«Avanti così, sinergie straordinarie»

Sette giornate di passione, settimane lunghe ed interminabili che hanno portato ad un avvio della Zonapontina League decisamente elettrizzante. Il torneo targato Zonapontina.com, tornato quest’anno al Centro Sportivo Eucalyptus, ha confermato le sue credenziali e gli ottimi numeri di iscrizioni sul campo. Diciotto squadre ai nastri di partenza che collocano il campionato invernale come il 

Leggi tutto

Foto MercatoSette giornate di passione, settimane lunghe ed interminabili che hanno portato ad un avvio della Zonapontina League decisamente elettrizzante. Il torneo targato Zonapontina.com, tornato quest’anno al Centro Sportivo Eucalyptus, ha confermato le sue credenziali e gli ottimi numeri di iscrizioni sul campo. Diciotto squadre ai nastri di partenza che collocano il campionato invernale come il più grande nella provincia di Latina. Diciotto formazioni che si stanno sacrificando come non mai per cercare di rimanere al passo delle migliori e non farsi trovare impreparate in classifica. Papabili per la vittoria finale ce ne sono tante ma prima e seconda della classe sono un’autentica sorpresa. Parliamo di Cristian Hairdressing del bomber Ciaravino (attuale capolista) e di Pro Pisterzo dell’inossidabile Ivano Pagliaroli che per il momento hanno messo la freccia sulle varie Top Dancing Latina, Fotthenam, Carrozzeria Bompan, Real Nascosa e Ludwig Team. «I ragazzi in campo si stanno divertendo e questo è quello che conta – ha dichiarato l’organizzatore Stefano Scala – le partite si stanno giocando ed anche questo è molto importante per noi. Con lo staff siamo felici di aver rinnovato, per il terzo anno consecutivo, la collaborazione con l’Opes Latina e siamo lavorando davvero in sinergia con il responsabile provinciale Adriano Capuzzo. Anche da questo punto di vista ci stiamo impegnando molto e sono davvero entusiasta di come stanno andando le cose. I momenti difficili arriveranno, questo è scontato, ma ci stiamo impegnando molto ed il lavoro alla fine paga sempre. Un altro dato che tutti vogliamo sottolineare è quello comportamentale. Disguidi o battibecchi fanno parte di questo sport e ma più di qualche squadra si è adoperata in campo per evitarli e questo ci fa molto piacere. Del resto un Giudice Sportivo poco operoso è sempre un grande risultato».

Lascia un commento