limite dell’area. Fema preme, con Nunneri in due occasioni seguito da Di Fazio per poi arrivare al rigore parato da Tognetto al 23′. I Giovani di Lega reggono l’urto e, nonostante il pareggio di Tosti, tornano in vantaggio con Livolsi andando sul 3-1 con Crepaldi in avvio di ripresa. La gara sembra in pugno ma è ancora Tosti a riaprirla con una bella puntata sotto misura che supera Tognetto. Dieci minuti dopo è Croatto a pareggiare l’incontro mentre nel finale una staffilata di Di Fazio regala il vantaggio a Fema Servizi, decisivo per agguantare la finale. 

I CAMPIONI CERCANO IL BIS – Grande rischio anche per i campioni in carica perchè Top Dancing, dopo la paura dei quarti di finale, deve lottare anche nel penultimo atto della manifestazione. Per fortuna Fargnoli tra i pali è in grande spolvero salvando più volte i suoi con grandi interventi. Il numero uno di Top Dancing non può nulla sul bel diagonale di Ciotti, sotto misura, che porta in vantaggio il Real. Genovesi pareggia subito i conti ma la gara resta molto difficile per i nerazzurri che dopo il vantaggio di Persichino si fanno rimontare sul 2-2 su una bellissima rete di Benvenuti ben appostato sul secondo palo. E’ il momento migliore per il Borombi che passa in vantaggio con Esposito e comincia ad assaporare il gusto della finale. La squadra di Garofano ha sette vite però e con Cracium e Saccaro rimette in piedi la gara in pochi minuti. Quando Cracium, al quarto d’ora, sigla il gol del 5-3 l’incontro sembra finito ma c’è sempre Benvenuti a tenere viva la partita fino alla fine. Ciotti ci prova poco dopo ma è ancora Top Dancing a rendersi pericoloso con una clamorosa traversa di Saccaro. Il Real Borombi prova il portiere di movimento, preme ma alla fine non trova la via del gol lasciando a Top Dancing la seconda finale in due anni. 

Lascia un commento