Clamoroso. Il Gaeta perde il derby 3-0 a tavolino

A volte, quello che non ti saresti mai aspettato accade. Un fax giunto in mattinata alla Polisportiva Gaeta ha comunicato la certificazione di avvenuta irregolarità riferita alla gara di Coppa Italia di ieri mercoledì 12 settembre al Riciniello tra Gaeta e Formia, con l’impiego tra le fila dei biancorossi del centrale difensivo Giuseppe Calabrese. Il 

Leggi tutto

A volte, quello che non ti saresti mai aspettato accade. Un fax giunto in mattinata alla Polisportiva Gaeta ha comunicato la certificazione di avvenuta irregolarità riferita alla gara di Coppa Italia di ieri mercoledì 12 settembre al Riciniello tra Gaeta e Formia, con l’impiego tra le fila dei biancorossi del centrale difensivo Giuseppe Calabrese. Il calciatore, arrivato quest’anno,è risultato essere squalificato e quindi da non schierare. Conseguenza immediata di tale disattenzione è lo 0-3 a favore del Formia e l’estromissione del Gaeta dalla Coppa Italia, senza che venga disputata la gara di ritorno. “Sono molto dispiaciuto di tale fatto,-ha commentato a caldo Belalba- che di botto cancella la soddisfazione e la serenità per la bella giornata di festa al Riciniello, coincisa con il ritrovato entusiasmo dei nostri tanti supporters. Quanto accaduto è da addebitarsi ad una disattenzione, ad una verifica poco attenta da parte dei nostri funzionari addetti agli adempimenti ed ai rapporti con la Federazione. E’ chiaro che ciò in futuro non dovrà mai più accadere. Peccato, perchè ci tenevamo a far bene in Coppa Italia.Mi scuso con i nostri tifosi, che sono davvero encomiabili e ci sono vicini sempre.Un pò sono rammaricato per il comportamento deoi dirigenti del Formia, per il fatto che con loro intercorrevano degli  ottimi rapporti, di stima e di amicizia. Magari prima di inviare il ricorso avrebbero potuto parlare, farci una telefonata. Deluso? Credo che le mie parole rispecchino lo stato d’animo mio e di tutta la Società”.

Lascia un commento