Sermoneta sprecone, San Michele a segno a via Londra. Bene Hermada

IL Sermoneta si mangia una vittoria bella e fatta davanti al pubblico amico del «Le Prata» facendosi rimontare due gol di vantaggio da un Santopadre tutto cuore che riesce a pareggiare addirittura in inferiorità numerica. Una grande occasione sprecata da parte dei lepini, andati in vantaggio grazie alla doppietta del ritrovato Ciccarelli, ancora trascinatore dei 

Leggi tutto

IL Sermoneta si mangia una vittoria bella e fatta davanti al pubblico amico del «Le Prata» facendosi rimontare due gol di vantaggio da un Santopadre tutto cuore che riesce a pareggiare addirittura in inferiorità numerica. Una grande occasione sprecata da parte dei lepini, andati in vantaggio grazie alla doppietta del ritrovato Ciccarelli, ancora trascinatore dei gialloblu dopo essersi pienamente ristabilito dall’infortunio alla spalla. Non riesce all’undici di mister Giovannelli il tris di vittorie consecutive, con il Sermoneta che resta quindi ancorato al quinto posto, a -5 punti dalla capolista Fontana Liri. Dall’altra parte i ciociari portano a casa un punto vitale per restare sulla linea di galleggiamento che li divide dalla zona playout. Il Sermoneta parte forte ma non riesce a scalfire la diga disposta dagli ospiti a difesa del portiere Lancia. Un argine che cede a ridosso del riposo. E’ il 42’ quando Ciccarelli trasforma in oro un ottimo assist di De Rosa. Stesso identico copione nei primi minuti della ripresa. De Rosa illumina, Ciccarelli non sbaglia. Il Sermoneta è avanti di due gol e sembra ormai una festa grande per il pubblico lepino. Al quarto d’ora il risveglio del Santopadre. Punizione spiovente in area di rigore dei padroni di casa. Batti e ribatti con la sfera che finisce sui piedi di Di Sarra che a tu per tu con Leone non può sbagliare. Suona il campanello d’allarme in casa gialloblu. Allarme che rientra a ridosso della mezzora, quando i ciociari restano in dieci uomini per l’espulsione rimediata da Tomei per doppio giallo. Nel finale il Sermoneta sembra poter gestire e condurre in porto il match, ma non fa i conti con Alviani che, appena entrato, risolve in area una mischia e rovina i sogni gialloblu a tempo quasi scaduto.

ANCORA una sconfitta per il S.S. Pietro e Paolo che viene battuto per 0-2 da un San Michele sempre più vicino alle teste di serie. La gara non si sblocca fino al secondo tempo quando il sinistro di Funari trafigge la porta difesa da un ottimo Bilali. Esce l’autore del gol ed entra Marchetti che dopo nemmeno tre minuti serve a De Bonis il pallone per lo 0-2 che chiude la pratica. Da sottolineare le buone prestazioni dei giovani del S.S. Pietro e Paolo chiamati a sostituire i molti titolari fermi per squalifica od infortunio.

L’HERMADA torna alla vittoria battendo un Città di Minturno Marina irriconoscibile. La squadra di Pernice, pur se in formazione incompleta, è apparsa la brutta copia di quella ammirata sette giorni prima. Una trasformazione derivata anche dalla positiva prestazione dei borghigiani, bravi a ripartire con giocate veloci, che hanno avuto in Beltramini la spina nel fianco della difesa ospite. Il Minturno, tra l’altro, ha giocato per una buona parte della gara in superiorità numerica, ma non solo non è riuscito a recuperare lo svantaggio, ma ha poi subito le giocate dei ragazzi di Polselli. Dopo i primi venti minuti equilibrati, era Di Vito che approfittava di un errata giocata su un fallo laterale favorevole al Città di Minturno per portarsi in vantaggio. In apertura di ripresa lo scatenata Beltramini superava Grasso per ben due volte e per i rossoblu di Pernice era notte fonda. Un risultato che riporta l’Hermada in una posizione di classifica migliore. Di Vito e compagni ora sono saliti a quota nove punti, in virtù di questa seconda vittoria stagionale. I minturnesi invece continuano a far registrare alti e bassi nel loro rendimento. Su un campo non certamente in buone condizioni la squadra di Pernice ha patito più del dovuto, ma la stessa cosa può valere per l’Hermada, che ieri è stata superiore ed ha giocato con maggiore determinazione e voglia di vincere.

PAREGGIO giusto quello scaturito all’«Andriollo» nella sfida tra Atletico Sabotino e Roccasecca, due squadre che si sono divise le occasioni da rete e anche le due frazioni di gioco. Primo tempo più di marca pontina e ripresa con l’iniziativa spesso in mano ospite. La grande occasione della partita i padroni di casa se la divorano con Petitti nel primo tempo, quando l’attaccante, solo soletto davanti a Diafani, non sblocca il risultato. Il Roccasecca, però, risponde nel secondo tempo, quando grazie a una maggiore pressione e ad azioni più ficcanti, porta al tiro Lombardi che viene fermato dal palo.

VINCE e convince la Nuova Itri di Alessandro Parisella: i biancoazzurri rifilano un eloquente 3-0 al Campo Boario e guadagnano posizioni in classifica. Mattatore della giornata è stato Simone Egidi: l’attaccante itrano è andato a segno con una doppietta nel primo tempo e nella ripresa a servito su un piatto d’argento la palla della terza rete a Tornesi. Egidi ha sbloccato il conto al 33’ sfruttando un grossolano errore della difesa ospite che ha lasciato via libera al vantaggio dei padroni di casa. Il raddoppio è arrivato al 39’ e stavolta l’ex Valmontone si è meritato gli applausi di tutto il Comunale: sul cross dalla destra, il numero 9 di Parisella si è inventato una sforbiciata fantastica con la palla che si è insaccata alle spalle di Stefanini. Nella ripresa a chiudere i conti ci ha pensato Tornesi su assist dello scatenato Egidi. Il Campo Boario ha chiuso la gara in dieci uomini per l’espulsione di Badini.

ANCORA una sconfitta per la Vis Sezze Setina che sul difficilissimo campo dell’Arce ne prende tre e resta all’ultimo posto in classifica con soli 5 punti in classifica. Dall’altra parte l’Arce dimentica subito il mezzo passo falso del recupero infrasettimanale col Broccostella e punta di nuovo verso i piani alti della classifica. Che i padroni di casa vogliano fare la partita lo si capisce sin dalle prime battute, con l’atteggiamento decisamente offensivo. Corsetti si comincia a far vedere ed al 23′, su una sua iniziativa dalla sinistra, trova il corridoio per De Angelis che controlla di petto e prontamente gira a rete battendo Mancini con un velenoso rasoterra. Al 34’altro episodio chiave: il solito De Angelis viene servito efficacemente con un lancio dalle retrovie ma la sua iniziativa s’infrange sul portiere ospite che manda in angolo. Sul tiro dalla bandierina di Corsetti è ancora De Angelis a trovare la doppietta personale con una girata che è quasi una fotocopia della precedente. Nella ripresa tutto lascerebbe presagire ad un Arce che gioca sul velluto, invece il quarto d’ora iniziale è tutto appannaggio della Vis Sezze Setina. Tra il 59′ ed il 61’i pontini vanno due volte vicini al gol. Speranza spezzate dal gol di Zazza, il quale si trova posizionato all’altezza dell’area piccola e supera il portiere ospite trovando un intelligente tocco sul secondo palo. E’l’ultima emozione, che per gli uomini di Campolo equivale a congelare totalmente il match e con esso il discorso tre punti.

NON si ripete il Sonnino che dopo i tre punti conquistati la scorsa domenica, cade in casa per 1-2 contro un ottimo Nuova Cassino. Gara decisa nei primi 45’ con i padroni di casa che prima passano in vantagio grazie alla rete di Ialongo, poi si fanno raggiungere e superare dagli ospiti con le reti di Calcagni ed Esposito. A secondo tempo inoltrato, l’undici di Reggio si vede costretto a giocare in inferiorità numerica a causa dell’espulsione di Di Girolamo al 33’ per fallo di mano: l’arbitro concede il rigore ma una splendida parata di Belviso impedisce agli ospiti di incrementare il proprio vantaggio. Con i tre punti conquistati, ora il Nuova Cassino è a -2 dalla vetta in attesa dello scontro d’alta classifica contro l’Arce in programma per la prossima giornata.

TROPPO forte questo fontana Liri per il Pontinia. In ciociaria la squadra di mister Pelucchini rimedia un sonoro 4-0 al cospetto della squadra di Caldaroni che non sembra per nulla intenzionato a rallentare la corsa in testa alla classifica. Nonostante un campo al limite della praticabilità ed un avversario sceso in campo con il chiaro intento di provare a strappare un punticino, lo spartito suonato è stato lo stesso delle ultime giornate. Il Pontinia non è stato mai in partita, anche per «colpa» del gol di Reali che ha subito indirizzato la gara sui binari più favorevoli ai padroni di casa.
L’episodio che sblocca il match arriva dopo diciotto minuti: angolo di Lillo ed incornata vincente del numero nove, che non lascia scampo a Marinelli. L’episodio scombina inevitabilmente le carte in tavola, visto che il Pontinia è costretto a fare la partita ma non dispone dei mezzi necessari per infastidire gli ospiti. La frazione scorre così senza particolari sussulti, ma nella ripresa il Fontana Liri decide che è tempo di chiudere i conti e sale in cattedra con una prestazione super di Carmassi che diventa il mattatore di giornata. Il raddoppio arriva all’ 8’ su lancio perfetto di Di Vona, con il capitano Fontanese che fulmina Marinelli. Ancora Carmassi protagonista al 14’, quando su invito di Marciano supera il portiere in diagonale, poi il bomber chiude i conti al 43’ su calcio di rigore per un mani di Stefanelli, poi espulso per proteste.

SERMONETA – SANTOPADRE 2-2
Sermoneta: Leone, Rogato, Arduini, Magni, Pannozzo, Silvestri (5’st Fiaschi), Tomassi (20’st Comandini, 40’st Terrazzino), Petrussa, Ciccarelli, Masini, De Rosa A disp. Pastro, Pelle, Maresca, Ltaief. All. Giovannelli
Santopadre: Lancia, Cestra (27’st Alviani), Tomei, Di Folco, Ripa, Caldaroni, Forlini, Di Sarra, Tomaselli (46’st Musi), Bottoni (10’st Mantova), Iafrati A disp. Olini, Manetta, Sina, Cocco. All. Coraggio
Arbitro: Perri di Roma 1
Marcatori: 42’pt e 4’st Ciccarelli, 15’st Di Sarra, 41’st Alviani
Note – Espulsi al 29’st Tomei per doppia ammonizione; Manetta direttamente dalla panchina per proteste. Ammoniti Masini, Tomei, Forlini, Ripa, Caldaroni

SS PIETRO E PAOLO – SAN MICHELE 0-2
S.S. Pietro e Paolo: Bilali, Di Stasio (22’st Varrera), Martellacci, Bulboaca, Amadio, Riccio (16’st Passaretti), Lo Russo, Mineo, Carletti, Orlandini, Petruccelli (14’st Onorato). A disp.: Minniti, Masiello, Viorel. All.: De Simone
S.Michele: Pepe, Di Muro, Liguori, Pignatelle, Gazzi, Bellamio, De Bonis (39’st Parente), Casaburi, Funari (28’st Marchetti), Forzan (12’st Costanzi), Meneghello. A disp.: Roma, Ruggero, Ambrosi, Lupa. All.: Mancini
Marcatori: 9’st Funari, 31’st De Bonis.
Note – Ammoniti: De bonis, Casaburi, Amadio, Riccio, Lo Russo, Martellacci

HERMADA – CITTA’ DI MINTURNO/MARINA 3-0
Hermada: Masala, Giusto (1’st Silvaggi), Rossi, Cardone, D’Onofrio, Scalambra, Beltramini, Cannarella (25’st Cappuccilli), Di Biase, Del Monte (35’st De Paolis), Di Vito. A disp.: De Giuli, Biafar, Senesi, D’Ambrosio. All.: Polselli
Minturno: Grasso, Conte M., Merola (36’st Romano), Neri M., Uva, Sica, Petrillo, Conte F., Masino, Pirolozzi, Cicala. A disp.: Di Nitto, Neri A., Tucciarone, Graziano, Martino, Caiazzo. All.: Pernice
Marcatori: 22’pt Di Vito, 7’st e 12’st (R.) Beltramini
Note: espulsi al 33’pt D’Onofrio per fallo da ultimo uomo, Uva al 35′ per doppia ammonizione e al 37′ Di Biase per doppia ammonizione

ATLETICO SABOTINO – ROCCASECCA 0-0
Atletico Sabotino: Reccanello, Vanzari, Cacciotti, Sarra, Fasulo, Cerolini, Rossetto (42’st Liberatore), Frattarelli, Coia (49’st Guerra), Petitti (45’st Proietti), Ponso. A disp.: Ghisu, Carta, De Masi, Sagramola. All.: Ziroli
Roccasecca: Diafani, Ricci, Cozzolino, Fulco, Grassi, Torrens, Lombardi (40’st Mastroianni), Zonfrilli, Gatti, Medoro (31’st Umani), Fiorillo. A disp.: Recchia, De Martino, Mancone, Chiarlitti, Lancia. All.: Mancone
Arbitro: Salatia di Ostia (coadiuvato da Caruso di Aprilia e Ferrini di Roma2)
Note: ammoniti Coia, Grassi, Gatti, Medoro

NUOVA ITRI-CAMPO BOARIO 3-0
Nuova Itri: Centola, Coppolella, Russo, Auricchio, Mastroianni, Spirito, Tornesi (25’ st Cardillo), Kristo, Egidi (35’ st Milo), Mallozzi, Violanti (32’ st Di Dato). A disp.: Frascogna, Pannozzo, Ionta, Fiore. All.: Parisella
Campo Boario: Stefanini, Noviello, Di Tullio (20’ Ciarla), D’Arcangeli, Sarrecchia, Renzi (10’ st Valeriani), Del Grande, Piras, Germani (10’ st Badini), Pellerani, Cocuzzi. A disp.: Ramiccia D., Ramiccia S., Nappini, Badini, Cavola, Valeriani, Ciarla. All.: Stefanini
Arbitro: Giudice di Frosinone
Marcatori: 33’ e 39’ Egidi, 10’ st Tornesi
Note – Ammoniti: Coppolella, Russo, Spirito, Cardillo, Stefanini, Noviello, Sarrecchia, Piras, Pellerani, Cocuzzi. Espulsi: 15’ st Badini

ARCE – VIS SEZZE SETINA 3-0
Arce: Leonetta, Zazza, Parisi, Cestra, De Angelis M., Maura, Lembo, Bianchi, Ambrifi, Corsetti (41’st Carosi), De Angelis D. (25’st Tomassi). A disp.: Pesce, Antonelli, Della Bona, Caiazzo, Apponi. All.: Campolo.
Vis Sezze Setina: Mancini, Costantini, Zeppieri, Massari, Incitti, Leva, Passeri (64′ Fiori), Di Meo, Benitez, Saoud (5’st Parente), Bassani (25’st Le Foche). A disp.: Di Meo, Baratta, Cacciotti. All.: Baroni.
Arbitro: Mariani di Tivoli
Marcatori: 23’e 35’De Angelis D., 80’Zazza
Note – Ammoniti: De Angelis D., Massari, Incitti, Benitez.

SONNINO – NUOVA CASSINO 1-2

Sonnino: Belviso, Altobelli, Parolisi (35’st Percoco), Ialongo, Rossetti, Iacovacci (31’st Fontana), Rinaldi, Di Girolamo, Pisacane, Pecchia, Grossi (17’st Mirra); a disp.: Cecconi, Ventre, De Paolis, Verdone. All.: Reggio
Nuova Cassino: Pocino, Palma, Rotondo, Catalano, Palombo, Scafaro, Risi, Cifani, Calcagni, Esposito, Carbone (8’st Fabi); a disp.:Tunzo, Capocci, Giulini, Romano, Trotta. All.: Di Prisco
Marcatori: 7’pt Ialongo (S), 16’pt Calcagni (NC), 37’pt Esposito (NC)
Arbitro: Mattera di Roma1 (Assistenti: De Carolis di Ciampino e Carletti di Roma2)
Note – Ammoniti: Parolisi (S), Rinaldi (S), Pisacane (S), Scafaro (NC), Esposito (NC); espulsi: Di Girolamo (S)

FONTANA LIRI – PONTINIA 4-0
Fontana Liri: Battista, Greganti (66′ Chiarlitti), Di Vona, Greco (30’st Recchia), Quattrucci, Pesce, Carmassi, Lillo, Reali, Marciano (15’st Valev), Rocco. A disp.: Bianchi A., Gemmiti, Grossi, Bianchi G. All.: Caldaroni.
Pontinia: Marinelli, Stefanelli, Perfetti, Rufo, Fiorini, Del Signore, Inconlingo (28’st Kibangou), Bayron, Campagna A, Capuccilli, Campagna G. A disp.: Villani, Petricca, Lambiasi, La Notte, Locatelli, Di Girolamo. All.: Pelucchini.
Arbitro: Crescenzio di Aprilia. Assistenti: Leonarduzzi di Ciampino e Nicoletta di Aprilia.
Marcatori: 18′ Reali, 10’st, 14’st e 41’st, rig, Carmassi.
Note – Espulsi: 40’st Stefanelli. Ammoniti: Del Signore, Capuccilli, Perfetti e Valev.

Lascia un commento