Altro colpo dell’Aprilia

L’APRILIA non si ferma più. Nella giornata di ieri la società biancoazzurra ha assestato il quarto colpo del mercato di riparazione assicurandosi il cartellino di Yonese Hanine, forte centrocampista classe 1990 proveniente con la formula del prestito dall’Ascoli. Il mediano si va ad aggiungere in ordine di tempo agli acquisti dei difensori Frigerioe Mariotti e 

Leggi tutto

L’APRILIA non si ferma più. Nella giornata di ieri la società biancoazzurra ha assestato il quarto colpo del mercato di riparazione assicurandosi il cartellino di Yonese Hanine, forte centrocampista classe 1990 proveniente con la formula del prestito dall’Ascoli. Il mediano si va ad aggiungere in ordine di tempo agli acquisti dei difensori Frigerioe Mariotti e dell’esterno d’attacco Comini.
Hanine è nato Castiglione delle Stiviere il 20/02/1990. Il neo acquisto ha esordito in serie A con il Chievo nella stagione 2008/2009, rimanendo anche l’anno successivo (2009/2010) nella formazione veneta. Nel 2011 il passaggio al Crotone in serie B dove ha collezionato 8 presenze. Nel luglio 2012 il passaggio a Barletta nella Lega Pro I divisione con 17 presenze, per poi approdare nella stagione 2012/2013 ad Ascoli con cui ha fatto registrare due presenza nella cadetteria. Zero lo score in termini di gol all’attivo nel pur nutrito curriculum del 23enne centrocampista mantovano che si presenta ad Aprilia come il classico mediano di contenimento addetto al recupero della palla. Ma i movimenti dell’attivissimo Aprilia sul mercato non solamente in entrata, nei prossimi giorni, infatti, alcuni giocatori che fino ad ora non hanno trovato molto spazio come Formato, Salese, Corsi e Tundo potrebbero trasferirsi in altre squadre interessato all’acquisizione dei quattro giocatori, due difensori e due centrocampisti che, probabilmente, non rientrano nei piani di Vivarini.
Allo stesso tempo il diggì Ermanno Rosina rimane alla finestra, come sempre molto attivo e allo stesso tempo attento alle esigenze societarie, valutando insieme al tecnico Vivarini di completare la rosa con l’arrivo di almeno un paio di giocatori under che andrebbero così a completare l’organico chiamato a giocarsi il grande salto di categoria.
Intanto prosegue la preparazione in vista della trasferta di domenica prossima in casa del L’Aquila. Il match contro gli abruzzesi sarà di sicuro un altro banco di prova importante per le rondinelle impegnate contro una delle favorite alla vigilia di questo campionato. Sarà quindi fondamentale per l’ambiente biancoazzurro cancellare il risultato dell’andata che vide Croce e compagni battere nettamente gli abruzzesi con un secco 3-0. Vivarini, però, dovrà dare fondo a tutte le risorse a sua disposizione per far fronte all’assenza di una pedina importante al centrocampo come Amadio squalificato dal giudice sportivo per due giornate, e quella di Sassano, appiedato per un turno.

Lascia un commento