Top Dancing-Ilsap/Equipe Sai: la FINALE è loro!

Con le big quasi tutte fuori la 29esima edizione dell’Inge Kallen regala delle semifinali di altissima intensità con almeno due squadre su quattro che cercano di raggiungere l’insperato traguardo. Alla fine, all’ultimo atto, ci arrivano Top Dancing Latina e Ilsap/Equipe Sai: i primi all’esordio in una partita del genere mentre i secondi hanno già trofei 

Leggi tutto

Finale KAllenCon le big quasi tutte fuori la 29esima edizione dell’Inge Kallen regala delle semifinali di altissima intensità con almeno due squadre su quattro che cercano di raggiungere l’insperato traguardo. Alla fine, all’ultimo atto, ci arrivano Top Dancing Latina e Ilsap/Equipe Sai: i primi all’esordio in una partita del genere mentre i secondi hanno già trofei e finali alle loro spalle con un palmares di primo ordine. Il torneo più famoso della Provincia è quindi ad un passo dalla sua chiusura ma quello che si è visto sul Centrale dell’Agora Fitness in queste settimane rimarrà sicuramente impresso nelle menti di tutti gli appassionati. Ora è tempo di grandi gare perché anche se la maggior parte delle favorite sarà a bordo campo a guardare in campo Top Dancing vorrà giocarsi le sue carte al massimo della condizione considerando soprattutto la squalifica di Fabio Stravato e le condizioni non eccellenti di Gaetano Fiore tra gli avversari. Già perché Ilsap/Equipe Sai per raggiungere questa finale ha dovuto compiere una piccola impresa. Contro Villa Meravigliosa infatti sembrava una gara già portata a casa, con il 2-1 conservato fino a pochi minuti dalla fine frutto della doppietta di Matozzo che aveva risposto al gol iniziale di Di Giorgio. In una gara di grande equilibrio, fatto di continui botta e risposta se sbagli un colpo rischi subito il ko e così è stato. Prima arriva l’espulsione, per fallo da ultimo uomo, di Fabio Stravato e pochi minuti più tardi il gol del pareggio ancora di capitan Di Giorgio. Senza un centrale di ruolo Ilsap piazza Prezioso davanti a Cacciotti continuando a giocare la gara a viso aperto. Il 2-2 manda le squadre ai supplementari, primo tempo volato via con una traversa di Proia ma la ripresa ha dato quello che solo questo sport sa dare. È Villa Meravigliosa a partire subito a razzo con un miniassedio alla porta di Alessandro Cacciotti. Al 3’ infatti tripla conclusione verso la porta di Ilsap ed il terzo tiro, di Di Trapano, trova finalmente la via del gol. La gioia è incontenibile perché ci sarebbero solo sei minuti di sofferenza prima di poter assaporare l’emozione della finale ma i campioni 2011 riescono ancora a reagire. Con un assetto decisamente più spregiudicato la squadra di Elvio Sai riesce nel colpo di coda con un tocco di esterno di Alessandro Valentino che sugli sviluppi di un calcio d’angolo anticipa tutti e la mette dentro. Si va così ai calci di rigore, dal dischetto non sbaglia quasi nessuno ma il palo di Di Giorgio risulta fondamentale perché il quinto rigore Matozzo lo scaglia dentro la porta regalando ai suoi una finale quasi insperata. Da una parte una squadra di qualità ed esperienza come quella di Elvio Sai dall’altra invece una delle new entry di questi ultimi anni come Top Dancing. I ragazzi terribili di Simone Seccafien già l’anno scorso avevano impressionato per il loro gioco e quest’anno, perfezionando qualche meccanismo e con qualche altro giovane innesto, potranno giocarsi la partita dell’estate. Gli orange sono riusciti a battere l’Angolo del Caffè/Agricola Terella 5-2 ma anche se il risultato appare ampio le difficoltà ci sono state per lunghi tratti della gara. Angolo del Caffè/Agricola Terella dopo aver eliminato i campioni di Corato Carrelli sapevano di giocarsi una parte di storia di questa competizione ma, anche se a testa alta, sono costretti ad uscire sul più bello. Che la partita sarebbe stata equilibrata si è capito dopo solo un minuto quando Padorrariu e Rosati hanno dato i primi segnali ai portieri avversari. Top Dancing non riesce sempre a dare la giusta intensità così Angolo del Caffè/Agricola Terella si rende pericolosa con Alexandru Bulboaca e Padorrariu. Proprio quando lo 0-0 sembrava poter chiudere il primo tempo arriva il lampo di Petitti che fulmina Franchini e porta in vantaggio Top Dancing. Angolo del Caffè/Agricola Terella ha già dimostrato di crederci fino alla fine così, dopo due minuti della ripresa, arriva il gol di Bogdan Bulboaca. La nuova parità dura poco però perché arriva il doppio strappo firmato Campagna-Bacoli e Angolo del Caffè/Agricola Terella comincia a barcollare davvero. Bulboaca ci prova da fuori ma Carpiuc nella ripresa è in forma stratosferica e nega almeno tre volte il gol ai loro connazionali. Evitate reti pesanti Top Dancing può riversarsi nella metà campo avversaria andando in gol con Piovesan e Rosati con il momentaneo 4-2 firmato Alexandru Bulboaca. Il 5-2 chiude definitivamente l’incontro, Angolo del Caffè/Agricola Terella prova le ultime offensive d’orgoglio ma Carpiuc è insuperabile.
TOP DANCING LATINA – ANGOLO DEL CAFFE/AGRICOLA TERELLA 5-2 (1-0 pt)
TOP DANCING LATINA: Carpiuc, Rosati, A.Terenzi, Petitti, M.Terenzi, Piva, Pinna, Campagna, Piovesan, Bacoli. All. Seccafien
ANGOLO DEL CAFFE/AGRICOLA TERELLA: Franchini, A.Bulboaca, Craciun, Padorrariu, B.Bulboaca, Panzariu, Panzaru. All. Gabriel. Dir.Terella
ARBITRI: Federico Sellaroli e Alessandro Sarno
MARCATORI: 30’ Petitti, 2’st B.Bulboaca, 5’st Campagna, 8’st Bacoli, 14’st Piovesan, 20’st A.Bulboaca, 29’st Pupulin (aut.)
NOTE – ammoniti: A.Terenzi, Franchini, Padorrariu

ILSAP/EQUIPE SAI – VILLA MERAVIGLIOSA 8-7 dcr (3-3 dts)
ILSAP/EQUIPE SAI: Cacciotti, Matozzo, Valentino, Prezioso, Proia, Meneghello, Fiore, Stravato. All. Sai. Dir. Cacciapuoti
VILLA MERAVIGLIOSA: Rocci, Caschera, Di Trapano, Casalvieri, Garofalo, Zanutto, Di Giorgio, Gabrielli, Marconi, Corradini
ARBITRI: Federico Sellaroli e Alessandro Sarno
MARCATORI: 17’st Di Giorgio, 23’st Matozzo, 24’st Matozzo, 26’st Di Giorgio, 2’sts Di Trapano, 5’sts Valentino
NOTE – ammoniti: Valentino, Matozzo, Di Trapano. Espulso: 27’st Stravato
RIGORI: Meneghello SI Di Trapano SI, Proia SI, Marconi SI, Zanutto SI, Prezioso SI, Corradini SI, Valentino SI, Di Giorgio NO, Matozzo SI

Lascia un commento