Magia a valanga, l’Andrew’s Pub non si ferma più (GALLERY)

Finisce subito l’avventura di Nama Store che non riesce nell’impresa con Magia Arredamenti, ancora una volta bestia nera per i nerazzurri. Finisce con un facile 9-3 per i vicecampioni bravi a bagnare il proprio esordio con una prestazione convincente che la candida al passaggio diretto in semifinale. Una partita in discesa da subito perchè un bolide 

Leggi tutto

Esultanza Magia Arredamenti - Arena 2016

Matteo Cesari, Valerio Barbierato e Manuel Aloisi, stelle di Magia Arredamenti

Finisce subito l’avventura di Nama Store che non riesce nell’impresa con Magia Arredamenti, ancora una volta bestia nera per i nerazzurri. Finisce con un facile 9-3 per i vicecampioni bravi a bagnare il proprio esordio con una prestazione convincente che la candida al passaggio diretto in semifinale. Una partita in discesa da subito perchè un bolide di sinistro di Barbierato trova subito l’angolino giusto battendo Napolitano. I nerazzurri hanno bisogno di una vittoria solo per sperare poi  in un incredibile passaggio del turno vista la differenza reti negativa mentre Magia ha tutto da guadagnare. Dopo il gol di Barbierato arriva quello di Catanese che approfitta di un’indecisione difensiva tra Napolitano, Di Cesare e Gullì. Sotto di due gol e con un torneo che sta sfuggendo di mano bisogna aggrapparsi alle giocate di Gullì così il numero 22 prende palla, spalle alla porta, e si invente la rete del 2-1. Magia sembra un pò rallentare i ritmi rispetto all’avvio di gara così che Nama Store comincia a riorganizzarsi giocandosi la partita a viso aperto. Dopo pochi istanti però ennesimo svarione difensivo della retroguardia nerazzurra ed Aloisi, solo ed indisturbato, può battere Napolitano di sinistro. Torna l’incubo per Nama Store e Magia Arredamenti riprende a fare gioco prendendo il largo. Gullì le prova tutte, in alcuni casi è troppo egoista, in altri trova Compagni preparato con Bartoli che cerca di dare una mano. I biancorossi nel frattempo dilagano fino ad arrivare al 9-3 finale. Ora sabato con Autotrasporti Espressi ci si gioca il primato del girone A ma soprattutto il passaggio diretto in semifinale. L’attuale +6 di Magia ed il +7 di Autotrasporti nella differenza reti porterebbero, solo in caso di vittoria, anche alla possibile qualificazione come miglior prima classificata di questa Arena Futsal Festival.

ANDREW’S PRENOTA LA SEMIFINALE – Semifinale in tasca per l’Andrew’s Pub che condanna l’Fc Group al suo esordio assoluto nell’Arena Futsal Festival. Gran parte del merito va alla Ietto, protagonista dal primo fino all’ultimo secondo. Dopo pochi minuti è sua la punizione che sblocca la gara e consegna alle nerazzurre un primo tempo assolutamente memorabile. Praticamente un unico monologo che in pochissimi istanti porta l’Andrew’s a chiudere sul 3-0 con la Ietto unica protagonista. Prima un assolo centrale che porta al 2-0 e poi un’azione sulla sinistra dal quale scaturisce il gol della Testa. L’Fc Group ci mette un pochino per riorganizzarsi ma alla fine comincia a crescere anche se le prime occasioni pericolose arrivano nel secondo tempo ed entrambe si stampano sul palo. L’Andrew’s ha ormai la partita in mano anche se mostra troppo il fianco, l’Fc Group non riesce a pungere e così è il 3-0 il risultato finale che lancia così le nerazzurre direttamente alle semifinali.

MAGIA ARREDAMENTI – NAMA STORE 9-3
MAGIA ARREDAMENTI: Compagni, Capogrossi, Barbierato, Morelli, Altobello, Vinci, Cesari, Bacoli, Aloisi, Petitti, Catanese. All. Sanavia
NAMA STORE: Napolitano, Di Cesare, Fusco, Morano, Bartoli, Racciatti, Ambrosio, Gullì
ARBITRO: Andrea Bocancea (Gsi/Msp)
RETI: 3 Petitti, 2 Aloisi, Vinci, Catanese, Bacoli, Barbierato (MA), 2 Gullì, Bartoli (NS)

FC GROUP – ANDREW’S PUB 0-3
FC GROUP: Fargnoli, Furci, Ietto, De Gol, Dorati, Di Federico, Testa, Milan
ANDREW’S PUB: Arciulo, Pagani, Bagaglini, Villa, Moro, Visentin, Varchetta, De Paola, Stramazzo, Chiosso
ARBITRO: Andrea Bocancea (Gsi/Msp)
RETI: 2 Ietto, Testa

 

Invalid Displayed Gallery

Lascia un commento