Bella Farnia, chi ben comincia…

UN bellissimo inizio, come in pochi si sarebbero potuti aspettare. E’ iniziato con due vittorie ed il primo posto nella classifica di Prima Categoria il nuovo corso del DG Bella Farnia. Il club biancoverde, sotto la guida del neo tecnico Emilio Salvatori, e l’arrivo ai vertici della società del presidente Gianluca De Angelis, a ricoprire 

Leggi tutto

UN bellissimo inizio, come in pochi si sarebbero potuti aspettare. E’ iniziato con due vittorie ed il primo posto nella classifica di Prima Categoria il nuovo corso del DG Bella Farnia. Il club biancoverde, sotto la guida del neo tecnico Emilio Salvatori, e l’arrivo ai vertici della società del presidente Gianluca De Angelis, a ricoprire la massima carica societaria insieme allo storico patron Pierluigi Barbon, sembra quindi essersi lasciata definitivamente alle spalle la brutta parentesi della passata stagione (legata alle ben note beghe a livello societario) e ora guarda al futuro con rinnovato entusiasmo.
“E’ assolutamente così – spiega il presidente Gianlcua De Angelis – La cosa più importante in questo istante è che a Bella Farnia sia tornata l’armonia di un gruppo fantastico, a livello di giocatori ma anche a livello di società. Insieme al mio staff ho trovato l’ambiente ideale dove poter progettare qualcosa di importante e fare calcio. Il buon inizio in campionato non può che farmi piacere, con la consapevolezza però che non è stato fatto ancora nulla. Il campionato è lungo, lunghissimo e pieno di insidie. Certo, abbiamo ottenuto due successi contro due signore squadre che secondo me potranno lottare per obiettivi importanti. La cosa che mi piace di più di questa squadra, per ora, è senza dubbio la voglia che ci mettono tutti in campo e negli allenamenti. Certamente un gran gruppo, affiatato e sempre pronto ad aiutarsi”. Se il buongiorno si vede dal mattino, il Bella Farnia potrà arrivare lontano… “Come ho detto è presto davvero per dirlo – continua De Angelis – La squadra comunque mi ha fatto un’ottima impressione nelle vittorie contro Agora ed R11. Oltre a lottare, mi è sembrata anche una formazione dal tasso tecnico elevato. Un grazie va dunque al diesse Franco Pinti che in poco tempo e rispettando il budget è riuscito a mettere su una squadra degna della categoria”.
E domenica grande sfida tra le capolista. Il Bella Farnia, infatti, andrà a far visita alla Virtus Nettuno, unica squadra insieme ai sabaudiani ancora a punteggio pieno: “Un banco di prova importante da cui potremo trarre delle indicazioni. Qualsiasi sarà il risultato, comunque, non cambierà il fatto che il nostro obiettivo rimane quello di una salvezza comoda e senza patemi”.

Lascia un commento