Sermoneta e San Michele rimangono lì. Boario fermato sullo 0-0

E’ un gol di De Bonis nel secondo tempo a regalare al San Michele una vittoria importantissima contro l’ostico Città di Marina Minturno. I borghigiani, con i tre punti rimediati davanti al pubblico amico del «Comunale», rimangono infatti ancorati al treno playoff, che dista solo quattro punti. Partita bella, tattica e molto equilibrata, tra due 

Leggi tutto

E’ un gol di De Bonis nel secondo tempo a regalare al San Michele una vittoria importantissima contro l’ostico Città di Marina Minturno. I borghigiani, con i tre punti rimediati davanti al pubblico amico del «Comunale», rimangono infatti ancorati al treno playoff, che dista solo quattro punti. Partita bella, tattica e molto equilibrata, tra due delle tre migliori pontine di un girone D che parla, invece, ancora ciociaro. Nel primo tempo Mancini e Pernice giocano a scacchi. Poche azioni da gol e difese che prevalgono sui rispettivi attacchi. L’unico lampo giunge con una perentoria discesa di Meneghello, che ne fa fuori due e poi mette al centro per Funari, bravo ad anticipare il proprio marcatore ma sfortunato nella conclusione che va a sbattere contro il palo. Nella ripresa il gol partita. E’il 18’ quando una folata offensiva di Funari trova scoperta la difesa ospite. Sul filtrante bellissimo taglio di De Bonis che beffa Grasso con un sontuoso pallonetto. A questo punto il Minturno non ci sta e comincia una mezzora di pressione sotto la porta di Pepe che, risulta decisivo con due veri e propri miracoli nel finale, rispettivamente sulle conclusioni di Martino e Pirolozzi.

E’ FINITA 0-0 tra il Campo Boario e il Sabotino. Un pareggio che ha tenuto tutti con il fiato sospeso, visto che le due squadre hanno cercato la vittoria sino alla fine. Sono mancati i gol, non le emozioni. Ben vengano queste gare anche se senza gol. Un pari che alla fine va bene per entrambe le formazioni. Il Sabotino non prende gol da tre turni allungando così la sua striscia positiva, il Campo Boario non vince da due settimane. Inizio tutto di marca nerazzurra. Al 3’, su angolo di Pellerani, di testa Sarrecchia schiaccia il pallone intercettato da Reccanello. Al 9’ è ancora Sarrecchia, questa volta con un perfido rasoterra, che esce a fil di palo. Al 12’ azione personale di Cocuzzi, il suo tiro è centrale. Il Sabotino si difende con ordine e al 41’ un tiro di Pellerani viene parato in due tempi da Reccanello. In chiusura di tempo, il Sabotino vicino al vantaggio, ma il tiro di Petitti viene deviato in angolo. Ripresa fotocopia del primo tempo. Dopo 42 secondi Pellerani impegna Reccanello. Al 12’ calcio di puniizone di Cocuzzi e respinta dalla barriera. Si affaccia il Sabotino che comincia a credere nelle proprie forze, Ponso al 12’ calcia sotto la traversa e Stefanini risponde alla grande. Al 40’ l’episodio che può cambiare la partita in favore del Sabotino: errore di Noviello, Carta si invola in avanti, Stefanini lo stende fuori dall’area. Punizione e cartellino rosso. Il tiro di Petitti scheggia il palo e si perde sul fondo.

CONTINUA il momento nero per la Vis Sezze Setina che subisce l’ottava sconfitta consecutiva al termine di una partita vinta per 1-2 da un Sermoneta ora a sole 3 distanze dalla zona play off. Gli uomini di Baroni (che ha assistito alla gara dalla tribuna per squalifica) tengono bene il campo nonostante il dislivello tecnico con gli avversari e la partita resta bloccata fino al 8’ della ripresa: trattenuta in area ritenuta eccessiva dal giudice di gara che concede il calcio di rigore agli ospiti. Ciccarelli si incarica di battere il tiro dal dischetto ma una pregevole parata di mancini mantiene il Sezze in partita. Dopo questo episodio però, la resistenza dei padroni di casa inizia a vacillare e sarà lo stesso Ciccarelli a trafiggere la porta avversaria: controllo di palla in posizione defilata e tiro ad incrociare sul secondo palo. Il Sezze accusa il colpo e dopo appena 5’ subisce il raddoppiocon la firma di Tomassi che si fa dimenticare l’errore dagli 11 metri. Quando ormai la partita sembrava chiusa ecco una perla di Saoud che a meno di 10’ dal fischio finale, trasforma uno splendido calcio di punizione dal limite dell’area e riduce il parziale. La vittoria in trasferta permette al Sermoneta di rimanere attaccato alle teste di serie in attesa di un loro passo falso per avvicinarsi ulteriormente alla zona play off. Sul versante opposto la situazione del Sezze si fa sempre più preoccupante e la società intende muoversi in modo deciso nella prossima finestra di mercato per tentare di risolvere le lacune della squadra.

LA NUOVA Itri fa suo il match con l’Hermada al termine di un confronto giocato a viso aperto, ricco di emozioni e soprattutto grazie a una doppietta di Mallozzi e a un’autorete di Rossi. Eppure la sfida non è cominciata nel migliore dei modi per la squadra itrana: dopo appena quattro minuti, infatti, sono gli ospiti a passare in vantaggio con Di Vito abile a sfruttare una palla lunga della difesa e a superare Centola con un pallonetto. I padroni di casa reagiscono e alla fine della prima frazione pareggiano il conto con Mallozzi su rigore, concesso dal direttore di gara per un fallo di mano in area di Rossi. Lo stesso Rossi, al primo minuto della ripresa, per anticipare Egidi segna il più classico degli autogol beffando De Giuli. Al 13’st il portiere ospite viene espulso e Polselli è costretto a far uscire Bianchi e ad inserire Masala tra i pali. In inferiorità numerica l’Hermada deve tirare i remi in barca e al 20’ la Nuova Itri ne approfitta per chiudere il conto: punizione del centrocampista albanese Kristo che manda la sfera in area e qui Mallozzi (che dieci minuti più tardi sarà sostituito da Fiore) si fa trovare pronto e con un colpo di testa supera Masala.

DOPO un primo tempo giocato a fasi alterne, con pochi squilli di tromba, il Roccasecca si è scatenato nella ripresa affossando il Sonnino con un poker. Ad aprire le danze il bomber Gatti al 49’ su un calcio di punizione centrale dai 30 metri: sul pallone fa la finta Fiorillo e il centravanti roccaseccano trafigge Belviso. Il Sonnino prova la reazione al 54’ con una conclusione di testa di Grossi che finisce oltre la traversa. Al 56’ arriva il raddoppio per i padroni di casa: Lombardi a centrocampo manovra un buon pallone per Gatti che a sua volta con un tocco vellutato imbecca Fiorillo che dal limite dell’area infila Belviso. Al 69’ la terza rete propiziata ancora da Lombardi che dopo un doppio scambio lancia Ricci che in area del Sonnino fa sedere Belviso e deposita la palla in rete. Al 71’ Tedeschi lancia a rete Lombardi che colpisce la base del palo, ma raccoglie Medoro che indisturbato va a segno.

UNA vittoria che è ossigeno puro per il Pontinia di mister Paolo Pelucchini. Gli amaranto tornano a prendersi i tre punti dopo quattro turni consecutivi di astinenza grazie ai lampi di Alessandro Campagna e Pietro Capuccilli. A farne le spese, nel derby dei bassifondi tutto pontino, è un San Pietro e Paolo di Simone De Simone che sprofonda causa la terza sconfitta consecutiva e una crisi di risultati che, fatta eccezione per la vittoria alla decima giornata contro l’Hermada, vede i biancorossi sempre sconfitti negli ultimi tredici turni di campionato. Una crisi di risultati che ha fatto cadere il club di via Londra al penultimo posto della classifica con un solo punto di vantaggio sul fanalino di coda Sezze.
Eppure l’undici di De Simone non era partito male, reclamando un penalty in avvio per un contatto sospetto tra Fiorini e Onorato. Ma l’equilibrio dura mezzora precisa. Botta dalla distanza di Alessandro Campagna, Bilali non è irreprensibile nell’intervento e la palla sfila in fondo al sacco. Nella ripresa il gol della sicurezza. Petruccelli attera in area Perfetti. Dal dischetto Capuccilli è freddo e spiazza Bilali, prima che Orlandini, un minuto prima dello scadere, riaprisse la partita. Troppo tardi, però, per sperare in un pareggio che non arriverà.

SAN MICHELE – CITTA’ DI MINTURNO MARINA 1-0
San Michele: Pepe, Di Muro (34’st Gazzi), Liguori, Pignatiello (11’ Costanzi), Ambrosi, Bellamio, De Bonis (19’st Parente), Casaburi, Funari, Forzan, Meneghello. A disp.: Roma, Varano, Gravina, Marchetti. All.:
Minturno: Grasso, Conte M. (14’st Conte F.), Merola, Cicala, Caiazzo, Sica, Petrillo, Pirolozzi, Masino, Martino, Graziano (34’st Vezza). A disp.: Di Nitto, Di Luna, Neri, Romano. All.: Pernice
Marcatori: 18’st De Bonis
Note – Ammoniti: Di Muro, Forzan, Conte M., Caiazzo, Cicala, Merola, Pirolozzi

CAMPO BOARIO – ATLETICO SABOTINO 0-0
Campo Boario: Stefanini, Noviello, Ramiccia S. (21’st Di Russo), D’Arcangeli, Renzi, Sarrecchia, Del Grande, Pirasi, Valeriani (1’st Ciarla), Pellerani (40’st Ramiccia D.), Cocuzzi. A disp: Cavola, Nappini, Porcelli, Scooto All. Stefanini (squalificato in panchina Panccia).
Atletico Sabotino: Reccanello, Vanzari, Cacciotti, Sarra, Fasulo, Cerolini, Rossetto (34’st Liberatore), Frattarelli (33’pt Ciolli), Coia (40’pt Carta), Petitti, Ponso. A disp: Ghisu, Sagramola, Guerra, Micheletti. All: Ziroli
Arbitro: Greco di Roma 1
Note: Espulso al 40’ Angelo Stefanini per fallo da ultimo uomo. Amminiti: Renzi, Cocuzzi, Vanzari, Sarra, Fasulo Coia.

VIS SEZZE – SERMONETA 1-2
Vis Sezze Setina: Parricone (1’st Mancini), Leva, Zeppieri, Baroni, Maione, Incitti, Parente (1’st Costantini), Di Meo A., Fiori, Saoud, Di meo M. (35’st Le Foche); a disp.: Bassani, Cacciotti, Passeri, Trulini. All.: Baroni
Sermoneta: Leone, Rogato, Arduini (1’st Maresca), Fiaschi, Panozzo, Petrussa, Tomassi, Pelle, Ciccarelli (42’st Terrazzino), Masini, De Rosa (30’st Marangon);a disp.: Pastro, Tolito, Napoli, Silvestri. All.: Giovannelli
Arbitro: Notarangelo di Cassino:
Marcatori: 13’st, 18’st Ciccarelli, 38’st Saoud
Note – Ammoniti: Leva, Baroni, Maione, Fiaschi

NUOVA ITRI – HERMADA 3-1
Nuova Itri: Centola, Cardillo, Spirito, Kristo, Auricchio, Mastroianni, Violanti (30’st Tornesi), Papa, Egidi (40’st Milo), Mallozzi (30’st Fiore), Di Dato. A disp.: Frascogna, Campobasso, Pannozzo, Esposito. All.: Parisella
Hermada: De Giuli, Giusto, Rossi, Scalambra, Bracciale, Silvaggi (1’st Senesi), Beltramini, Cannarella, Bianchi (13’st entra il portiere Masala che ha preso il posto dell’espulso De Giuli), Cardone, Di Vito. A disp.: Del Monte, D’Ammizio, Tranquilli, La Viola. All.: Polselli
Arbitro: Cenci di Cassino
Marcatori: 4’pt Di Vito, 45’pt (Rig.) e 20’st Mallozzi, 1’st autogol di Rossi
Note: espulso De Giuli al 13’st. Ammoniti: Mastroianni, Cannarella

ROCCASECCA – SONNINO 4-0
Roccasecca: Diafani, Ricci, Cozzolino, Fulco, Cristini (83’ Sidoniti), Torrens, Lombardi, Grassi (78’ Chiarlitti), Gatti (71’ Tedeschi), Medoro, Fiorillo. A disp.: Recchia, Di Martino, Umani, Zonfrilli. All.: Mancone
Sonnino: Belviso, Altobelli, Percolo, Rossetti, Iacovassi (66’ Fontana), Mirra, Rinaldi, Pisacane, Pecchia (63’ Ventre), Grossi (78’ Verdone). A disp: Cecconi, Iannotta, Mariani, Rufo. All.: Reggio
Arbitro: Spunte di Roma1
Marcatori: 49’ Gatti, 56’ Fiorillo, 69’ Ricci, 75’ Medoro.
Note: ammoniti Grassi, Cristini, Gatti, Medoro, Rossetti e Verdone

PONTINIA – SAN PIETRO E PAOLO 2-1
Pontinia: Marinelli, Rufo, La Notte, Petricca, Fiorini, Del Signore, Incollingo, Perfetti, Campagna A. (20’st Kibangou), Capuccilli, Campagna G. A disp. Villani, Locatelli, Di Girolamo, Lambiasi, Quintana, Barbera. All.: Pelucchini
San Pietro e Paolo: Bilali, Lorusso, Naddeo, Di Stasio, Bulboaca, Riccio, Varrera (32’st Petruccelli), Mineo, Carletti, Orlandini, Onorato. A disp.: Ghirotto, Martellacci, Amadio, Gasparetti, Yang ce, Viorel. All.: De Simone
Arbitro: Marino di Formia
Marcatori: 30’pt Campagna A., 35’st rig. Capuccilli, 44’st Orlandini
Note – Ammoniti Capuccilli, Petricca, Incollingo (P), Petruccelli (SSPP)

Lascia un commento