Avvisati out: fuori un’altra big, Palestra Il Chiodo spietata

In linea con l’intero torneo nemmeno l’avvio dei quarti di finale riesce a confermare quello che la fase gironi ha scritto nelle scorse settimana. Dopo il ko del Ludwig agli ottavi (seconda miglior prima classificata), dopo l’incredibile ko di Fisio Latina cade anche la miglior prima di questa Zonapontina League dei record. Praticamente tre delle 

Leggi tutto

Riccio

Nikolas Riccio, autore di una doppietta decisiva contro Avvisati

In linea con l’intero torneo nemmeno l’avvio dei quarti di finale riesce a confermare quello che la fase gironi ha scritto nelle scorse settimana. Dopo il ko del Ludwig agli ottavi (seconda miglior prima classificata), dopo l’incredibile ko di Fisio Latina cade anche la miglior prima di questa Zonapontina League dei record. Praticamente tre delle quattro assolute protagoniste di questa sesta edizione sono fuori dopo che la Palestra Il Chiodo è andata a fare fuori una delle poche favorite rimaste nella manifestazione. Un 4-2 durissimo, lottato, combattuto tra due squadre diverse in tutto, dall’età media allo stile di gioco ed alla fine anche nell’esito. La squadra di Cecio Rossi strappa un altro pass importante e ripete le geste della Zonapontina Summer 2014 e della Zonapontina Christmas 2015 puntando, di diritto alla finale. Prima di raggiungere questo difficile traguardo però bisognerà fare i conti con Trovi Casa Srl, tra le big della fase a gironi ancora in gioco. La squadra di Lo Conte infatti riesce a mettere al tappeto un ostico Parrucchiere Salvati che prima di abbandonare la competizione le ha provate davvero tutte. Alla fine la semifinale è per i biancorossi che sono riusciti a vinceer 6-5 grazie anche al solito Tosti che prova così a raggiungere il capocannoniere Comandini, da ieri, fuori da questa Zonapontina League

QUARTI DI FINALE
Trovi Casa Srl – Parrucchiere Salvati 6-5
3 Tosti, Murzilli, Masiello, Dadu
2 Colongi, 2 Arcese, Zanninelli
Palestra Il Chiodo – Off. Avvisati Harry’s 4-2
2 Riccio, Sefarini, Marini
Favero, Comandini

 

Lascia un commento