L’avventura finisce qui: Fotthenam e Ronci fuori a testa alta

Finisce nel modo meno atteso la fase regionale della Zonapontina League. I quarti di finale non sorridono alle nostre Fotthenam e Ronci Bus nonostante una gara all’altezza della situazione. In entrambi i casi sono stati gli episodi a fare la differenza, le pontine li hanno sbagliati quasi tutti mentre le capitoline non sono fatte attendere 

Leggi tutto

Finisce nel modo meno atteso la fase regionale della Zonapontina League. I quarti di finale non sorridono alle nostre Fotthenam e Ronci Bus nonostante una gara all’altezza della situazione. In entrambi i casi sono stati gli episodi a fare la differenza, le pontine li hanno sbagliati quasi tutti mentre le capitoline non sono fatte attendere ed hanno condannato le loro rivali punendo in ogni occasione. Lo ha fatto lo Shakhtar che nei primi minuti ha sofferto il gioco del Fotthenam, è andato sotto grazie al tap-in di testa di Ambrosio ma ha saputo reagire. Il gol dell’1-1 è una bella conclusione da fuori ma è proprio sul risultato di parità che la squadra di capitan Di Cesare si è fatta sfuggire la qualificazione in semifinale. Prima il palo esterno di Bocancea, poi il contropiede terminato ancora sul legno con la conclusione di Ambrosio e poi la rete dello Shakhtar per il vantaggio del 2-1. Qualcosa non gira più e così gli arancioneri vanno sul 3-1 e poi approfittano del doppio giallo a Di Cesare chiudendo i conti con il 4-1 in superiorità numerica. Anche sotto di 3 il Fotthenam ha le sue palle gol con Pellegrino ma la palla non entra così lo Shakhtar riesce a portarsi a casa la semifinale vincendo 6-1. Un vero peccato per qualcosa che si poteva raggiungere, un vero peccato per una squadra che sicuramente l’anno prossimo tenterà nuovamente l’assalto alla Superlega perchè uscire così fa tanta rabbia.

RONCI CON ONORE Onorevole ma anche questa eliminazione di rabbia per il Ronci Bus, fuori 3-0 contro il West Ham. Anche qui però c’è tutta una storia dietro questa sconfitta dato che è arrivata praticamente nell’ultimo quarto di gara. La squadra di Ivan Bartoli (miglior giocatore playoff e capocannoniere Zonapontina League) lotta su ogni pallone, colleziona almeno 5 occasioni nitide nei primi venti minuti ma le sciupa tutte. Palle gol non sfruttate che poi cominciano a pesare nel finale di tempo ma soprattutto la ripresa. Il West Ham sblocca il risultato nei primi dieci minuti del secondo tempo, resiste agli attacchi del Ronci, e infila altri due gol, decisivi poi per il passaggio del turno. Anche in questo caso un’eliminazione che brucia per le occasioni sprecate.

Lascia un commento