Latina, un successo di prestigio per Michele Condò

Non poteva che essere una vittoria convincente il migliore omaggio che il Latina poteva fare a Michele Condò, l’indimenticato ex presidente scomparso nella giornata di sabato. Ed a firmare il 2-0 al Gubbio è stato proprio Sasà Burrai, l’uomo che ha timbrato l’ultima impresa di Condò al timone della società pontina, quella salvezza ottenuta al 

Leggi tutto

Non poteva che essere una vittoria convincente il migliore omaggio che il Latina poteva fare a Michele Condò, l’indimenticato ex presidente scomparso nella giornata di sabato. Ed a firmare il 2-0 al Gubbio è stato proprio Sasà Burrai, l’uomo che ha timbrato l’ultima impresa di Condò al timone della società pontina, quella salvezza ottenuta al playout contro la Triestina. Il centrocampista sardo firmò la doppietta che salvò il Latina, in quella che sarebbe stata l’ultima partita da presidente nerazzurri di Condò, prima di lasciare per la malattia che lo ha condotto alla morte.

LA PERLA DI BURRAI – Pecchia, nonostante le assenze di Barraco e Angelilli e la condizione non perfetta di Tortolano, non cambia il modulo: si parte quindi col consueto 4-3-3, con Bruscagin schierato a sinistra per completare il solito reparto difensivo ed il trio Burrai-Cejas-Sacillotto in mediana. La novità è Gerbo, schierato nel tridente offensivo con Kola e l’ariete Tulli.  Dopo il minuto di silenzio ed il doveroso e sentito omaggio a Michele Condò, inizia la sfida. Il Gubbio dimostra subito di voler impostare la gara in maniera attendista e così succede poco o nulla nella prima parte di gara. La partita si accende al minuto 24: Gerbo semina tutta la retroguardia ospite al limite dell’area fino a trovare il piede di Boisfer che lo atterra proprio nei pressi della lunetta. Sul punto di battuta si presenta Burrai che disegna una fantastica traiettoria a giro imparabile per Venturi. Il vantaggio sblocca il Latina che va immediatamente ad un passo dal raddoppio. Gerbo, di gran lunga il migliore in campo, ruba palla a centrocampo, si invola verso la area avversaria e serve sul filo del fuorigioco Tulli. Il centravanti nerazzurro si gira e spara a botta sicura trovando però la miracolosa risposta di Venturi che alza il pallone sulla parte alta della traversa. Non c’è da attendere molto però per il 2-0: ancora Gerbo mette in mezzo un cioccolatino, Tulli viene affossato in area ma dietro di lui Sandreani, nel tentativo disperato di anticipare Sacillotto, infila la propria porta. Il Gubbio non c’è: prova a svegliarlo Caccavallo con un sinistro da 30 metri alto di poco ma agli umbri sembra mancare proprio la grinta e la voglia.

IN TOTALE CONTROLLO – Se ne accorge Sottil che inizia la ripresa con due cambi: dentro Semeraro e Scardina, un attaccante di peso, per Regno e Boisfer. La sostanza però non cambia: il Latina controlla agevolmente il match ed anzi, sciupa diversi contropiedi per arrotondare il risultato. Burrai, ben servito dalla sponda di Kola, trova una deviazione sul suo sinistro. Sulla destra l’asse Milani-Gerbo fa sfracelli ma poi manca sempre la zampata vincente, a volte per l’imprecisione dello stesso ex Gubbio (destro altissimo dai 16 metri), altre per una questione di centimetri che sfavoriscono Tulli e Kola ad un passo dal piazzare la botta vincente. A metà ripresa ecco l’unica occasione umbra: fa tutto Caccavallo che si libera sulla linea di fondo e poi all’altezza dell’area piccola fa partire un sinistro da posizione impossibile che trova la perfetta opposizione di un ottimo Bindi. Il tanto temuto assedio finale  non c’è, anche a causa dell’espulsione per proteste di Bazzoffia che priva i rossoblu di un uomo negli ultimi cinque minuti. Il Latina così controlla fino al termine e trova i tre punti che vogliono dire nuovo aggancio al Pisa in vetta. Anche un combattente come Michele Condò avrebbe gradito una domenica così tranquilla.

IL TABELLINO

LATINA – GUBBIO 2-0

Latina: Bindi, Milani, Bruscagin, Cejas, Cottafava, De Giosa, Gerbo (33’st Cafiero), Burrai (40’st Ricciardi), Tulli (27’st Pagliaroli), Sacilotto, Agodirin. A disp.: Ioime, Giacomini, Agius, Tortolano. All.: Pecchia
Gubbio: Venturi, Regno (1’st Semeraro), Bartolucci, Boisfer (1’st Scardina), Briganti, Radi, Guerri, Sandreani, Bazzoffia, Palermo (16’st Nappello), Caccavallo. A disp.: Farabbi, Galimberti, Grea, Manzoni. All.: Sottil

Arbitro: Ripa di Nocera Inferiore. Assistenti: Stasi di Barletta e Orsini di Casarano

Marcatori: 25’pt Burrai, 28’pt (aut.) Sandreani

Note – Espulsi: 39’st Bazzoffia per proteste. Ammoniti: Boisfer, Milani, Agodirin, Caccavallo, Cottafava. Recuperi: 2’pt – 3’st . 1893 paganti compresi 630 abbonati. Incasso: 11.305 euro. Osservato un minuto di silenzio e Latina con il lutto al braccio per ricordare l’ex presidente Michele Condò.

Lascia un commento