Pontinia e San Michele solo pari. Vincono Boario e Sermoneta

LA Nuova Itri cancella lo zero dalla casella delle vittorie con un rotondo 4-0 al SS.Pietro e Paolo. Un risultato largo, netto, che non lascia spazio a possibili interpretazioni: la differenza di valori tecnici c’era e si è vista tutta, ma è stata amplificata da errori in fase di non possesso che i biancorossi hanno 

Leggi tutto

LA Nuova Itri cancella lo zero dalla casella delle vittorie con un rotondo 4-0 al SS.Pietro e Paolo. Un risultato largo, netto, che non lascia spazio a possibili interpretazioni: la differenza di valori tecnici c’era e si è vista tutta, ma è stata amplificata da errori in fase di non possesso che i biancorossi hanno pagato a caro prezzo. Mallozzi e soci non hanno infatti concesso sconti, sfoderando una prestazione che, al di là del largo bottino finale, ha certamente soddisfatto Parisella per gli ampi margini di miglioramento che la sua squadra ha dimostrato di avere.

CRONACA – Dopo qualche minuto di studio, al 9′ un traversone basso di Esposito diretto a Mallozzi arriva dalle parti di Spirito, che mira l’angolo alla sinistra di Ghirotto ma sfiora soltanto il palo. Passano tre minuti e Esposito salta tutto solo in area sugli sviluppi di un corner dello stesso Mallozzi, ma non inquadra lo specchio. Il canovaccio del match è chiaro: la Nuova Itri fa la partita ma non a ritmi forsennati, consentendo così al SS.Pietro e Paolo di difendere con ordine nella propria metà campo senza patemi. Al 23′, però, gli ospiti passano in vantaggio: Coppolella asseconda il taglio di Mallozzi, che stoppa la sfera spalle alla porta, si gira disorientando difensore e portiere biancorosso e deposita comodamente il pallone in fondo al sacco col piatto. Una manciata di secondi dopo, la Nuova Itri ha due buone occasioni per raddoppiare che Esposito però non sfrutta. Al 38′ è Auricchio a provarci con un destro dai sedici metri che finisce in angolo. Proprio dalla bandierina nasce il raddoppio ospite: traversone di Mallozzi sul secondo palo, sponda di Vendittozzi e colpo di testa di Dionisio  Il 2-0 legittima la supremazia dei biancoazzurri, che dopo un minuto di recupero tornano negli spogliatoi con il match saldamente nelle loro mani. Nel secondo tempo De Simone si ripresenta in campo con Yang Ce al posto di Onorato. A differenza della prima frazione, l’inizio è scoppiettante. Dopo neanche due minuti Auricchio serve in profondità Esposito, che parte sul filo del fuorigioco ma sbaglia il primo controllo e favorisce l’intervento di Ghirotto. Sul successivo ribaltamento di fronte Viscido spaventa Porcarco con uno spiovente dalla trequarti. Il SS.Pietro e Paolo prova a guadagnare metri, invogliata dall’atteggiamento più attendista della Nuova Itri. Porcaro però non deve praticamente mai compiere un intervento e così la partita scorre senza grandi sussulti. Al 66’ De Simone si gioca gli ultimi due cambi inserendo Masiello per Martellacci e Passeretti per Mineo. Centottanta secondi più tardi Parisella avvicenda Esposito con Cardillo e sposta Violanti al fianco di Mallozzi. Al 79’, proprio sull’asse Cardillo-Mallozzi, gli ospiti vanno vicini al tris: il fantasista itrano riceve palla al vertice sinistro, si libera per il tiro a giro ma Ghirotto respinge distendendosi sulla destra. Passano altri sessanta secondi e Violanti lascia spazio a Di Dato. All’83’ proprio l’attaccante napoletano, imbeccato dall’ottimo Coppolella, chiude definitivamente i giochi con un preciso e potente diagonale dal vertice destro che lascia di sasso il numero uno biancorosso. All’87’ Mastroianni rileva Spirito ed un giro di lancette più tardi lo stesso Di Dato mette il punto esclamativo sulla vittoria dei suoi con una girata di testa sul corner del solito Mallozzi. Dopo tre minuti di recupero il triplice fischio del direttore di gara mette fine alle ostilità.

DOPO le due vittorie consecutive riportate contro Vis Sezze Setina e Nuova Cassino, il San Michele non va oltre l’1-1 contro il Roccasecca e subisce l’aggancio al primo posto da parte di Sermoneta, Fontana Liri e Pignataro. Il risultato finale rispecchia l’andamento di un match in cui le due squadre hanno dimostrato di equivalersi. Certo, se Spogliatoio avesse messo dentro il pallone del 2-0 al 62’, la gara avrebbe certamente preso una piega diversa. Ma andiamo con ordine. La prima palla gol arriva al 13’: cross dalla sinistra di Meneghello – il migliore dei suoi – proprio per Spogliatoio che calcia al volo ma trova l’ottima opposizione di Diafani. Al 21’ uno-due Spogliatoio-Funari, con quest’ultimo che calcia alto da buona posizione. Quattro minuti più tardi, i padroni di casa passano meritatamente in vantaggio grazie al calcio di rigore prima procurato – fallo di Diafani – e poi trasformato da Spogliatoio. Al 35’ si fa vedere il Roccasecca con un calcio di punizione di Fiorillo che Pepe mette in angolo. Centoventi secondi prima dell’intervallo ancora ospiti pericolosi con Fiorillo, che non riesce a deviare in rete di testa il cross di Zonfrilli. Il secondo tempo inizia come era finito il primo: Roccasecca a gestire il comando delle operazioni e San Michele pronto ad agire di rimessa. Al 52’, però, Ambrosi ferma fallosamente Gatti lanciato a rete e finisce anzitempo negli spogliatoi. Sul conseguente calcio di punizione, Pepe dice ancora di no a Fiorillo. Al 62’ azione tutta di prima Menghello-Funari-Spogliatoio, che dai sedici fallisce l’appuntamento col 2-0. Dopo otto minuti arriva il meritato pari degli ospiti con Lombardi che, su traversone di Tedeschi, insacca di testa sotto il sette. Negli ultimi venti minuti non accade più nulla e il risultato di parità resiste fino al triplice fischio.

UN Campo Boario concreto sfrutta al meglio le indecisioni del Minturno, che avrebbe meritato qualcosa in più, ma ho trovato sulla sua strada uno Stefanini in giornata di grazia. La partita si metteva subito bene per gli ospiti che con un’incornata di Germani passavano in vantaggio, grazie ad una dormita della difesa locale. Poco dopo il quarto d’ora i rossoblu di Pernice pareggiavano con un gran gol di Pirolozzi che dalla sinistra si accentrava e faceva partire un destro che si infilava all’incrocio. Al 26′ su un pallone vagante nell’area minturnese Grasso ed un difensore rimanevano a guardarsi e l’astuto Di Tullio con un pallonetto li beffava. Ma i locali pareggiavano al 39′ con Martino lesto a deviare in rete una corta respinta di Stefanini che si era opposto ad una punizione di Masino. Nella ripresa era soperattutto Minturno, con i ragazzi di Stefanini che però colpivano al 9′ con un micidiale contropiede di Cocuzzi. In precedenza Stefanini si era opposto ad un tiro di Cicala. Al 16′ Taglialatela si liberava in area ma l’estremo ospite faceva buona guardia. Stefanini poi al 19′ deviava in angolo una conclusione di Pirolozzi ed al 27′ mandava in corner un tiro di Martino. Il portiere poi interveniva al 36 su Vezza che tirava debolmente e al 37 su colpo di testa di Uva. Un successo che rilancia le ambizioni del Campo Boario, mentre per il Minturno è necessario rivedere qualcosa, specie in difesa.

IL Pontinia esce indenne dal primo confronto diretto con una delle corazzate del girone e mantiene la vetta della classifica del girone «D», sebbene in coabitazione con Fontana Liri, Città di Pignataro, Sermoneta e San Michele. Tra le mura amiche del «Comunale», infatti, la formazione di Paolo Pelucchini pareggia 1-1 contro il Cassino, passato in vantaggio al 20’ del primo tempo grazie allo sfortunato colpo di testa di Fiorini. Al 50’, però, Capuccilli dal dischetto ristabilisce la parità e mantiene l’imbattibilità dei suoi.

SUL neutro di Latina Scalo, il Sermoneta piega 3-1 la resistenza dell’Arce, bissa il successo riportato domenica scorsa a Sonnino e aggancia a quota sette in vetta alla classifica il quartetto formato da Fontana Liri, Città di Pignataro, Pontinia e San Michele.
Pronti via e i gialloblu passano subito in vantaggio. Dopo neanche sessanta secondi, infatti, Fiaschi scende sulla destra e serve Ciccarelli, il quale, dal lato corto dell’area di rigore, serve Tomassi, che non lascia scampo a Leonetta. Passano dodici minuti e il Sermoneta raddoppia. Lembo trattiene Petrussa in area e l’arbitro concede il rigore: sul dischetto si presenta Ciccarelli che riscatta l’errore commesso alla prima giornata contro il Sabotino. Al 38’ l’Arce accorcia le distanze con Corsetti, che si procura – fallo di Pannozzo, che nell’occasione viene anche ammonito – e trasforma un altro penalty. Ad inizio ripresa, però, i padroni di casa mettono in ghiacciaia il successo con il terzo penalty di giornata realizzato sempre dal solito Ciccarelli. Al 72’ l’Arce beneficia di un altro rigore – altro fallo di Pannozzo, che prende secondo giallo e cartellino rosso -, ma stavolta Leone si supera e neutralizza la conclusione dello stesso Corsetti. Dopo altri quattro minuti torna la parità numerica in campo perchè Zazza finisce in anticipo sotto la doccia per aver dato un colpo proibito ad un avversario.

IL Città di Pignataro strapazza con un netto 6-3 il Sonnino e centra la prima vittoria interna della stagione. Ai padroni di casa basta un tempo per archiviare la pratica. Nella ripresa gli ospiti accorciano le distanze ma nel finale il Pignataro arrotonda il risultato.

NIENTE da fare per l’Atletico Sabotino. L’undici guidato da Alberto Ziroli, infatti, si arrende 3-0 sul campo del Fontana Liri, che entra così a far parte del gruppone di testa. I borghigiani si ritrovano sotto di due reti dopo appena sette minuti, colpiti prima da Carmassi e poi da Marciano. Nelle ultimissime battute Grossi fissa il punteggio sul 3-0.

I TABELLINI

SS.PIETRO E PAOLO – NUOVA ITRI 0-4
SS.Pietro e Paolo: Ghirotto, Patruccelli, Martellacci (21’st Masiello), Bulboaca, Naddeo, Orlandini, Viscido, Varrera, Carletti, Mineo (21’st Passaretti), Onorato (1’st Yang Ce). A disp.: Bilali, Salvadori, Riccio, Lo Russo. All.: De Simone
Nuova Itri: Porcaro, Coppolella, Vendittozzi, Auricchio, Dionsio, Papa, Violanti (35’st Di Dato), Mallardi, Esposito (24’st Cardillo), Mallozzi, Spirito (42’st Mastroianni). A disp.: Centola, Russo, Ionta, Mancini. All.: Parisella.
Arbitro: Cenci di Cassino.
Marcatori: 23’pt Mallozzi, 39’pt Dionisio, 39’, 43’st Di Dato.
Note – Ammoniti: Ghirotto, Viscido, Varrera, Carletti (SS), Dionisio (NI).

SAN MICHELE – ROCCASECCA 1-1
San Michele: Pepe, Di Muro (32’st Costanzi), Liguori, Pignatiello, Ambrosi, Bellamio, De Bonis, Forzan (43’pt Gravina), Funari, Spogliatoio (31’st Gazzi), Meneghello. A disp.: Roma, Ruggiero, Varano, Parente. All.: Mancini.
Roccasecca: Diafani, Ricci, Cozzolini, Cristini, Mancone, Torrens, Tedeschi, Grassi, Gatti, Zonfrilli (16’st Lombardi), Fiorillo. A disp.: Recchia, Cambone P., Sidonidi, Di Martino, Mastrontani, Cambone M. All.: Gomma.
Arbitro: Pasqualetto di Aprilia.
Marcatori: 25’pt Spogliatoio (rig.), 25’st Lombardi.
Note – Espulsi: Ambrosi al 7’st; ammoniti: Bellamio, Forzan (SM), Mancone (R).

CITTA’ DI MINTURNO-MARINA – CAMPO BOARIO 2-3
Città di Minturno-Marina: Grasso, Conte M. (37’st Conte F.), Merola, Graziano (11′ st Di Luna), Caiazzo, Uva, Cicala (30’st Vezza), Pirolozzi, Taglialatela, Martino, Masino. A disp.: Cenerelli D., Cenerelli S., Neri A., Neri M. All.: Pernice.
Campo Boario: Stefanini A., Noviello (1’st Di Russo), Ciarla, D’Arcangeli, Renzi, Sarrecchia, Del Grande, Piras, Germani (42′ st Altobelli), Di Tullio, Cocuzzi (30′ st Asciolli). A disp.: Miele, Santucci, Scotto, Nappini. All.: Stefanini U.
Arbitro: Robustelli di Albano; assistenti: Mattia di Cassino e Ciuffreda Roma 2.
Marcatori: 3′ pt Germani, 16’pt Pirolozzi, 26′ pt Di Tullio, 39′ pt Martino, 9′ st Cocuzzi.
Note – Espulsi: Piras al 26′ st per doppia ammonizione e Asciolli al 46′ st per gioco falloso; ammoniti: Uva (CMM).

PONTINIA – NUOVA CASSINO 1-1
Pontinia: Marinelli, Bruckner, Stefanelli, Rufo, Fiorini, Zomparelli, Zanutto (22’st Battaglini), Carchitto (37’st Petricca), Campagna, Capuccilli, Incollingo. A disp.: Malandruccolo, Perfetti, La Notte, Di Girolamo, Palossi. All.: Pelucchini.
Nuova Cassino: Fabbi, Romano, Rotondo, Catalano, La Manna, Scalfaro, Cifani, Risi (20’st Capocci), Calcagni (12’st Grieco), Esposito, Giurini. A disp.: Zolla, Antonucci, Palma, Carbone. All.: Di Prisco.
Arbitro: Ancora di Roma 1; assistenti: Mangino e Grasso di Roma 1.
Marcatori: 20’pt (aut.) Fiorini, 5’st Capuccilli (rig.).
Note – Espulsi: Campagna al 45’pt per proteste; Rotondo al 4’st per comportamento antisportivo; ammoniti: Fiorini, Rufo (P), Catalano, La Manna, Calcagni, Capocci (NC).
SERMONETA – ARCE 3-1
Semoneta: Leone, Rogato, Arduini (22’st Maressca), Magni, Pannozzo, Petrussa, Fiaschi, Pelle, Ciccarelli (35’st Terrazzino), Tomassi, De Rosa (21’st Marangon). A disp.: Pastro, Napoli, Ottaviani, Silvestri.. All.: Giovannelli.
Arce: Leonetta, Parisi, Antonelli (17’st Colella), Cestra, De Angelis D. (7’st Izzo), Zazza, Lembo, Maura, Corsetti, De Angelis M., Bianchi (17’st Tomassi). A disp.: Pesce, Evangelista, Cianfarani, De Rocci. All.: Campolo.
Arbitro: Pizzoli di Ostia Lido.
Marcatori: 1’pt Tomassi, 13’pt, 2’st Ciccarelli (rig.), 38’pt Corsetti (rig.).
Note – Espulsi: Pannozzo al 27’st e Zazza al 31’st; ammoniti: Rogato, Fiaschi, Petrussa (S), Lembo, De Angelis D., Leonetta, Maura (A); Leone respinge un penalty a Corsetti al 28’st.

CITTA’ DI PIGNATARO – SONNINO 6-3

Città di Pignataro: Truocchio, Ferdinandi, De Bernardo, Pelliccia, Tricinelli, Reali, Fuduli (22’st Mandarelli), Marotta, Grillo (40’st Ruggiero), Corrado, Cretella (15’st Avolio). A disp.: Tiseo, Esposito, Marangi, Paesano. All.: Bottoni.
Sonnino: Belviso, Fontana, Reggio (1’st Iacovacci), Rossetti (33’st Stefanini), Percoco, Pecchia, Altobelli, Rinaldi, Serio, Grossi (22’st Trocheo), Di Girolamo. A disp.: Cicconi, Del Duca, Ventre, Venerelli. All.: Reggio.
Arbitro: Lertua di Tivoli.
Marcatori: 14’pt Fuduli, 20’pt Di Girolamo, 22’pt Corrado, 41’pt Reali, 45’pt Grillo, 7’st Serio, 20’st Percoco, 33’st Tricinelli, 47’st Ruggiero.
Note – Espulsi: Fontana e Pecchia; ammoniti: Tricinelli (CDP), Grillo, Belviso, Rossetti (S).

FONTANA LIRI – ATLETICO SABOTINO 3-0
Fontana Liri: Battista, Greco (40’st Caldaroni S.), Greganti, Lillo, Livona, Pesce, Carmassi, Chiarlitti, Reali (29’st Grossi), Marciano (21’st Bianchi G.), Rocco. A disp.: Bianchi A., Quattrucci, Vallev, Raso. All.: Caldaroni M.
Atletico Sabotino: Riccanello, Vanzari, Notarpietro, Sarra, Fasulo, Cerolini, Rossetto (21’pt Liberatore), Micheletti (25’st De Masi), Coia, Proietti Ciolli, Cacciotti (14’ st Carta). A disp.: Ghisu, Guerra, Sagramola, Battisti. All.: Ziroli.
Arbitro: Angiolari di Ostia.
Marcatori: 2’pt Carmassi, 7’pt Marciano, 89’ Grossi.
Note – Ammoniti: Greganti, Pesce (FL), Micheletti, Proietti Ciolli e Coia (AS).

Lascia un commento