Pontine in chiaroscuro. Buon punto del Boario a Cassino

Il Campo Boario di Stefanini supera l’esame di maturità e va a strappare un punto  sull’ancora inviolato campo del Cassino. I nerazzurri pontini, anzi, si mangiano le mani per non aver sfruttato il vantaggio di Pellerani e poi il doppio uomo in più maturato a cavallo di pochi minuti della ripresa. Un vantaggio che sembrava 

Leggi tutto

Il Campo Boario di Stefanini supera l’esame di maturità e va a strappare un punto  sull’ancora inviolato campo del Cassino. I nerazzurri pontini, anzi, si mangiano le mani per non aver sfruttato il vantaggio di Pellerani e poi il doppio uomo in più maturato a cavallo di pochi minuti della ripresa. Un vantaggio che sembrava aver indirizzato i latinensi verso una vittoria poi sfumata alla mezzora causa un calcio di rigore accordato ai ciociari. A partire bene è il Campo Boario, che dopo dieci minuti si affaccia in area e, dopo una combinazione con Marcangeli, Noviello effettua un insidioso traversone sul quale nessuno interviene. Due minuti dopo il primo squillo del Cassino è firmato con un colpo di testa centrale di Scafaro. Al 41′ l’ultimo episodio della prima frazione è targato Calcagni che conclude dopo un passagio di Giurini. Nella ripresa è gli ospiti vogliono il gol: Pellerani si invola, lascia partire una splendida conclusione, ma la risposta di Fabi è da incorniciare. Comincia il valzer delle espulsioni. Al 64′ Scafaro stende Pinas in area di rigore: rosso diretto e penalty. Sul dischetto Pellerani è freddo e non sbaglia. Al 69′ il Cassino resta in nove, stavolta il direttore di gara spedisce sotto la doccia La Manna, sempre per aver impedito una chiara occasione da rete agli ospiti. La beffa, però, arriva come detto alla mezzora, quando è Sarrecchia a fermare Trotta in area provocando rosso e rigore. Dagli undici metri Calcagni non si fa pregare e fa 1-1.

LA Nuova Itri espugna il Tasciotti e si rilancia nella medio alta classifica. L’episodio che ha deciso il match è arrivato al 10’ della ripresa, quando Mallozzi dopo aver saltato due uomini al limite dell’area della Vis Sezze si è presentato davanti a Tarricone che l’ha steso in uscita disperata. Il portiere rossoblu si è beccato il rosso, mandando l’Itri sul dischetto: dagli undici metri lo stesso Mallozzi ha battuto il neo entrato Mancini regalando i tre punti alla Nuova Itri.

NONOSTANTE sia sceso in campo con otto giovani di Lega, il Ss Pietro e Paolo è riuscito a mettere in grossa difficoltà il Fontana Liri per i primi 20 minuti, riuscendo a controllare senza problemi per tutto il primo tempo. Nella ripresa gli ospiti sono passati in vantaggio al 8’ con un calcio di rigore trasformato da Lillo, ma i padroni di casa hanno pareggiato 15 con Riccio.
A fare la differenza sono state le reti di Greco al 30 e ancora di Lillo al 35’. Nonostante la sconfitta il Ss Pietro e Paolo ha tenuto bene il campo uscendo a testa alta davanti ad un avversario di assoluto livello.

IL Sabotino è caduto in casa del Santopadre nonostante era passato in vantaggio per primo grazie al gol di Petitti al 17’, poi prima del riposo i ciociari sono andati in gol per tre volte con Tomaselli, Cocco e grazie all’autorete di Sarra.

MINTURNO  – UNA partita senza reti, ma caratterizzata dalle occasioni fallite e dal numero dei cartellini rossi. Ben sei espulsi nel corso di una gara che si è scaldata negli ultimi 25 minuti, con l’espulsione di Masino e Marotta protagonisti di uno scambio di opinioni, poi continuate sino agli spogliatoi. Gli animi si sono accesi e ne hanno fatto le spese gli altri quattro giocatori, uno dei quali, addirittura, espulso dalla panchina del Pignataro. Va detto che il Città di Minturno/Marina ha espresso buone trame di gioco ed ha avuto una maggiore supremazia territoriale. Nel primo tempo Martino e Cicala fallivano due buone opportunità, mentre gli ospiti si facevano pericolosi con Corrado, bravo a sfruttare un’indecisione difensiva dei rossoblu di casa. Ma Di Nitto è stato bravo a sventare il pericolo. Nella ripresa erano sempre i padroni di casa che conducevano il gioco, col Pignataro pronto a ripartire e cercare di colpire in contropiede. Ed infatti i ragazzi di Pernice si facevano pericolosi al 33′ con Taglialatela che colpiva il èpalo, ma l’arbitro aveva fischiato per fuori gioco. Al 44′ Martino si involava sul’out sinistro e solo davanti a Truocchio sfiorava il palo opposto. Pochi secondi dopo il Pignataro aveva l’opportunità di chiudere la gara, ma Ruggiero a porta spalancata mancava il gol, su perfetto assist di Ceglie. Purtroppo la gara è stata caratterizzata da episodi di nervosismo che hanno costretto l’arbitro ad estrarre più volte il cartellino rosso. Troppa esasperazione per un partita che ha visto affrontarsi due squadre che sono, senza dubbio, tra le migliori del girone D di Promozione.

Il Roccasecca supera l’Hermada con il minimo scarto. Quasi a ritmo blando il primo tempo ma con azioni determinanti nelle battute finali della frazione di gioco quando è maturato il risultato finale. In avvio di partita, al 5’, la compagine guidata da Davide Mancone andava vicino al goal con una bellissima occasione: sugli sviluppi di un corner in area svettava su tutti di testa Medoro ma la sua conclusione veniva deviata oltre la traversa con uno spettacolare colpo di reni del portiere ospite Carbone. Il numero dieci roccaseccano ci riprovava al minuto 41 con un tiro di poco a lato. Ancora due giri di lancette e il Roccasecca passava: angolo di Fiorillo per Grassi che calciava a rete ma Carbone respingeva la sfera sui piedi dell’accorrente Medoro che non aveva difficoltà ad infilare la porta avversaria. Il tempo di rimettere la palla in gioco e proprio allo scadere la squadra ospite aveva una grossa opportunità per pervenire al pareggio. In area del Roccasecca Fulco contrastava Beltramini che finiva a terra e il direttore di gara rassegnava gli estremi della massima punizione assegnando il calcio di rigore. Dagli undici metri calciava Del Monte ma era davvero bravo il portiere Diafani ad intuire il tiro dell’attaccante avversario respingendo la sfera. Al rientro in campo dopo il riposo la partita saliva di tono anche per la maggiore determinazione della squadra ospite (modificata nell’assetto da mister Tosti con le sostituzioni di rito) che cercava in più occasioni di spingersi in avanti alla ricerca del pareggio. La difesa del Roccasecca però non si faceva sorprendere cercando di far ripartire l’azione in contropiede, grazie alle sgroppate veloci di Lombardi e Ricci ma il risultato non cambiava. Così la formazione cara al presidente Silvano Marsella ha incamerato l’intera posta in palio che le permette di consolidare la sua posizione nelle zone alte della graduatoria.

SECONDA vittoria consecutiva per l’Arce che vince in casa del Pontinia per 0-1 portandosi così a quota 21 in classifica. Nemmeno un giro d’orologio e la gara si infiamma: presunto fallo di mano di Stefanelli (che riceve il cartellino giallo) e calcio di rigore per gli ospiti. Le proteste della squadra allenata da Pelucchini non producono alcun risultato, ma il tiro dagli undici metri viene splendidamente parato da Valliani che evita alla sua squadra un’inizio tutto in salita. La partita si sblocca al 12’ del primo tempo sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto dall’Arce quando De Angelis D. stacca più in alto di tutti e insacca la sfera dietro le spalle del portiere di casa. E’ sufficiente questa marcatura per portare l’Arce alla vittoria, che guadagnando i tre punti mantiene il secondo posto in classifica ad una sola distanza dal Fontana Liri. Si ferma invece il Pontinia che dopo aver totalizzato 4 punti nelle due precedenti uscite, esce dal campo a mani vuote collezionando la quarta sconfitta stagionale.

VIS SEZZE-NUOVA ITRI 0-1

Vis Sezze: Tarricone, Costantini, Zeppieri (16’ st Benitez), Baroni (7’ st Milo), Maione, Mazzari, Parente, Saoud, Fiori, Di Meo M. (10’ st Mancini), Passeri. A disp.: Bassani, Cacciotti, Le Foche, Vecchioni. All.: Baroni
Nuova Itri: Mastroianno, Spirito, Papa, Auricchio, Russo, Coppotella, Mallardi, Tornesi (27’ st Di Dato), Mallozzi (47’ st Esposito), Violanti. A disp.: Frascogna, Ionta, Cardillo, Pannozzo, Milo. All.: Parisella
Arbitro: Bertoldi di Roma 2
Marcatori: 10’ st Mallozzi (rig.)
Note – Ammoniti: Zeppieri, Maione, Auricchio, Mallozzi. Espulsi: al 10’ st Tarricone per fallo da ultimo uomo

SS PIETRO E PAOLO- FONTANA LIRI 1-3
SS Pietro e Paolo: Bilali, Masiello, Martellacci (20’pt Naddeo), Di Stasio, Amadio, Riccio (30’st Carletti), Viscido, Mineo, Onorato, Orlandini, Lo Russo. A disp.: Ghirotto, Bulboaca, Petruccelli, Salvadori, Varrera. All. De Simone
Fontana Liri: Tedeschi, Greco, Greganti, Chiarlitti (3’st Carmassi), Di Vona, Pesce, Grossi, Lillo, Reali (33’st Gemmiti), Marciano, Valev (18’st Bianchi). A disp.: Bianchi, Battista, Rocco, Recchi. All.: Caldaroni
Arbitro: Greco di Roma 1

Marcatori: 8’st (rig.) e 35’st Lillo, 15’st Riccio, 30’st Greco
Note – Ammoniti Riccio, Viscido, Di Vona, Al 28’ st Lillo fallisce un calcio di rigore

SANTOPADRE-SABOTINO 3-1
Santopadre: Olini, Di Folco (26′ Natoni), Tomei, Lombardi, Ripa, Caldaroni, Cestra (43′ Bottoni), Di Sarra, Tomaselli (47′ Forlini), Manetta, Cocco. A disp.: Lancia, Mantova, Iafrati, Sina. All.: Coraggio

Sabotino: Reccanello, Vanzari (88′ Cacciotti), Notarpietro (46’ Sagramola), Sarra, Fasulo, Gerolini, Petitti, Micheletti, Frattarelli (46′ Guerra), Liberatore, Ponso. A disp. Ghisu, De Masi, Pietrogiacomi, Carta. All.: Ziroli.
Arbitro: Tamburrino di Formia

Marcatori: 17′ Petitti, 19′ Tomaselli, 37′ Cocco, 43′ autorete di Sarra

CITTA’ DI MINTURNO/MARINA- PIGNATARO 0-0
C.Minturno: Di Nitto, Sica, Merola, Neri M. (21′ st Taglialatela), Caiazzo, Uva, Petrillo, Pirolozzi, Masino, Martino, Cicala. A disp. Grasso, Graziano, Di Luna, Vezza, Conte. All. Pernice
Pignataro: Truocchio, Pessia, Ferdinandi, Esposito S., Ceglie, Reale (21′ st Avolio), Mandarelli (16′ st Fiduli), Marotta, ruggiero, Corrado, Cretella. A disp. Esposito P., Schilardi, De Bernardo, Marangi, Di Giorgio. All. Botoni.
Arbitro: Pasqualetto di Aprilia
Note: espulsi al 23′ st Masino e Marotta per reciproche scorrettezze, al 31′ st Cicala per fallo di reazione e Fiduli per doppia ammonizione, 46′ st Di Giorgio per proteste dalla panchina, 47′ st Pessia per gioco falloso. Ammonito Uva.

CASSINO – CAMPO BOARIO  1-1
Cassino: Fabi, Punzo, Palombo, Risi, Scafaro, Capocci (16’st La Manna), Grieco
(19’stCarbone), Cifani (20’st Trotta), Calcagni, Esposito, Giurini. A disp.: Pocino, Romano, Palma, Rotondo. All.: Di Prisco
Campo Boario: Stefanini, Noviello, Di Tullio, Marcangeli, Ciarla, Sarrecchia, Del Grande, Pinas, Germani (30’st Badini), Pellerani, Valeriani (45’st Ramiccia).  A disp.: Ramiccia, Russo, Nappini, Porcelli, Checca. All.: Stefanini
Arbitro: Tucci di Ostia Lido
Marcatori: 19’st (rig.) Pellerani (B), 30’st (rig.) Calcagni (C)
Note –  Espulsi: al 18’st Scafaro (C), 24’st La Manna (C), 30’st Sarrecchia (B)  per fallo da ultimo uomo.  Ammoniti: Esposito, Noviello, Germani

ROCCASECCA- HERMADA 1-0
ASD. Roccasecca: Diafani, Ricci, Cozzolino, Fulco, Cristini, Torrens, Lombardi, Grassi, Zonfrilli (58’ Umani), Medoro (85’ Gatti), Fiorillo.
A disp: Recchia, Chiarlitti, Mancone, Lancia, Mastroniani All: Mancone.
Hermada: Carbone, Bianchi, Rossi, Forzelin (49’Calabria), Bracciale, Cardone (71’ Croatto), Beltramini, Cannarella, De Polis, Del Monte (59’ Di Vito), Di Biase.
A disp: Masala, Giusto, Senesi, D’Ammazio. All: Tosti.
Arbitro: Modica di Roma 2.
Assistenti: Di Stefano di Roma 1 e Valenti di Ciampino.
Marcatore: 43’ Medoro.
Note: Osservato un minuto di raccoglimento in memoria del giovane militare italiano venuto a mancare in un attentato mtre si trovava impegnato in una missione di pace; spettatori 150 circa; angoli 7 a 1 per il Roccasecca; ammoniti Cozzolino, Cristini, Torrens e Fiorillo del Roccasecca, Bianchi, Bracciale, Beltramini e Di Vito dell’Hermada; al 45’ il portiere del Difani ha parato un calcio di rigore calciato da Di Biase.

PONTINIA – ARCE 0-1
Pontinia: Villani, Lambiasi, Locatelli, Petricca, Stefanelli, Del Signore, Kito, Rufo, Campagna, Incollingo, Quintana. A disp.: Marinelli, Di Girolamo, Bruckner, Carchitto, Aquino, Restante, Zomparelli. All.: Pelucchini.
Arce: Leonetta, Zazza, Parisi, Cestra, De Angelis S. (20’st Caiazzo), Maura, Apponi (8’st Tomassi), Evangelista, De Angelis D,. Corsetti, Carosi (26’st Ambrifi). A disp.: Pesce, Della Bona, Antonelli, Bianchi. All.: Campolo.
Marcatori: 12’pt De Angelis D.
Note – Ammoniti: 1’ pt Stefanelli (P), 26’ pt Incollingo (P), 45’ st Rufo (P).

Lascia un commento