Ufficiale: Sermoneta a Stefano Rossi

Come annunciato in anteprima sul nostro sito sono state accettate le dimissioni di Roberto Giovannelli, dal presidente del Sermoneta Antonio Aprile. «Ci siamo sentiti nel tardo pomeriggio di lunedì – ha detto Antonio Aprile – e confermo che Roberto Giovanelli prima di tutto è un gran signore, il suo è stato un gesto di grande 

Leggi tutto

Come annunciato in anteprima sul nostro sito sono state accettate le dimissioni di Roberto Giovannelli, dal presidente del Sermoneta Antonio Aprile. «Ci siamo sentiti nel tardo pomeriggio di lunedì – ha detto Antonio Aprile – e confermo che Roberto Giovanelli prima di tutto è un gran signore, il suo è stato un gesto di grande onestà. Personalmente ho accettato le sue dimissioni con rammarico, sono convinto che le colpe non sono tutte del tecnico, anche i giocatori hanno le loro grandi responsabilità. Adesso nessuno ha più alibi, tutti dovranno uscire sempre dal campo con la maglia sudata, devono dimostrare di meritare questi colori». Presidente ha già scelto il nome del nuovo allenatore? «E’ Stefano Rossi, un tecnico che non ha bisogno di presentazioni. Il primo impatto è stato ottimo. L’obiettivo? Reputo i playoff ancora alla nostra portata, questa è una squadra importante, che ha tutte le carte in regola per arrivare il più lontano possibile. Un gruppo che per propria natura è obbligato a lottare per le posizioni che contano. Non voglio più vedere una prestazione sotto le aspettative come quella di domenica scorsa, sono rimasto profondamente deluso. Sono sempre più convinto che questa è una squadra all’altezza delle nostre ambizioni, dobbiamo crederci e provare a inseguire quello che era l’obiettivo iniziale».
Cosa chiede il presidente Aprile al nuovo tecnico Stefano Rossi? «E’ semplice – dice il massimo dirigente – alla fine del campionato mancano 18 partite, chiedo semplicemente che in questo lasso di tempo la squadra viaggi da prima della classe. Se poi un ruolino di marcia di questo tipo sarà sufficiente a colmare il gap che ci separa dalle posizioni che contano sarà solo il campo a dirlo. Noi abbiamo il dovere di provarci fino in fondo».
Gli ultimi due arrivi in casa Sermoneta sono quelli del difensore Lisi, ex Virtus Nettuno, e dell’attaccante Costanzi, ex San Michele. Il tecnico Stefano Rossi nel pomeriggio di ieri ha diretto il suo primo allenamento dopo essere stato presentato dal presidente e aver fatto una prima conoscenza di tutto il gruppo. Domenica c’è lo scontro diretto in casa della Nuova Itri, con il nuovo tecnico che dovrà fare a meno di Rogato e Arduini squalificati.

Lascia un commento