Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Share on Reddit0Share on Yummly0Email this to someonePrint this page

Reggiani carica La Franca: «Nel ritorno diremo la nostra»

Corrado Reggiani SS La Franca - Zonapontina League 13-14Un inizio difficoltoso che però non ha mai cancellato il sorriso dai loro volti ma soprattutto non gli ha mai tolto la voglia di giocare questa Zonapontina League. SS La Franca è una di quelle squadre che sono il vero spot dei nostri tornei, serietà, educazione e divertimento, consapevoli dei propri limiti ma sempre in campo per cercare la vittoria. La classifica non è più deficitaria come prima, simbolo che i tanti sacrifici invernali hanno portato i loro risultati. «L’impatto al campionato è stato devastante – ha affermato il capitano Corrado Reggiani – non eravamo abituati al calcio a 5 e la prima partita con Christian Hairdressing ci ha messo di fronte ai nostri limiti ma è stata una partita che però ci è servita per calarci nella mentalità. In questo girone d’andata credo che meritavamo qualche punto in più, penso alla partita con Piazzale Berlinguer o addirittura all’impresa sfiorata con i campioni del Fotthenam. La classifica rispecchia i valori in campo ma sono convinto che nel girone di ritorno potremo dire la nostra. Chi mi ha impressionato? Christian Hairdressing sicuramente ma anche Top Dancing Latina è una grande squadra». Una new entry come squadra anche se parecchi volti avevano già disputato competizioni Zonapontina ma comunque i ragazzi ci tengono a precisare l’ottimo rapporto instaurato con l’organizzazione: «C’è grande disponibilità da parte di tutti e questo aiuta a rendere il clima più sereno. Al di là delle rivalità in campo, per noi è un duro campionato ma possiamo migliorare». Un plauso particolare ai biancorossi va per la serietà mostrata. In campo con un uomo in meno o senza portiere non fa la differenza, una caratteristica che non tutte le rivali hanno, Reggiani ci scherza su: «Posso dire di continuare a non scendere in campo per permettere la nostra risalita – sorride il capitano – scherzi a parte alle vittorie a tavolino preferiamo sempre quelle a…tavola. La partita con gli amici è la seconda cosa più bella che c’è. Non c’è partita in tv, condizione metereologica o impegno di lavoro che può reggere il confronto. Il fascino dei tornei invernali sta proprio nello sfidare, freddo, pioggia e impegni vari. Posso solo dire a tutti: coraggio!!! La Franca vi aspetta sul campo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ESEGUI LA SEMPLICE OPERAZIONE MATEMATICA *