Share on Facebook3Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Share on Reddit0Share on Yummly0Email this to someonePrint this page

Palestra Il Chiodo alza il trofeo della terza Minicup

Minicup 2014 - Palestra Il Chiodo campioneAppassionante e ricca di ribaltamenti di fronte la finale della terza edizione della Minicup. Sama Ricambi e Palestra Il Chiodo danno vita alla partita più bella di quest’edizione con un 4-3 scoppiettante, esaltata da emozionanti spunti nella ripresa. Alla fine, a scrivere il suo nome nell’albo d’oro della Minicup è la Palestra Il Chiodo, alla sua prima affermazione ma per Sama Ricambi il rammarico è davvero tanto. La squadra di Andrea Nazianzeno infatti conferma gli ottimi primi tempi che ne hanno contraddistinto il torneo premendo subito sull’acceleratore. Cifra è così costretto a capitolare su un bello scambio che porta proprio il capitano Nazianzeno alla rete del vantaggio. La Palestra Il Chiodo fino ad ora però è sempre stata costretta alla rincorsa ed anche in questa finale, un gol sotto non si scompone. Dopo qualche bell’intervento di Cifra è infatti un contropiede targato Fusco-Farelli che prota quest’ultimo all’1-1. Sama Ricambi però ha gamba e può contare sulle giocate del capocannoniere del torneo Gianluca Lorusso (15 gol fino a quel momento) e continua ad attaccare andando in gol su punizione di Luison. Niente è deciso ma il primo tempo si chiude proprio con il gol di bomber Lorusso con un momentaneo 3-1 che gratifica l’ottimo primo tempo dei bianconeri. Palestra Il Chiodo però ha esperienza e non si scompone giocando sempre con pazienza e autocontrollo tanto che pronti via ed il secondo tempo si apre con la rete di Rocco. E’ questo il momento in cui i giovani avversari hanno la grande possibilità di fare un bel solco all’incontro. Al quarto d’ora un fallo di Napolitano regala un calcio di rigore ai bianconeri ma Amerigo Cifra si conferma una saracinesca e respinge in angolo, qualche minuto più tardi è Martucci che sventa un due contro uno bianconero  a porta praticamente sguarnita. Due episodi su cui i rosanero restano appigliati così, sui cinque falli pari, Rocco guadagna e realizza il tiro libero che vale il pareggio. Rientrato completamente in partita Il Chiodo continua la sua gara e nel finale trova lo spunto di Claudio Rosapane, fin qui sempre decisivo. C’è ancora tempo per un altro tiro libero ma stavolta Molinari ipnotizza Rocco deviando in angolo. Sama Ricambi ha ancora gamba per attaccare ma Cifra decide di innalzare un muro in porta respingendo tutti gli attacchi più pericolosi. Al triplice fischio sono i rosanero ad esultare ma Sama Ricambi si inchina con la consapevolezza di aver disputato un torneo eccellente contro ogni pronostico.

FINALEPALESTRA IL CHIODO – SAMA RICAMBI 4-3 (1-3 pt)
PALESTRA IL CHIODO: Cifra, Fusco, Rocco, Meschino, Napolitano, Rosapane, Farelli, Martucci
SAMA RICAMBI: Molinari, Sezzi, Nazianzeno, D’Annolfo, Luison, Lorusso
ARBITRO: Adriano Capuzzo della sezione Opes di Latina
MARCATORI: 11′ Nazianzeno (SR), 14′ Farelli (PC), 17′ Luison (SR), 27′ Lorusso (SR), 6’st Rocco (PC
18’st Rocco tl (PC), 23’st Rosapane (PC)
NOTE – ammonito: Rosapane. Cifra para un di rigore a Luison. Molinari para un tiro libero a Rocco
PREMIATI
PRIMA CLASSIFICATA: Palestra Il Chiodo
SECONDA CLASSIFICATA: Sama Ricambi
MIGLIOR GIOCATORE: Claudio Rosapane (Palestra Il Chiodo)
CAPOCANNONIERE: Gianluca Lorusso (Sama Ricambi)
MIGLIOR PORTIERE: Amerigo Cifra (Palestra Il Chiodo)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ESEGUI LA SEMPLICE OPERAZIONE MATEMATICA *