Tognetto carica il Real: «Sogno la finale con Bompan»

Il capitano del Nascosa ammette la flessione della squadra ma tiene duro

Simone Tognetto - Real NascosaLo scorso anno, dopo un inizio davvero difficile mise in fila una serie di risultati utili che la portarono a giocarsi lo scettro del campionato fino alla fine. La Zonapontina League 2012-2013 si chiuse con Fotthenam a 47 punti, i campioni in carica di Carrozzeria Bompan a 46 e poi la vera sorpresa del torneo: Real Nascosa, anch’essa a 46 punti. Con una semifinale nei successivi playoff ed un titolo al Natale al Don Luca la squadra del duo Tognetto-Antoni si è presentata ai nastri di partenza come outsider numero uno alle pretendenti al titolo di questa rinnovata Zonapontina League. Qualcosa però sembra essere cambiato o forse è tutto come l’anno scorso in attesa dello schiaffo decisivo in grado di farti reagire. I 10 punti raccolti in 8 partite non sono all’altezza del Real Nascosa così come non lo è la batosta rimediata con I Pan Pet Planet lunedì scorso (8-1). Un momento no che però la squadra ha intenzione di superare al più presto:«Nello spogliatoio ci siamo guardati in faccia e ci siamo confrontati – ha affermato il capitano Simone Tognetto – dobbiamo tornare ad avere fame ed essere un gruppo fenomenale e non una squadra di fenomeni. Il campionato è lungo e difficile e questo ci stimola anche perchè tutte le big si sono rinforzate. La favorita per me resta Top Dancing, ha un organico articolato e può cambiare tipo di gioco in ogni partita mantenendo sempre alta qualità. Possibili sorprese vedo bene Amici di Zio e Pro Pisterzo, hanno fame e partendo a fari spenti possono dare fastidio fino alla fine. Il Real Nascosa però ha ancora qualche asso da giocare» ha concluso l’estremo difensore. Momenti di difficoltà che ci sono per tutti anche perchè quest’anno il salto di qualità è evidente: «I miei complimenti all’Opes e all’organizzazione perchè credo che vincere questo torneo sia di gran prestigio visto il livello che si è creato. Una squadra come la nostra non può mancare alla luce dei riflettori, sogno una finale contro Bompan, una tripletta di Giulianelli ed un rigore parato da Tognetto. Buon campionato a tutti».

Lascia un commento