Nella giornata dei derby sorridono Circe e Terracina

INCROCIO pontino che non ha certo lesinato emozioni. Nuova Circe e Borgo Podgora hanno regalato un match avvincente dal primo all’ultimo minuto. Alla fine dei novanta minuti, ad uscire vittorioso dal Ballarin, sono i padroni casa grazie al 3-2 finale. LA CRONACA – Parte fortissimo la Nuova Circe. I sanfeliciani passano dopo quattro minuti in 

Leggi tutto

INCROCIO pontino che non ha certo lesinato emozioni. Nuova Circe e Borgo Podgora hanno regalato un match avvincente dal primo all’ultimo minuto. Alla fine dei novanta minuti, ad uscire vittorioso dal Ballarin, sono i padroni casa grazie al 3-2 finale.
LA CRONACA – Parte fortissimo la Nuova Circe. I sanfeliciani passano dopo quattro minuti in vantaggio con Bernardo. Cinelli semina il panico sulla destra e serve sul piatto d’argento l’assist dell’1-0 al numero sei di casa. Lo svantaggio stordisce il Podgora che non ha nemmeno il tempo per rimettersi bene in campo che subisce il raddoppio: il solito De Simone prende la mira da fuori e supera Ristic inesorabilmente. Il doppio schiaffio sveglia la formazione borghigana. Al 18’ Cassandra in area prende il tempo agli avversari e corregge in rete un cross dalla destra di Trapani. Il gol galvanizza i ragazzi di Paloni che poco dopo trovano il gol del pari: è il 22’ quando Martellacci da fuori pesca il jolly e insacca dietro le spalle di Pedini.
Nella ripresa l’equilibrio viene di nuovo rotto dalla Nuova Circe al 20’ con Cinelli che trasforma in rete un ottimo invito di Omizzolo. Ma il Podgora non molla e ritrova ancora una volta il pari con il secondo gol stagionale di Matteo, bravo a duettare al limite con Martellacci e poi scaricare di sinistro nell’angolino basso.
La partita si decide al 38’ quando Fiore dagli undici metri trasforma un rigore concesso per fallo su Berti. Finisce così 3-2 una gara ricca di gol e di emozioni. La Nuova Circe raccoglie così il suo secondo successo consecutivo, per il Podgora invece dopo l’inizione di fiducia di domenica scorsa è arrivata la quinta sconfitta in campionato.

PRO Cisterna costretta, a rincorrere per novanta minuti la Vis Artena. La banda di Patalano impatta per 3-3 al Bartolano contro la formazione rossoverde.LA CRONACA – Partenza subito in salita per i colori pontini. De Gennaro in area, al 6’ entra su Romagnoli con il signor Dante che concede la massima punizione. Dal dischetto Morelli fa 1-0. Gol a freddo fa male al Cisterna, che ci mette un pò per giocare in modo fluido e continuo. Al 20’ dopo un azione corale viene annullato un gol a Liccardi tra le proteste locali. Sette minuti dopo Trisi ristabilisce l’equilibrio: cross di De gennaro correzione sotto porta del numero dieci. Il pareggio casalingo sembra indirizzare la partita verso i padroni di casa ma Cini al 34’ pesca il gol della domenica con un tiro da distanza siderale, con la palla che si stampa prima sul palo e poi termina in rete. Al 44’ Morelli per gli ospiti potrebbe chiudere i conti ma davanti a Sambucini cicca clamorosamente l’impatto con la sfera. Si concretizza così la regola del gol mangiato-gol subito. Sul capovolgimento di fronte, infatti, Liccardi mette in rete di testa beffando Zattin. La ripresa, inizia all’insegna di Cini. Al 9’ il giocatore ospite si inventa una traiettoria imprendibile per Sambucini, riportando avanti i suoi. A testa bassa il Pro Cisterna ritrova la via della rete al 22’ con Liccardi, terza rete in due gare per lui. Il bomber di casa raccoglie un cross di Troisi e spiazza Zattin con perentorio colpo di testa. Al 24’ De Gennaro tenta la via del gol ma il suo tiro a giro lambisce il palo di destra. Al 26’ Quattrocchi tenta la sorpresa dalla distanza, Sambucini controlla la palla che sorvola la traversa. Risponde Troisi alla mezz’ora con un pallonetto ben controllato da Zattin. Al 34’ ancora protagonista l’estremo portiere ospite, bravo a toccare una palla tesa di Troisi che finisce fuori la portata di Liccardi pronto a trafiggere.

IL Terracina si rilancia, il Gaeta perde posizioni e scivola nei bassifondi della graduatoria. Queste le conseguenze della gara giocata ieri allo stadio Riciniello di Gaeta, diventato fortino inespugnabile per i padroni di casa, i quali su quattro partite giocate sul terreno amico hanno collezionato due pareggi e due sconfitte. Per il Terracina si tratta del ritorno al successo, dopo tre pareggi consecutivi e la sconfitta patita a metà settimana scorsa in coppa Italia. Una partita che il Gaeta avrebbe potuto recuperare dopo il doppio svantaggio anche grazie alla superiorità numerica per l’espulsione del terracinese Della Fornace, ma i biancorossi non sono riusciti ad approfittarne, se non parzialmente. Melchionna ha schierato tra i pali il giovane Maffeo, rinunciando al più esperto Capodici, per cercare di avere più esperienza a centrocampo, privo dell’infortunato Bosco, mentre Cucciari ha avuto in Mucciarelli e Neri i giocatori decisivi. L’avvio di gara affidata all’arbitro Turchet di Pordenone, faceva registrare due conclusioni che si perdevano a lato di Reali e Leccese. Ma era il Terracina che al 21′ passava in vantaggio con Mucciarelli, bravo a sfruttare un’indecisione della difesa di casa. Sulle ali dell’entusiasmo poco dopo erano ancora i tigrotti a farsi pericolosi dalle parti di Maffeo; a loro rispondeva Bruno, ma Salemme faceva buona guardia. L’inizio del secondo tempo era negativo per i padroni di casa, infilati da una conclusione di Neri, che era abile a concretizzare un’altra indecisione della retroguardia biancorossa, regalando il doppio vantaggio al Terracina, per la gioia dei tifosi biancazzurri che hanno seguito Vitale e compagni. In svantaggio di due reti il Gaeta cambiava atteggiamento, anche in virtù del doppio cambio deciso da mister Melchionna, che inseriva Emma e Visciglia. Con una squadra più offensiva i gaetani si facevano pericolosi con Zingrillo, Visciglia, Emma e Nunziata. Gli ospiti riuscivano a conservare il doppio vantaggio, ma dovevano rinunciare a Della Fornace, che veniva espulso per doppio cartellino giallo. Il Gaeta accelerava i ritmi e riduceva le distanze con Emma, il cui ingresso ha conferito maggiore brillantezza ai padroni di casa. La partita si riapriva, ma il Terracina, pur soffrendo, riusciva a portare a casa tre punti preziosi, che rilanciano la squadra pontina nelle posizioni alte della graduatoria. Per il Gaeta è un momento particolarmente difficile, dal quale può uscire in considerazione delle potenzialità tecniche di cui dispone.

Mancini e Ciufo

NUOVA CIRCE – PODGORA 4-3
Nuova Circe: Pedini, Toti (27’st Fagioli), Seppani, Omizzolo, Fiore, Bernardo (44’pt Onorato), Di Matteo, Totaro A., De Simone, Berti (39’st De Santis), Cinelli. A disp.: Bernola, Falaso, Totaro R., Monti. All.: Marzella
Borgo Podgora: Ristic, Trapani (22’st Cifra), Martorana, Cannariato, Sossai, Lauteri, Scarabello (11’st Fantin), Pacchiarotti (38’pt Porcelli), Matteo, Martellacci, Cassandra. A disp.: Angrisani, Iannuccillo, Schiavon, Grasso. All.: Paloni
Arbitro: Di Vilio di Roma1
Marcatori: 4’pt Bernardo, 8’pt De Simone, 18’pt Cassandra, 25’pt Martellacci, 20’st Cinelli, 33’st Matteo, 38’st rig. Fiore
Note – Ammoniti Fiore, Di Matteo, Totaro A., Fantin, Porcelli, Lauteri, Cannariato, Martorana

PRO CISTERNA – VIS ARTENA 3-3
Pro Cisterna: Sambucini, Iacobacci (24’st Callori), Pinna, Suppa, Ciaciò, Incitti, De Gennaro, Di Girolamo (17’st Arcobelli), Serone(18’pt Mariti), Troisi, Liccardi. A disp.: Alfieri, Amoroso, Rizzuti, Roberti. All.: Patalano
Vis Artena: Zattin, Quattrocchi, Pomponi (36’st Pizzuti), Cristofari, Padovani, Casagrande, Romagnoli, Simone, Morelli, Cini, Lardi. A disp.: Trinchera, Innocenzi, Sebastiani, Proietti, Sambucci, Lubirati.
Arbitro: Dante sez Rm1.1° Intorre sez Rm1. 2° De Angelis sez. Rm2

Marcatori: 7’pt Morelli, 27’pt Troisi, 34’pt, 9’st Cini, 46’pt, 22’st Liccardi
Note – Espulsi: al 42’st Troisi. Ammoniti: De Gennaro, Simone, Cini, Ciaciò, Cristofari

GAETA-TERRACINA 1-2
Gaeta: Maffeo, Bruno (5’st Emma), Elitro, Leccese, Calabrese, Di Emma, Mantoan (36′ st Fortunato), Sandu (5′ st Visciglia), Reali, Zingrillo, Nunziata. A disp.: Capodici, Arena, Romeo, Colozzi. All.: Melchionna
Terracina: Salemme, Campobasso, Serapiglia, Vitale, Di Franco, Botta, Neri (41’st Bottiglia), Mucciarelli, Della Fornace, Marzullo (34’st Minieri), Bernisi. A disp.: Cuomo, Altobelli, Notarfonso, Langiotti, Di Florio. All.: Cucciari
Arbitro: Turchet di Pordenone
Marcatori: 21′ pt Mucciarelli (T), 3’st Neri (T), 26’st Emma (G)
Note – espulso al 21’st Della Fornace (T) per doppia ammonizione; ammoniti Botta, Elitro, Di Franco, Di Emma, Mantoan, Campobasso, Vitale.

Lascia un commento