Top Dancing pigliatutto: CAMPIONE DEL KALLEN

Quando arrivi ad un campo e, per ore ed ore, non riesci a trovare un buco libero allora puoi stare sicuro che la manifestazione organizzata ha avuto un grande successo. È questo il caso del “movimento Inge Kallen” che ormai da anni sta caratterizzando l’estate pontina con le sue innumerevoli iniziative. Dalle 20 fino a 

Leggi tutto

campioni inge kallen 2013Quando arrivi ad un campo e, per ore ed ore, non riesci a trovare un buco libero allora puoi stare sicuro che la manifestazione organizzata ha avuto un grande successo. È questo il caso del “movimento Inge Kallen” che ormai da anni sta caratterizzando l’estate pontina con le sue innumerevoli iniziative. Dalle 20 fino a mezzanotte inoltrata infatti il Centrale dell’Agora Fitness è stato preso d’assalto da appassionati, genitori (nel caso del Kallen Junior) e tutti i pallonari del capoluogo pontino che non si sono voluti perdere tutte le finali del pacchetto Kallen. Una serata tutta per Top Dancing Latina che vince sia l’Aspettando L’Inge Kallen che il 29esimo Inge Kallen (nel mezzo il trionfo del Pro San Michele Faiti nell’Inge Kallen Junior). Una serata perfetta per la squadra di Simone Seccafien, partita contro il favore dei pronostici in entrambe le manifestazioni e tornata a casa con tantissimi premi ma soprattutto le coppe dei primi classificati. Il 29esimo Inge Kallen cambia così registro e si apre alle nuove leve del nostro calcio con i “ragazzacci” di Top Dancing che hanno battuto in finale una squadra di grande esperienza come Ilsap/Equipe Sai. Un’esperienza che aveva portato la squadra di patron Elvio Sai in vantaggio dopo pochissimi minuti con una bella conclusione sotto porta di Valentino. Il vantaggio dei favoriti (privi dello squalificato Stravato e con un  Fiore a mezzo servizio) sembra mettere in completa discesa la partita ma Top Dancing mostra subito di che pasta è fatta andando a pareggiare con un gran tiro di Alessandro Campagna che fulmina Cacciotti tra i pali. Sull’1-1 sembra tutto resettato, ripartendo quasi da zero. La gara resta bloccata tanto che si registrano solamente conclusioni da fuori degli specialisti Matozzo e Petitti. Tra i pali c’è tanto lavoro sia per Alessandro Cacciotti che per Cristian Carpiuc. Nel momento in cui la gara sembrava infilarsi in un noioso binario di tiri dalla distanza però arriva il break della sorpresa di questo torneo Stefano Petitti. Il numero dieci orange infatti recupera palla a centrocampo e la scaglia subito in porta battendo Cacciotti con un destro violento che porta in vantaggio Top Dancing. È il gol che non ti aspetti seguito poi, all’inizio della ripresa, dalla doppietta personale di Campagna. Su 3-1 la rimonta sembra sempre più difficile per Ilsap che fatica ad uscire dalla propria metà campo. Invece, due reti sotto, la squadra di Elvio Sai tira fuori tutto il suo orgoglio e comincia un forcing impressionante. Lentamente Top Dancing è costretta a ripiegare cercando di arginare le avanzate degli avversari. La prima occasione è per Matozzo con il solito bolide da fuori ma Carpiuc è superlativo. Più tardi è il turno di Valentino che sbatte contro il portiere di Top Dancing e più tardi contro la traversa dopo una pregevole giocata. Il gol è nell’aria e porta la firma di Riccardo Prezioso, abile a dribblare un avversario e poi a battere Cacciotti con un preciso destro a giro. Sul 3-2 c’è ancora qualche offensiva dei campioni 2011 entrambe la volte con Meneghello ma i contropiedi di Top Dancing sono letali come al 26’ quando Marco Terenzi fugge insieme a Piovesan e trova, con una deviazione decisiva di un avversario, la via della rete per il 4-2 che taglia definitivamente le gambe all’Ilsap/Equipe Sai.  In realtà c’è ancora tempo per il gol su punizione di Proia ma ormai Ilsap ha dato tutto e Top Dancing è riuscita a chiudersi per bene nella propria metà campo, risultato difeso e primo posto raggiunto. È la prima volta al Kallen per la squadra di Simone Seccafien che quest’anno ha fatto l’en-plein. Solo sul Centrale dell’Agora Fitness gli orange hanno raggiunto tre prestigiosi traguardi, ovviamente l’Inge Kallen non poteva mancare in questo palmares.
ILSAP/EQUIPE SAI – TOP DANCING LATINA 3-4 (1-2 pt)
ILSAP/EQUIPE SAI: Cacciotti, Valentino, Matozzo, Proia, Meneghello, Prezioso, Fiore. All. Sai. Dir.Cacciapuoti
TOP DANCING LATINA: Carpiuc, Bacoli, M.TErenzi, A.Terenzi, Piovesan, Petitti, Pinna, Campagna. All. Seccafien
ARBITRI: Emanuele Veneruso e Marco Calderari
MARCATORI: 1’ Valentino, 5’ Campagna, 29’Petitti, 2’st Campagna, 11’st Prezioso, 26’st M.Terenzi, 28’st Proia

PREMIAZIONI
PRIMA CLASSIFICATA
: Top Dancing Latina
SECONDA CLASSIFICATA: Ilsap/Equipe Sai
TERZE CLASSIFICATE: Angolo del Caffè/Agricola Terella – Villa Meravigliosa
PREMIO LEALTA’ E RISPETTO TROFEO “AJMONE FINESTRA”: Roberto Meneghello (Ilsap/Equipe Sai)
MIGLIOR GIOCATORE – TROFEO “PIERO DI TRAPANO”: Stefano Petitti (Top Dancing Latina)
MIGLIOR DIFENSORE – TROFEO “UMBERTO BOSSOLI”: Alexandru Bulboaca (Angolo del Caffè/Agricola Terella)
CAPOCANNONIERE: Simone Matozzo (Ilsap/Equipe Sai)
MIGLIOR PORTIERE: Cristian Carpiuc (Top Dancing Latina)
ARBITRI DELLA FINALE: Marco Calderari ed Emanuele Veneruso

 

Lascia un commento