Il Terracina si ferma a undici. Bene Gaeta e Pro Cisterna

FINISCE a undici la striscia di risultati utili della prima della classe. Dopo otto vittorie conscutivi è un rullino di marcia davvero disarmante per le avversarie si arresta la corsa dei biancocelesti. La formazione di Cucciari cede con il minimo scarto all’Atletico Boville. Ai ciociari basta una rete in apertura di gara (11’) del sempre 

Leggi tutto

FINISCE a undici la striscia di risultati utili della prima della classe. Dopo otto vittorie conscutivi è un rullino di marcia davvero disarmante per le avversarie si arresta la corsa dei biancocelesti. La formazione di Cucciari cede con il minimo scarto all’Atletico Boville. Ai ciociari basta una rete in apertura di gara (11’) del sempre verde Gianni Testa per inchiodare il risultato a proprio favore. Un passo falso, non preventivato per una formazione, quella tigrotta, sempre a segno nelle ultime gare e mai stata a secco di reti. La mancanza di Marco Neri nel reparto offensivo non può essere considerata un’attenuante visto che il parco attaccanti biancozzurro annovera tra le sue file giocatori del calibro di Marzullo, La Cava e Morelli.
Come uno strano scherzo del destino il condottiero della vittoria ciociara è quell’Ermanno Fraioli che proprio un anno fa siedeva sulla panchina dei tirrenici e che aveva chiuso il suo rapporto con la società pontina non proprio in modo felice. La Lupa Monterondo, attuale seconda della classe si avvicina a tre lunghezze dall’undici di Cucciari riaprendo di fatto un campionato che fino a ieri mattina, sembrava chiuso.

IL Gaeta torna alla vittoria battendo, senza particolari affanni, la Vis Artena. Mister Melchionna si è affidato ad un 3-5-2, lasciando in panchina il rientrante De Lorenzo. La rete decisiva è stata siglata dopo pochi minuti da Di Emma sugli sviluppi di una punizione calciata da Visciglia; la sfera giungeva a Mantoan, che spediva un pallone al centro dell’area ospite, intercettato da Zattin che respingeva con i pugni. Ben appostato c’era Di Emma che calciava a botta sicura, siglando il goal che ha poi deciso le sorti dell’incontro. La reazione dell’Artena non si faceva attendere ed al 20′ i rossoverdi colpivano un palo con un colpo di testa di Pizzuto. Il Gaeta rispondeva subito con Matteo, la cui conclusione veniva deviata in angolo da Zattin. I locali dimostravano di saper tenere bene il campo ed al 25′ sfioravano il raddoppio ancora con Matteo. Alla mezzora era Maffeo che si opponeva ad una conclusione di Casagrande. Nel secondo tempo il trainer di casa Melchionna inseriva Sandu al posto di Fortunato e cambiava il modulo trasformandolo in 4-4-2. E proprio il neo entrato al 12′ impegnava Zattin. La partita non offriva grandi emozioni sino all’89’ quando il bomber De Lorenzo, inserito a metàripresa al posto di Romeo, si esibiva in una spettacolare rovesciata, bloccata da Zattin. E l’ingresso dell’attaccante si è rivelato importante, in quanto è riuscito a tenere alta la squadra e ad impegnare i difensori ospiti. Una vittoria che serve anche a livello morale per una squadra che ora è attesa dalla trasferta in casa della capolista Terracina. Applausi per la giovane pattuglia del presidente Mario Belalba, che ha conquistato tre punti che regalano tranquillità e serenità.

UN pareggio che lascia l’amaro in bocca. Il Podgora non riesce nel colpaccio esterno e torna dalla tana del Lariano Velletri con un solo punto. Un risultato che tiene a debita distanza i castellani nella lotta alla salvezza ma che allo stesso tempo sa di beffa per come è maturato.
LA CRONACA – L’inizio della gara è dei migliori per i colori pontini. Infatti, non passano quattro minuti dal fischio d’inizio che Martellacci supera Mattogno, portando avanti l’undici di Paloni. Il gol sveglia la squadra di casa che prova a rendersi pericoloso con Fiore e soprattutto sfruttando la velocità di Scacchetti. Proprio lui alla mezz’ora beffa Ristic rimettendo in equilibrio la gara. Il nuovo parziale non scoraggia i borghigiani che continuano a fare la gara fino al riposo. L’inizio di ripresa è la fotocopia dell’avvio di gara: ancora capitan Martellacci è implacabile sotto porta riportando in avanti (7’) il Podgora. Di nuovo sotto il copione della gara cambia di nuovo con l’undici di mister Di Rosa a testa bassa alla ricerca del pari e i pontini attenti pronti a pungere di rimessa. Prima della mezz’ora ancora Scacchetti, risponde al duello a distanza con l’altro numero dieci Martellacci, siglando anche lui una doppietta che vale il 2-2 finale.

COME in una guerra di logoramento continua il duello a distanza tra le tre formazioni che ambiscono alla seconda posizione. Lupa Monterondo e Morolo vincono le rispettive gare e anche la Pro Cisterna non fallisce il suo appuntamento. Al Bartolani ieri mattina i biancocelesti regolano nella prima mezz’ora un Valmontone disarmato al cospetto dei pontini. In virtù di questo successo rimane tutto invariato, rinviando a domenica prossima possibili novità.

LA CRONACA – Sin dalle prime battute la formazione di casa fa la gara. Naturale consegueza il vantaggio biancoceleste: al 5’ Roberti crossa per Martelli che di testa devia in rete. Un minuto dopo stessi interpreti e azione fotocopia ma questa volta il giocatore cisternese impatta male e mette di poco al lato. Al quarto d’ora Razzini fallisce il raddoppio che arriva poco dopo: è il 19’ Martelli confeziona a Mariti l’assist da offrire a Roberti che da due passi non sbaglia. Il secondo gol mette definitivamente in ginocchio gli avversari mentre la Pro Cisterna continua a pressare nella frenetica ricerca del gol. Da qui al riposo sarà un monologo pontino: prima Cini due volte mette i brividi a Fortunati poi Incitti (palo) vanno vicini al tris. Al 38’ arriva il tris dei ragazzi di Patalano con Mariti, bravo in spaccata a ribadire in rete. Nella ripresa a giochi fatti, la Pro Cisterna tira il fiato mentre il Valmontone prova a dare un senso ai suoi novanta minuti con il riusltato che rimarrà saldo nelle mani di incitti e compagni fino al triplice fischio.
GAETA – VIS ARTENA 1-0
Pol. Gaeta: Maffeo, Fortunato (1’st Sandu); Colozzi, Bosco, Rea, Di Emma, Mantoan, Romeo (21’st De Lorenzo), Matteo (39’st Arena), Visciglia; Zingrillo. A disp.: Cuomo, De Meo, Cardi, Leccese. All.: Melchionna
Vis Artena: Zattin, Quattrocchi, Pizzuti, Cristofari (34’st Innocenzi), Padovani, Cianni R. (23’st Germini), Romagnoli, Simone, Casagrande, Valentino (13’st Cianni D.), De Angelis. A disp.: Zazzaro, Pomponi, Nardi, Maselli. All.: Di Cori
Arbitro: Perri di Roma 2 (assistenti Monaco e Aucello di Roma 2)
Marcatore: 8′ pt Di Emma (G)
Note – Spettatori circa 200. Angoli 3-1 per l’Artena. Ammoniti Zingrillo e Di Lorenzo (G), Simone, Padovani, Casagrande (A).

LARIANO VELLETRI – BORGO PODGORA 2-2
LarianoVelletri: Mattogno, Ciorciolini, Moroni, Prati, Tartaglione, Romaggioli, Soldano, Bornigia, Campagna (10’ st Nanni), (25’ st Tiburzi), Scacchetti, Fiore. A disp.: Ludovici, Lelli, Candidi, Zarlenga. All.: Di Rosa
Borgo Podgora: Ristic, Vigna, Schiavon, Cannariato, Antonelli, Fratangeli (10’ pt Trapani), Martena (20’ st Colella), Martellacci, Porcelli (20’ st Armeni), Crocetti, Cassandra. A disp.: Ciotti, Fantini, Scarabello. All.: Paloni
Arbitro: Sili di Viterbo
Marcatori: 4’ pt Martellacci, 33’ pt Scacchetti, 7’ st Martellacci, 24’ st Scacchetti
Note – Espulsi: al 22’ st Martellacci per proteste, e Tartaglione per gioco scorretto, al 35’ st Bornigia per proteste.

ATLETICO BOVILLE – TERRACINA 1-0
Atletico Boville: Parravano, Santopadre P., Nardoianni, Santopadre A. Pagnani, Diagnè, Cerroni, Iozzi, Hasa, Testa, Biasini. A disp.: De Robertis, Fiorelli, Di Girolamo, Paolillo, Grossi, Palmigiani, De Gennaro. All.: Fraioli.
Terracina: Porcaro, Altobelli, Serapiglia, Vitale, Notarfonso (6’st Schiavon), Botta, Festa (17’st Langiotti), Mucciarelli (24’st Di Florio), Morelli, La Cava, Marzullo. A disp.: D’Alessio, Bernisi, D’Andrea, Borelli. All.: Cucciari.
Arbitro: Cascone di Nocera.
Marcatori: 11’pt Testa

PRO CISTERNA – VALMONTONE 3-0
Pro Cisterna: Sambucini, Iacobacci, Pinna, De Gennaro, Galasso (24’st Ciaciò), Razzini, Martelli, Incitti, Roberti ( 10’st Donadio), Cini (14’ st Federici), Mariti. A disp.: Fallini, Callori, Troisi, Gesmundo. All.: Patalano
Valmontone: Fortunati, Pecchi A., Pecchi Al., Fontana, Gravea (19’st Mancini), Farruggia, Battista, D’Imperia (1’st Macci), Pepe, Angelucci (1’st Fabrizi), Caramanica. A disp.: D’Auria, Capozzi, Marcotulli, Bonafede. All.: Ergasti
Arbitro: D’Aquino sez. Rm1, 1° Rinaldi sez. Rm1, 2° Giovannetti sez. Ciampino
Marcatori: 5’pt Martelli, 19’pt Roberti, 38’pt Mariti
Note – Ammoniti: Pecchi A., Pepe

Lascia un commento