Mercato: come cambiano le protagoniste della Zonapontina

Pochi giorni ed anche la sesta edizione della Zonapontina Gazzetta F League avrà inizio. Con 18 iscritte sarà una stagione molto importante soprattutto per chi ha intenzione di fare la guerra ai campioni uscenti del Real Nascosa 2012, ancora ai nastri di partenza ed ancora decisamente motivati ad arrivare fino in fondo. Quest’anno, per arrivare 

Leggi tutto

Fusco, Medde, Rosapane e Quaresima, quattro giocatori che, in estate, hanno cambiato maglia

Fusco, Medde, Rosapane e Quaresima, quattro giocatori che, in estate, hanno cambiato maglia

Pochi giorni ed anche la sesta edizione della Zonapontina Gazzetta F League avrà inizio. Con 18 iscritte sarà una stagione molto importante soprattutto per chi ha intenzione di fare la guerra ai campioni uscenti del Real Nascosa 2012, ancora ai nastri di partenza ed ancora decisamente motivati ad arrivare fino in fondo. Quest’anno, per arrivare fino in fondo, ci saranno alcuni cambiamenti vista la suddivisione del campionato in due gironi. Infatti il titolo invernale sarà assegnato in una finalina pre playoff tra le vincenti dei due gironi che di conseguenza regalerà il premio, la coppa e l’accesso alla fase interregionale promossa dalla Gazzetta dello Sport nel 2017. Entrambe le capoliste poi prenderanno parte alla consueta fase playoff interna che le vedrà partire direttamente dalla griglia playoff. Il titolo del Real Nascosa (campione invernale e playoff) è quindi in palio con almeno due o tre rivali già pronte alla guerra. Casa Bolognini ha deciso di rifondare totalmente dando la squadra in mano a Raul Bejinar mentre il vecchio gruppo biancoviola ha solo cambiato casacca ma sarà di nuovo ai nastri di partenza con il Caralho Team. Proprio la squadra di Cacurri, oltre a ripartire da bomber Mario Raso, è una delle più attive sul mercato anche se, al momento di ufficiale ha solo l’ex Ludwig Pub Andrea Medde. Non potevano mancare le colonne portanti di questo campionato invernale come Amici di Zio, Ludwig Pub Latinafiori e Fotthenam. I primi hanno un titolo di vicecampioni da difendere e con l’ex Latinafiori Claudio Rosapane hanno deciso di puntellare la loro rosa. Tutto ruoterà, come sempre, attorno alle giocate di Provitali mentre per il resto lo Zio Meschino si affida all’esperienza e all’amalgama di un gruppo praticamente storico. Rivoluzione invece in casa Ludwig Latinafiori con una minifusione interna tra le due squadre che porterà a parecchie novità. Confermati i due capitani Diego Martucci e Giovanni Spadari ma non ci saranno più Riccardo Quaresima e Fabrizio Quercivi passati al Cheers mentre quello di Luca Fusco ad Ac Picchia è un ritorno. Pochi cambiamenti in casa Fotthenam ma fondamentali, il primo è l’arrivederci di Mario Tiberi che per quest’anno ha deciso di fermarsi mentre il secondo è legato a Paolo Panini. Lo storico Panoz del Fotthenam infatti non dovrebbe partecipare all’avvio di questa ennesima stagione ma si attendono conferme ufficiali mentre per il resto lo zoccolo duro c’è e ci sarà anche quest’anno. Attenzione invece alla Planetwin Sabaudia che in silenzio cercherà nuovamente di stupire mentre Fisio Latina ha ancora il dente avvelenato per le amarezze invernali ed estive nella fase playoff e partirà agguerrita come non mai quest’anno. Cheers anche non scherza con i tanti nuovi innesti mentre il Real Nascosa dalla sua ha sempre un gruppo invidiabile. Ci saranno anche i campioni estivi di Trovi Casa ed i vicecampioni della Summer 2015 del First United a movimentare la classifica insieme ai vari St.Louis Blues, Ronci Bus, Villa Lusy Md Sport, Smartphone Md Nama, Ac Picchia ed Herta Vernello.

[flipbook pdf=”http://www.zonapontina.com/wp-content/uploads/2016/09/primagiornata.pdf”]

Lascia un commento