Aprilia – Fondi. Vivarini: “Non sottovalutiamo l’avversario”

Testa coda domenica al “Purificato” tra la capolista Aprilia e il Fondi. Se mister Vivarini alla vigilia di ogni confronto mette in guardia i suoi giocatori dalle tante insidie, per questa partita le apprensioni sono decisamente maggiori, per tanti motivi: “ Penso che sia la partita più difficile in questo momento -ammette l’allenatore apriliano- anche 

Leggi tutto

Testa coda domenica al “Purificato” tra la capolista Aprilia e il Fondi. Se mister Vivarini alla vigilia di ogni confronto mette in guardia i suoi giocatori dalle tante insidie, per questa partita le apprensioni sono decisamente maggiori, per tanti motivi: “ Penso che sia la partita più difficile in questo momento -ammette l’allenatore apriliano- anche perché quella che deve arrivare è sempre la più difficile rispetto a quelle già passate. Incontriamo una formazione che non riesco a capire come mai non abbia mai fatto risultato, perché è una squadra che corre tantissimo, ben preparata e messa in campo, con giocatori di buona individualità come D’Anna , Guidone, Cuciniello, importanti per questa categoria. C’è qualche problema che però io ancora non ho evidenziato, per cui mi aspetto una partita veramente difficile per noi. Poi hanno avuto questo cambio di allenatore che darà uno stimolo maggiore alla squadra. Poi c’è da sottolineare che il Fondi è l’unica squadra che ci ha battuto quest’anno con merito, anche questo di deve far pensare. Come al solito bisogna avere rispetto, è chiaro però che se noi l’affrontiamo con la stessa umiltà delle altre partite fin qui giocate, possiamo dire la nostra. Un altro fatto che voglio evidenziare è quello che Provenza lo scorso anno quando allenava il Campobasso ci ha battuti, quindi sa come ci deve affrontare, però io confido sempre sui miei giocatori che proveranno a far di tutto per fare risultato.” Alla domanda di giocare su un campo “amico” considerato che le rondinelle per trequarti di campionato giocarono lo scorso anno al Purificato le proprie gare casalinghe, Vivarini risponde così:” Per prima cosa ringrazio ancora la società Fondi per l’ospitalità offerta lo scorso anno, chiaro che quest’anno la nostra è una squadra completamente rinnovata, non è ci possiamo basare su questo. Dobbiamo calcolare, invece, che quello di Fondi è un campo per metà sintetico per cui un gioco un po’ diverso, sicuramente il manto sarà buono e credo che si potrà giocare bene al calcio.”

Per quanto riguarda il modulo tattico con il quale il Fondi scenderà in campo, Vivarini la pensa in questa maniera:” Questo è un grosso punto interrogativo, con Capuano avevano fatto diversi moduli, io mi aspetto un 4-3-3 oppure un 4-4-1-1.” Infine l’allenatore analizza lo stato di forma della squadra.” Bhe la partenza della stagione lo vediamo tutti è stata importante, magari anche inaspettata da parte nostra. Però penso che sia stata meritata fino a questo momento, dobbiamo giocare partita per partita, adesso devo pensare al Fondi con qualche giocatore non in condizioni perfette come Cane e Sembroni, nel proseguo arriverà qualche squalifica, allo stesso tempo abbiamo dimostrato in Coppa Italia di poter contare su una rosa ampia e per questo dobbiamo sempre essere fiduciosi.”

Lascia un commento