L’Itri balza seconda, il Boario vede i playoff. Buio per San Michele e Sermoneta

CITTA’ di Minturno autolesionista e Nuova Itri cinica. Così può essere sintetizzato il derby giocato al Caracciolo Carafa, che ha avuto i suoi momenti decisivi nelle ultime fasi di gioco. I padroni di casa recriminano per i legni colpiti, ma anche per una disattenzione del portiere Cenerelli che è costata cara ai padroni di casa. 

Leggi tutto

CITTA’ di Minturno autolesionista e Nuova Itri cinica. Così può essere sintetizzato il derby giocato al Caracciolo Carafa, che ha avuto i suoi momenti decisivi nelle ultime fasi di gioco. I padroni di casa recriminano per i legni colpiti, ma anche per una disattenzione del portiere Cenerelli che è costata cara ai padroni di casa. Era il 37′ della ripresa quando l’estremo locale sbagliava un rinvio che veniva intercettato da Giurini a tre quarti di campo. La palla assumeva una traiettoria che scavalcava il numero uno di casa e regalava il vantaggio alla Nuova Itri. I locali si sbilanciavano alla ricerca del pari e dopo un salvataggio di Sica su tiro a botta sicura di Egidi, era lo stesso numero nove ospite che realizzava una punizione concessa per fallo da ultimo uomo di Cenerelli, protagonista di una gara sfortunata. Il Minturno in apertura di gara aveva fatto qualcosa di più di una Nuova Itri, molto guardinga e pronta a ripartire con Giurini, Egidi e Mallozzi. L’ex Masino a metà prima tempo colpiva la parte alta della traversa, imitato al 19′ della ripresa da Graziano. Poco dopo Masino, su calcio d’angolo, colpiva il palo esterno e Frascogna al 27′ si opponeva ad una conclusione dell’altro ex Cicala. Poi la svolta della gara e i tre punti preziosi per la squadra di mister Parisella, che continua la sua scalata ai vertici della classifica. Delusione tra i rossoblu di mister Pernice, che hanno pagato in maniera pesante gli errori commessi, contro una squadra quadrata e ben messa in campo.

L’IMPRESA di giornata la compie l’Hermada che va ad espugnare il campo del Sermoneta e guadagna tre punti fondamentali in chiave salvezza.Dall’altra parte, invece, si fa buio pesto con i gialloblu di Stefano Rossi che salutano definitivamente qualsiasi velleità di riagganciare il treno che conta Partita bloccata nel primo tempo, con il Sermoneta troppo prevedibile che ricorre al lancio lungo sistematico. Troppo facile per l’Hermada che gestisce e rischia solo su un tiro di Arduini di poco al lato. Gli ospiti escono nella ripresa e, dopo un gol annullato a Di Vito, mettono a segno il gol partita grazie alla zampata sottomisura dello stesso attaccante su cross di Savarese. La giornata no del Sermoneta si conclude con il rigore che Ciccarelli si fa parare dall’ottimo Masala. Per l’Hermada un successo tutto da dedicare a Bracciale, il centrocampista infortunatosi al ginocchio domenica scorsa.

COLPO grosso del Campo Boario. La squadra di Coco è riuscita a vincere in casa del san Michele grazie ad una prestazione convincente: il successo permette ai nerazzurri di rientrare in corsa per i playoff anche se sono lontani ancora 7 punti. Il Campo Boario ha messo a segno il doppio colpo nel primo tempo quando prima Pellerani e poi Lubirati su rigore hanno portato gli ospiti sullo 0-2. Nella ripresa Coia ha accorciato le distanze ma dopo qualche minuto ancora Pellerani ha riportato gli ospiti avanti di due reti. A riaprire il match ci ha pensato Funari. Nel finale la spinta del san Michele non ha prodotto nulla di importante e alla fine a prendersi i tre punti è stata la formazione di Coco. Al tecnico ex Frosinone va dato il merito di aver trasformato un Campo Boario che è riuscito a superare alla grande il periodo difficile e, adesso, sognare non è proibito.

Buon punto conquistato dal Pontinia che è riuscito a fermare la corsa del Roccasecca al Comunale. Per giunta gli amaranto hanno giocato in inferiorità numerica per buona parte della ripresa a causa del rosso rimediato da Incollingo.

BATTUTA d’arresto per il Sezze che si è arreso 2-0 in ciociaria. I rossoblu sono stati puniti dai gol di Forlini e Ripa nel primo tempo. Nonostante l’ottima ripresa, la squadra setina non è riuscita a recuperare.

Il SS Pietro e Paolo conquista tre punti pesantissimi nello scontro diretto per la salvezza giocato al Comunale di via Londra contro il Sabotino. I padroni di di casa hanno rimontato allo svantaggio (gol di Guerra nel primo tempo) con le reti nella ripresa di Soscia e Onorato nel giro di 5 minuto.

UN pareggio che sa di vittoria quello conquistato dal Sonnino in ciociaria: i lepini hanno impattato in casa dell’ex capolista Fontana Liri. Il Sonnino è riuscito a pareggiare col gol di Pecchia nella ripresa, dopo che nel primo tempo i padroni di casa avevano segnato con Marciano.

CITTA’ DI MINTURNO/MARINA- NUOVA ITRI 0-2
C.MINTURNO: Cenerelli, Conte, Merola (32′ st Taglialatela), Neri (39′ st Romano; 49′ st Grasso), Caiazzo, Sica, Petrillo, Graziano, Masino, Cicala, Uva. A disp. Vitiello, Di Luna, Tucciarone, Neri A. All. Pernice.
N.ITRI: Frascogna, Mastroianni, Spirito (29′ st Fiore), Esposito, Kristo, Russo, Coppolella, Papa, Egidi, Mallozzi (40 ‘ st D’Arcangeli), Giurini (47′ st Auricchio). A disp. Centola, La Valle, Cardillo, Violante. All. Parisella.
ARBITRO: Tucci di Ostia.
MARCATORI: 37′ st Giurini, 49′ st Egidi
Note – espulso al 48’ st Cenerelli per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Spirito, Kristo, Neri M.

PONTINIA-ROCCASECCA 0-0
Pontinia: Villani, Zomparelli, Del Signore, Rufo, Stefanelli, Locatelli (45’ st La Notte), Parente, Petricca, Di Vito (35’ st Mariani), Perfetti, Incollingo. A disp.: Marinelli, La Notte, Kigangou, Antonini, Carchitto. All.: Tersigni
Roccasecca: Recchia, Ricci, Cozzolini, Fulco, Cristini, Grass, Tedeschi (35’ st Lombardi), Cambone, Zonfrilli, Medoro, Fiorillo (30’ st Di Martino). A disp.: Lancia, Carletti, Munno, Mancone, Torens. All. Mancone
Note – Ammoniti: Zomparelli, Parente, Oncollingo, Cozzolini, Zonfrilli, Lombardi. Espulsi: al 15’ st Incollingo per doppia ammonizione

SERMONETA – HERMADA 0-1
Sermoneta: Pastro, Rogato, Ltaiev, Fiaschi, Lisi (23’st Sorrentino), Taveri, Arduini (17’st Costanzi), Masini, Ciccarelli, Tomassi, Campagna. A disp.: Leone, Panetta, Maresca, Pelle, Costantini. All.: Rossi
Hermada: Masala, Bianchi, Rossi, Silvaggi, Pirolozzi, D’Onofrio, Beltramini, Cardone, Savarese (41’st Giusto), Belmonte (28’st Colafrancesco), Di Vito (33’st Senesi). A disp.: Carboni, Giusto, Senesi, Di Biase, Colafrancesco, De Bellis. All.: Polselli
Arbitro: D’Ascanio di Roma 2
Marcatori: 13’st Di Vito
Note – Espulsi: 31’st D’Onofrio per doppia ammonizione. Ammoniti: Taveri, Arduini, Pirolozzi, D’Onofrio, Senesi. Al 31’st Masala para rigore a Ciccarelli

SAN MICHELE-CAMPO BOARIO 2-3
SAN MICHELE: Pepe (35’pt Orsolini), Parente, Di Muro, Gravina (1’st De Bonis), Pignatiello, Bellamio, Casaburi, Forzan, Funari, Coia (40’st Collini), Meneghello. A disp. Ruggiero L., Ruggiero D., Varano, Fontanarosa. All. Mancini

CAMPO BOARIO: Remiddi, Ramiccia S., Noviello, Renzi, Birk, Piras (10’ st Ceti), Del Grande, Di Marco, Lubirati, Pellerani (32’ st Zanutto), Cifra (23’ st Zompatori). A disp. Ramiccia D., Di Tullio, Di Russo. All. Coco
Arbitro: Ubaldi di Roma 1
Marcatori: 20’pt e 15’st Pellerani (CB), 25’pt rig. Lubirati (CB), 5’st Coia (SM), 25’st Funari (SM)
Note: espulso Lubirati (CB) per doppia ammonizione. Ammoniti Pignatiello (SM)

SANTOPADRE-SEZZE 2-0
SANTOPADRE: Olini, Di Folco, Tomei, Caldaroni, Porretta, Ripa, Cestra, Di Sarra, Forlini (80′ Bottoni), Di Stefano F. (90′ Di Stefano R.), Cocco (59′ Iafrati). A disp. Lancia, Sidonidi. All. Coraggio.
SEZZE: Tarricone, Parente, Zeppieri, Filippi, Leva, Saood (46′ Benitez), Di Meo M., Di Meo A. (90′ Passeri), Di Roberto, Capuccilli, Consoli. A disp.: Balestrieri, Bassani, Le Foche, Bruckner, Truini. All. Neonona.
Arbitro: Caltabiano di Roma2.
Marcatori: pt 7′ Forlini, 34′ Ripa, rig.
Note: espulso Filippi per somma di ammonizioni. Ammoniti Porretta, Di Meo A. e Di Stefano F.

SS PIETRO E PAOLO-SABOTINO 2-1
SS Pietro e Paolo: Ghirotto, Masiello (19’ st Soscia), Naddeo, Piccirilli, Bulboaca, Mineo (49’ st Sveduneac), Viscido, Passaretti, Yang ce, Orlandini, Onorato (45’ st Giordani). A disp.: Bilali, Martellacci, Riccio, Baratella. All.: De Simone
Sabotino: Del Gobbo, Vanzari, Ponso, Stecca, Fasulo, Cerolini (39’ st Cacciotti), Carta, Micheletti, Guerra (10’ st Rossetto), Tammaro, Frattarelli (1’ st Tafani). A disp.: Ghisu, Liberatore, Pietrogiacomi, De Masi. All.: Ziroli
Arbitro: Perri di Roma1
Marcatori: 23’ Guerra, 30’ st Soscia, 35’ st Onorato

FONTANA LIRI-SONNINO 1-1
FONTANA LIRI: Tedeschi, Greganti (81′ Chiarlitti), Di Vona, Greco, Quattrucci (75′ Corrado), Pesce, Carmassi, Lillo, Grossi P., Marciano, Valev (69′ Reali). A disp.: Battista, Rocco, Di Principe, Pelle. All.: Caldaroini, squalificato, in panchina Lucchetti.
SONNINO: Belviso, Altobelli, Percoco, Iacovacci (48′ Mirra), Dei, Chiavarini (75′ Verdone), Di Girolamo, Pecchia, Pisacane, Maglitto (87′ Grossi S.), Tornesi. A disp.: Cecconi, Iannotta, De Paolis, Stefanelli. All. Reggio.
Arbitro: Pacella di Roma2.
Assistenti: Girolami di Aprilia e Silverio di Roma1.
Marcatori: 10′ Marciano (F), 65′ Pecchia (S).
Note – ammoniti Pesce, Grossi P. Chiavarini, Pecchia e Di Girolamo. Espulso Pecchia al 73′

Lascia un commento