Podgora, continuare a volare si può

SECONDO turno consecutivo casalingo per il Podgora che dopo aver battutto il Rocca di Papa Nemi è atteso a un secondo scontro diretto contro il Tor Sapienza. Per la prima volta il team caro al presidente Peppe Mancini è fuori dalla zona playout con 2 punti di vantaggio, vincere contro i romani sarebbe un ulteriore 

Leggi tutto

SECONDO turno consecutivo casalingo per il Podgora che dopo aver battutto il Rocca di Papa Nemi è atteso a un secondo scontro diretto contro il Tor Sapienza. Per la prima volta il team caro al presidente Peppe Mancini è fuori dalla zona playout con 2 punti di vantaggio, vincere contro i romani sarebbe un ulteriore passo in avanti per arrivare al secondo miracolo consecutivo, quello della salvezza diretta. Raggiante il diggì Maurizio Mancini. “ Stiamo rispettando più del previsto quelle che erano le attese della vigilia – dice il fratello del presidente Maurizio Mancini – Adesso è veramente un gruppo compatto formato da giovani che si stanno mettendo in vetrina con la maglia del Podgora. Domenica dal 1’ ha giocato Crocetti e devo dire cha ha fatto una partita da veterano della categoria. Noi ai nostri giovani ci crediamo, sono ben sette che oramami sono in pianta stabile e giocano in ruoli determinanti. Ci abbiamo creduto dal primo giorno, dandogli la giusta serenità, non mettendo mai pressione, poi tutto il resto la sta facendo il nostro tecnico Giancarlo Paloni, un vero professionista. Il segreto? E’ quello che tutti remano nella stessa direzione soprattutto nei momenti di difficoltà, anche nelle sconfitte tutto l’ambiente è sempre stato unito, sereno e tranquillo. Un nuovo successo oggi è importante per guadagnare ancora qualche posizione in classifica “. Una partita quindi che potrebbe sembrare “ abbordabile”, ma guai a dirlo al tecnico Paloni, che predica concentrazione: fare il pieno di punti questo è l’obiettivo. Un passo alla volta per arrivare quanto prima alla salvezza diretta.

Lascia un commento