Schetter – Latina, ora è ufficiale

Mentre il Latina continua a lavorare con concentrazione, arriva anche il primo rinforzo di mercato in casa nerazzurra. Antonio Schetter da oggi è un giocatore dell’Us Latina Calcio. All’apertura della finestra del mercato di riparazione, infatti, la dirigenza di Piazzale Prampolini non si è fatta pregare assestando un colpo di grande spessore, l’ennesimo di questa 

Leggi tutto

Mentre il Latina continua a lavorare con concentrazione, arriva anche il primo rinforzo di mercato in casa nerazzurra. Antonio Schetter da oggi è un giocatore dell’Us Latina Calcio. All’apertura della finestra del mercato di riparazione, infatti, la dirigenza di Piazzale Prampolini non si è fatta pregare assestando un colpo di grande spessore, l’ennesimo di questa stagione. Il contratto di Schetter è stato depositato in Lega questa mattina (giovedì 3 gennaio) e per il giocatore campano, prelevato da Nocerina, è stato stilato un accordo biennale. L’esterno di attacco, piede sinistro di calcio, si è già allenato con il gruppo da inizio settimana e sarà a disposizione di mister Pecchia già a partire dal posticipo di lunedì sera contro il Pisa: “Sono entusiasta di questa nuova avventura – ha dichiarato Schetter – Ho voluto fortemente il trasferimento al Latina perché ho trovato i presupposti per un progetto serio e a lungo termine, oltre naturalmente ad un tecnico preparato come Fabio Pecchia e a degli obiettivi di classifica entusiasmanti. Il gruppo mi sembra davvero solido ed affiatato e sono a completa disposizione del mister per qualsiasi sua richiesta per dare tutto alla causa di questa società”.

Antonio Schetter nasce a Napoli il 23/06/1982. Fa il suo esordio in serie D con la Sangiuseppese, in serie D, nel 1999. Con i campani due gol in due stagioni con 21 presenze totali, prima della grande occasione in serie B, con l’Empoli, dove però non ha la possibilità di mettersi in mostra. Nella stessa stagione 2001/2002 torna a gennaio alla San Giuseppese dove in pochi mesi mette a segno 3 gol in 14 gettoni. La consacrazione nel 2002/03 con il Viribus Unitis, in serie D: 7 gol in 27 partite lo proiettano verso il calcio che conta, ovvero la serie C2 con la Cavese. A Cava dei Tirreni 4 stagioni. Tre in C2 con 82 presenze, 11 gol e una promozione in C1. In Prima Divisione, nell’annata 2006/07 5 gol in 28 presenze. Poi il grande salto nella cadetteria con il Messina. Nel 2007/08 30 presenze e 2 gol prima del ritorno in Prima Divisione con la Cavese. Con la maglia dei campani altre tre stagioni con 91 presenze e 12 gol. L’anno scorso ancora numeri importanti con il Barletta, con cui fa registrare 8 reti in 29 partite. Quest’anno 12 gettoni con la Nocerina prima dell’arrivo a Latina.

La squadra oggi, giovedì 3 gennaio, si è allenata come detto in doppia seduta. La mattina al Francioni, il pomeriggio alla Fulgorcavi. Morale e concentrazione sono alti, così come una condizione atletica generale in forte ascesa. Tutti a disposizione di Pecchia nella seduta di oggi, fatta eccezione per Max Cejas, che tornerà in gruppo domani dopo un lieve attacco influenzale. La squadra lavorerà fino a lunedì a porte chiuse.

Lascia un commento