Il Terracina torna a casa

La supersfida dell’ottava giornata del campionato di Eccellenza è quella tra il Terracina e la Pro Cisterna. La formazione di Manolo Patalano dopo il mezzo passo falso di domenica al < Bartolani > contro la Vis Artena non può più perdere contatto dalle posizioni di classifica che contano. Il compito della Pro Cisterna non è 

Leggi tutto

La supersfida dell’ottava giornata del campionato di Eccellenza è quella tra il Terracina e la Pro Cisterna. La formazione di Manolo Patalano dopo il mezzo passo falso di domenica al < Bartolani > contro la Vis Artena non può più perdere contatto dalle posizioni di classifica che contano. Il compito della Pro Cisterna non è dei più semplici perché trova un Terracina caricato a mille dopo la vittoria ottenuta a Gaeta. Una vittoria che ha portato i tigrotti a tre punti dalla seconda piazza, utile per andare ai playoff. Per il tecnico Manolo Patalano questa è una partita particolare visto che nel passato è stato il tecnico del Terracina. < I ricordi della tifoseria e della città sono sempre nel mio cuore – dice il tecnico romano – Terracina come quella di Cisterna sono due piazze che non hanno nulla a che vedere con questa categoria. Il Terracina è stato costruito per provare a fare il salto di categoria, una squadra competitiva, con un organico dove sono presenti elementi che possono fare la differenza come Serapiglia, Botta Mucciarelli e Neri, questo solo per fare qualche nome. Per quanto ci riguarda faremo il possibile per vincere, ma senza andare allo sbaraglio. I ragazzi stanno lavorando con grande impegno, abbiamo lavorato di più sulla zona difensiva, perché stiamo prendendo qualche gol di troppo e questo non va bene >. Invece dalla cintola in su è una Pro Cisterna che gioca e diverte, ma come sappiamo bene nel calcio non prendere gol si è già a metà dell’opera. E’ il classico derby dove la tripla è d’obbligo. La notizia, lungamente sospirata, è che proprio in occasione del derby tra Terracina e Pro Cisterna si potrà tornare a giocare al , visto che sono terminati i lavori di ristrutturazione. Una notizia importante per la tifoseria pronta a riempire la mitica Curva mare. Il fischio d’inizio è alle 15.30.

Lascia un commento