Cottafava e De Giosa maestosi, Kola non si ferma mai

BINDI voto 7: un solo intervento, ma fondamentale, quello a mano aperta in allungo sulla stoccata velenosissima di Aurelio. Per il resto fa da spettatore, ma il buon portiere si vede proprio in partite del genere. FELINO MILANI voto 6: il capitano forse sente il derby e non sfoggia una delle sue migliori prestazioni. Nel 

Leggi tutto

BINDI voto 7: un solo intervento, ma fondamentale, quello a mano aperta in allungo sulla stoccata velenosissima di Aurelio. Per il resto fa da spettatore, ma il buon portiere si vede proprio in partite del genere. FELINO

MILANI voto 6: il capitano forse sente il derby e non sfoggia una delle sue migliori prestazioni. Nel primo tempo in particolare non sembra sicuro come al solito. Poi però si riprende e nel secondo tempo ritorna quello che abbiamo ammirato sinora. FRENO A MANO

BRUSCAGIN s.v.: si fa male subito. Il suo derby finisce dopo un quarto d’ora tra le lacrime. (dal 17′ GIACOMINI voto 7: il derby deve stimolarlo particolarmente. L’anno scorso fu uno degli eroi, quest’anno entra a partita in corso e diventa subito l’arma principale delle offensive pontine. Con le sue ampie falcate trova sempre lo spazio per il cross, peccato che le punte nerazzurre non ci arrivino mai. CAVALLO PAZZO)

CEJAS voto 6,5: a livello emotivo entra in partita dal primo secondo di gara. Fatica però a trovare le giuste distanze e nel primo tempo il Latina risulta un pò sfilacciato tra i reparti. Nella ripresa però giganteggia e se il Frosinone non esce più dalla propria metà campo, gran parte del merito è suo. MASTINO

COTTAFAVA voto 6,5: fatica a trovare le misure al duo Ganci-Santoruvo ma poi sale in cattedra e per la coppia d’attacco ciociara è notte fonda. Prova anche il gol della domenica da centrocampo. Evidentemente ci ha preso gusto. IMPERIALE

DE GIOSA voto 6,5: partita allo specchio col compagno di reparto. Inizio faticoso e poi dominio assoluto. Una coppia centrale di questo livello a Latina non la si vedeva da anni. GRANDE MURAGLIA

BARRACO voto 5,5: quanta fatica per il Principe nerazzurro. Sarà che quando tocca palla tutto lo stadio si aspetta sempre la giocata ad effetto, ma il talento nerazzurro delude un pò le attese. Meglio nella ripresa quando svaria su tutto il fronte d’attacco, anche se non riesce a trovare lo spunto decisivo. Finisce a fare il centrocampista prima della sostituzione. POLVERI BAGNATE (dal 36’st MONTALTO s.v.)

GERBO voto 5,5: è l’incursore del centrocampo di Pecchia ma per la disposizione della retroguardia ciociara non riesce mai a trovare il varco giusto. Qualche spunto positivo in mezzo ad una partita di sacrificio, ma da uno del suo talento vorremmo qualcosa in piu’. INGABBIATO (dal 25’st TULLI s.v.)

KOLA voto 6,5: parte benissimo e le sue sponde sono fondamentali per far salire i centrocampisti. Poi però gli prendono le misure e dimostra di non essere un centravanti vero. Si danna l’anima e con uno spunto dei suoi provoca il rosso di Del Duca. Quando, con l’ingresso di Tulli, si sposta a destra, fa vedere le sue qualità di incursore. Perfetto l’inserimento in area sul servizio di Burrai, meno la conclusione a tu per tu con Zappino. Corre e lotta fino all’ultimo minuto. LEONE

BURRAI voto 6,5: vedi Cejas. Nel primo tempo non trova mai le distanze giuste, ma nella ripresa la sua prestazione decolla. Prende in mano la squadra e fornisce a Kola un cioccolatino che il colored però non riesce a sfruttare. FARO

TORTOLANO voto 5,5: prestazione simile a quella di Barraco. In più il talento di Ostia ci mette qualche conclusione verso la porta di Zappino, ma anche qualche pausa di troppo. Meglio nell’assedio finale, più congeniale alle sue caratteristiche. FRENETICO

Lascia un commento