Il Campo Boario si rialza. Sermoneta ok, San Michele ko

IMMEDIATO riscatto per il Campo Boario dopo lo stop di sette giorni fa contro il Roccasecca. Nel loro secondo turno interno consecutivo i nerazzurri, con un gol per tempo, hanno chiuso la pratica Hermada. La formazione del neo tecnico Polselli, però, è comunque uscita a testa alta. Partenza a tavoletta per i nerazzurri che nel giro 

Leggi tutto

IMMEDIATO riscatto per il Campo Boario dopo lo stop di sette giorni fa contro il Roccasecca. Nel loro secondo turno interno consecutivo i nerazzurri, con un gol per tempo, hanno chiuso la pratica Hermada. La formazione del neo tecnico Polselli, però, è comunque uscita a testa alta. Partenza a tavoletta per i nerazzurri che nel giro di 6’ hanno già battuto tre angoli. Al 16’ il vantaggio: punizione dal vertice di destra, pallone calciato rasoterra da Pellerani che passa tra la barriera e si infila a fil di palo con Masala che riesce solo a toccare il pallone. Bella la reazione dell’Hermada: al 24’contropiede perfetto di Di Vito che una volta entrato in area calcia sicuro ma un grande intervento di Stefanini riesce a sventare la minaccia. Al 36’ punizione di Beltramini, Stefanini è battuto ma Sarrecchia salva sulla linea di porta. Inizio di ripresa subito a mille per i padroni di casa. D’Arcangeli ruba palla a centrocampo e lancia sulla destra Pellerani, cross millimetrico per la testa di Cocuzzi che vola in cielo e mette il pallone in rete. Sette minuti più tardi rasoiata di Pellerani e questa volta è Beltramini che sulla linea di porta allontana il pallone negando la gioia per la doppietta al fantasista di Sezze. Con il campo sempre più allentato, la pioggia più battente e in inferiorità numerica per l’espulsione di Bracciale, l’Hermada prova a impensierire Stefanini solo su palle inattive, ma fino al triplice fischio non succede più nulla. «Oggi contavano solo i tre punti e sono arrivati con merito – ha spiegato nel dopo gara il tecnico Stefanini – Tre punti pesanti per arrivare quanto prima alla salvezza diretta».

TROPPO Fontana Liri per il San Michele. I ciociari battono la squadra di Mancini al Comunale con un pesante 5-2. Match subito in discesa per gli ospiti. Al 1’percussione dalla destra Carmassi che spara a rete, sulla ribattuta arriva Marciano e fa 1-0. Al 20’ la replica con una punizione, imprendibile, dello scatenato Marciano. Funari prova a prendere per mano i compagni e, proprio alla ripresa del gioco, trova il gol della domenica, segnando direttamente da centrocampo dopo aver visto Battista fuori dai pali. Ma prima del riposo arriva il gol che taglia le gambe ai padroni di casa. A metterlo a segno, manco a dirlo, è Marciano abile a sfruttare una ripartenza dei suoi e poi battere a tu per tu l’incolpevole Roma. Nella ripresa, con il San Michele tutto riversato in avanti, il Fontana Liri cala il poker con Di Vona. Alla mezzora sussulto borghigiano con il calcio di rigore procurato da Meneghello e realizzato da Spogliatoio che, solo per un attimo, ridona speranza ai pontini. A spegnere ogni velleità ci pensa, al 40’, Valev. Suo il gol del definitivo 5-2.

ROCCASECCA – Continua il sontuoso momento di forma del Roccaseca, che al cospetto della Nuova Itri coglie la quinta vittoria consecutiva. Gli uomini di Mancone sono così sempre più lanciati nelle alte sfere della graduatoria.
La squadra di Mancone, però, è riuscita a piegare la Nuova Itri proprio allo scadere quando oramai in pochi ci credevano. E, adesso, possono davvero cominciare a pensare in grande.

SONO bastati 25 minuti al Pignataro per recuperare due gol al Pontinia e anche per batterlo sul suo campo. Gli ospiti, privi di mister Bottoni esonerato in settimana si sono presentati in campo dando di fatto vita a una sorta di «autogestione» che, a conti fatti, ha dato i suoi frutti.
La gara. Avvio fulminante del Pontinia che dopo 20 minuti trova il gol con Campagna G., poi, vale a dire a inizio ripresa, arriva anche il raddoppio di Campagna A. A questo punto il Pontinia subisce la reazione veemente del Pignataro: al 50’ Ruggiero accorcia le distanze, mentre un quarto d’ora dopo tocca al neo entrato Di Pasquale battere Villani. Due a due e gara di nuovo in equilibrio. Il Pignataro, però, non si accontenta e al 75’ si prende l’intera posta in palio grazie ad un guizzo di Corrado.

COLPO grosso del Sermoneta che espugna il campo del Broccostella con un rotondo 3-0. Un Sermoneta subito aggressivo e in vantaggio dopo appena 16 minuti: lancio lungo dalla difesa a cercare Tomassi che si infila tra le maglie difensive ed anticipa il suo diretto marcatore arrivando a tu per tu con Giustini che non può nulla sulla conclusione dell’attaccante ospite. La Virtus Broccostella non sta a guardare e reagisce al 20′ con Marini, che si procura una punizione dal limite ma poi non è preciso nella conclusione. I padroni di casa insistono e subito dopo si vedono annullare un gol di Bruni M. fermato in posizione di fuorigioco. Con il passare dei minuti il forcing dei locali si affievolisce ed il Sermoneta controlla agevolmente fino all’intervallo. Gli ospiti, sornioni, attendono il momento giusto per colpire e chiudere definitivamente la gara: ad inizio ripresa, infatti, arriva il gol di Masini che dopo 7 minuti di gioco approfitta di un altro svarione difensivo dei locali e si ritrova solo soletto davanti a Giustini che viene trafitto per la seconda volta. Il Broccostella non ci sta e ancora una volta prova la reazione procurandosi una ghiotta opportunità per accorciare: Luca Bruni viene atterrato in area e si guadagna un calcio di rigore: sul dischetto si presenta lo stesso attaccante che però calcia sulla traversa. L’errore si rivela deleterio per il morale del Broccostella che accusa anche la fatica e, a dieci minuti dal termine, incassa anche il tris sermonetano: Marangon scarta due avversari in area e serve a Fiaschi il più comodo dei palloni da appoggiare in rete.

CASSINO – Prosegue la dirompente marcia del Cassino. Stavolta a soccombere è il malcapitato Nuovo Atletico Sabotino che si ritrova sul groppone quattro gol. Poker, dunque, per gli uomini di Di Prisco, sempre più lanciati nelle zone nobilissime della classifica. Che per i pontini tiri una brutta aria lo
si capisce sin dalle prime battute e al 15’Reccanello è già costretto all’intervento salva-risultato su un diagonale di Cifani. Al 28’Cassino in vantaggio, e vale la pena di descriverlo. Calcagni effettua una intelligente sponda aerea per Carbone che in mezza rovesciata mette in rete. Al 40’il raddoppio dei padroni di casa: combinazione tra Carbone e Palma, quest’ultimo crossa e trova Calcagni pronto alla deviazione di testa sotto rete. I giochi sembrano quasi chiusi, al 45’tuttavia gli ospiti si rendono pericolosi con Proietti servito perfettamente da Ponzo, Pocino comunque è reattivo. Nella ripresa la partita dà tutta l’impressione di essere già segnata ed in effetti non succede praticamente nulla. Nella solita girandola dei cambi mister Di Prisco fa fare l’ingresso in campo al giovanissimo Vacca, classe ’96. Il Cassino comunque non rinuncia ad offendere ed al 70’trova la terza marcatura. Carbone effettua un ottimo passaggio filtrante per Cifani.

BRUTTO tonfo interno per il Sezze di Cesare Baroni. Il Sonnino invece centra la prima vittoria. Il Città di Minturno-Marina torna alla vittoria con uno squillante successo sul SS.Pietro e Paolo, caratterizzato dalla tripletta di Emanuele Pirolozzi, giunto a quota otto reti. Il numero otto di casa oltre a svolgere il suo consueto compito di centrocampista, è stato bravo a farsi trovare sempre al posto giusto nel momento opportuno. In verità i padroni di casa si sono mostrati superiori alla formazione latinense, che ha cercato di frenare in qualche modo le giocate dei ragazzi di Pernice, passati in vantaggio a metà primo tempo con Pirolozzi, bravo a depositare in rete un cross di Cicala. Per il portiere di casa Di Nitto è stata una mattinata di riposo, tranne che in un’uscita aerea. Gli ospiti infatti non si sono resi mai pericolosi, ma hanno raggiunto il pari proprio all’ultimo minuto di recupero con Viscido che tentava un pallonetto in area su Uva che colpiva con un braccio. Onorati realizzava freddamente. Nella ripresa, dopo un quarto d’ora Cicala entrava in contatto con un difensore in area ospite e per l’arbitro era rigore che Masino depositava alle spalle di Ghirotto. I rossoblu continuavano ad attaccare e Pirolozzi, dopo aver colpito la traversa, si gettava di nuovo sul pallone e realizzava il terzo goal. La partita in pratica si chiudeva qui, con i locali che impegnavano Ghirotto con una botta da lontano di Cicala e che arrotondavano il risultato ancora con Pirolozzi. Per il Minturno si tratta di un successo che serve per il morale di una squadra reduce da due ko consecutivi contro Fontana Liri e Nettuno. Ieri l’undici di Pernice ha mostrato buone trame di gioco, che, a volte si perdono per qualche preziosismo di troppo. Il SS.Pietro e Paolo ha mostrato qualche carenza di troppo, ma, pur non creando molto, è riuscito a stare in partita per oltre un’ora.

CAMPO BOARIO – HERMADA 2-0
Campo Boario: Stefanini, Noviello, Ramiccia S., D’Arcangeli, Sarrecchia, Ciarla, Del Grande, Piras, Valeriani (12’st Porcelli), Pellerani (31’st Nappini), Cocuzzi. A disp: Ramiccia D., Di Tullio, Checca, Cavola, Badini. All.: Stefanini
Hermada: Masala. Giusto, De Paolis, Cardone, Bracciale, Scalambra, Beltramini, Cannarella, Di Biase (24’st D’Abbizzio), Del Monte, Di Vito. A disp: Dei Giuli, Senesi, Conversi, Cappuccilli, Bianchi. All.: Polselli
Arbitro: D’Aguanno di Cassino (assistenti Tartaglia di Ostia e Accardo di Tivoli)
Marcatori: 16’pt Pellerani, 1’st Cocuzzi
Note: espulso al 2’st Bracciale per proteste. Ammoniti: Stefanini, Ciarla, Scalambra, Di Biase

SAN MICHELE – FONTANA LIRI 2-5
San Michele: Roma, Ambrosi, Liguori, Pignatiello, Gazzi (1’st Spogliatoio), Bellamio, Parente (8’st De Bonis), Casaburi), Funari, Forzan (32’st Micheli), Meneghello. A disp.: Pepe, Ruggiero, Di Muro, Costanzi. All.: Mancini
Fontana Liri: Battista, Greganti (32’st Gemmiti), Di Vona, Greco, Quattrucci, Pesce, Carmassi, Lillo, Grossi (18’st Valev), Marciano (40’st Reali), Rocco. A disp.: Bianchi A., Chiarlitti, Recchia, Bianchi G. All.: Caldaroni
Arbitro: Sessa di Civitavecchia
Marcatori: 1’pt-20’pt e 45’pt Marciano, 21’pt Funari, 20’st Di Vona, 30’st Spogliatoio (rig.) 40’st Valev
Note – Ammoniti: Roma, Ambrosi, Liguori, Pignatiello, Spogliatoio, Greganti, Quattrucci, Pesce, Lillo, Valev, Gemmiti

ROCCASECCA-NUOVA ITRI 1-0
ROCCASECCA: Diafani, Ricci, Cristinai, Fulco, Cozzolino (74’Di Martino), Lombardi (74’Zonfrilli), Torrens, Grassi, Fiorillo, Gatti, Medoro. A disp: Recchia, Chiarlitti, Mancone, Lancia, Umani. All: Mancone
NUOVA ITRI: Centola, Mastroianni, Spirito, Kristo, Auricchio, Russo, Coppolella, Papa, Esposito (46’Di Dato), Egidi (70’Tornesi), Mallozzi. A disp: Frascogna, Vendittozzi, Cardillo, Pannozzo, Milo. All: Parisella
Arbitro: Perri di Roma 1.
Marcatore: 85’Gatti
Ammoniti: Cristini, Di Dato

PONTINIA – CITTA’ DI PIGNATARO  2-3
Pontinia: Villani, Rufo, Fiorini, Stefanelli, Petricca, Lambiasi (60’ Tito), Incollingo, Locatelli (60’ La Notte), Campagna A., Capuccilli, Campagna G. A disp.: Gasparini, Perfetti, Zomparelli, Di Girolamo. All.: Pelucchini
Pignataro: Truocchio, Ceglia, Paesano, Esposito, Tricinelli, Marotta, Avolio (46’ Di Pasquale), Reale, Mandarelli (80’ Loconte), Corrado, Ruggiero (70’ Cretella). A disp.: Pelliccia, Esposito P., Di Giorgio, Marangi
Arbitro: Tucci di Ostia Lido (assistenti Samaritani di Ostia Lido e Vernice di Roma2)
Marcatori: 20’ Campagna G. (Po) 46’ Campagna A. (Po), 50’ Ruggiero (Pi), 65’ Di Pasquale (Pi), 75’ Corrado (Pi)

VIRTUS BROCCOSTELLA – SERMONETA 0-3
V.Broccostella: Giustini, Mafferra, Palladinelli, Recchia, D’Ambrosio (65′ Gemmiti), Tullio, Vitale (65′ Careni), Pompilio, Di Stefano, Bruni L. Marini (25′ D’Andrea). A disp.: Mastropietro, Leone, Carlino, Bruni L. All.: Nanni
Sermoneta: Leone, Rogato, Ltaief, Magni, Pannozzo, Silvestri (63′ Fiaschi), Tomassi, Petrussa, Ciccarelli (73′ Comandini), De Rosa (60′ Marangon), Masini. A disp.: Pastro, Maresca, Isabella, Polito. All.: Giovannelli
Arbitro: Greco di Roma1 (Assistenti Passero di Roma1 e Maggiano di Roma2)
Marcatori: 16′ Tomassi, 52′ Masini, 80′ Fiaschi
Note: Ammoniti Marini, Masini, Mafferra, Di Stefano, Giustini, Magni, Pompilio

CASSINO – ATL. SABOTINO 4-0
CASSINO: Pocino, Palma, Rotondo (70’Vacca), Risi, La Manna, Grieco (50’Capocci), Cifani, Calcagni, Esposito, Carbone (75’Trotta). A disp.: Fabi, Capocci, Romano, Scafaro, Venturini. All.: Di Prisco
N.ATLETICO SABOTINO: Reccanello, Vanzari, Ponzo, Sarra, Fasulo, Liberatore (55’Rosetto), Notarpietro (26’Sagramola), Micheletti, Guerra, Proietti (50′
Carta), Frattarelli. A disp.: Ghisu, De Masi, Cacciotti, Pietrogiacomi. All.: Ziroli
Arbitro: Robustelli di Albano Laziale
Marcatori: 28’Carbone, 40’Calcagni, 70’Cifani, 82’rigore Esposito
Note: – Ammoniti: La Manna, Sarra, Rosetto, Sagramola, angoli 5 a 1 per il Cassino.

SEZZE-SONNINO 0-3
Sezze: Mancini, Leva, Zeppieri, Baroni (38’ st Baratta), Maione (30’ Incitti), Massari, Di Meo A., Di Meo M., Fiori, Saoud (1’ st Bassani). A disp.: Passeri, Le Foche, Cacciotti. All.: Baroni
Sonnino: Belviso, Altobelli, Parolisi, Ialongo, Rossetti, Iacovacci, Mirro (31’ st Percoco), Rinaldi, Pisacane, Pecchia (15’ st Speroniero), Di Girolamo (45’ st Fontana). A disp.: Cecconi, Ventre, Iannotta, Mariani. All.: Reggio
Arbitro: Galori di Ostia
Marcatori: 22’ Rinaldi, 30’ st Pisacane (rig.), 40’ st Altobelli

CITTA’ DI MINTURNO/MARINA- SS.PIETRO E PAOLO 4-1

C.MINTURNO: Di Nitto, Uva, Merola, Neri M. (20′ st Conte F.), Caiazzo (23′ st Taglialatela), Sica, Petrillo, Pirolozzi, Masino (41′ st Vezza), Martino, Cicala. A disp.: Grasso, Di Luna, Conte M., Neri A.. All. Pernice.

SS.PIETRO E PAOLO: Ghirotto, Lo Russo (25′ st Masiello), Naddeo, Di Stasio (1′ st Petruccelli), Bulboaca, Riccio (25′ st Salvadori), Viscido, Mineo, Carletti, Orlandini, Onorato. A disp.: Bilali, Martellacci, Varrera, Viorel. All. De Simone
ARBITRO: Bonsoccorso di Roma.

MARCATORI: 22’ pt, 20’ st e 42’ st Pirolozzi, 47’ pt Onorati (rig), 15’ st Masino (rig.)

NOTE: ad inizio gara osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Franco Mallozzi, ex allenatore delle giovanili del Minturno, scomparso prematuramente. Ammoniti: Uva, Pirolozzi, Cicala, Naddeo.

Lascia un commento