Mercoledì di Coppa Italia. Spicca il derby del Golfo

Il mercoledì di Coppa Italia del campionato di Eccellenza regala il primo turno con le gare di andata dei sedicesimi: tutti a caccia della finalissima regionale, prevista per il prossimo 3 gennaio. L’ultima formazione del nostro comprensorio ad aver vinto questo trofeo è stata la Vigor Cisterna nella stagione 2009/2010. Cinque le formazioni pontine impegnate 

Leggi tutto

Il mercoledì di Coppa Italia del campionato di Eccellenza regala il primo turno con le gare di andata dei sedicesimi: tutti a caccia della finalissima regionale, prevista per il prossimo 3 gennaio. L’ultima formazione del nostro comprensorio ad aver vinto questo trofeo è stata la Vigor Cisterna nella stagione 2009/2010. Cinque le formazioni pontine impegnate nella competizione, dopo l’uscita di scena nella scorsa settimana della Nuova Circe per mano del Santa Maria delle Mole nel turno preliminare: il clou è naturalmente Gaeta-Formia.

TORNA IL DERBY DEL GOLFO – Dopo oltre quattro anni di assenza ritorna il derby del golfo tra Gaeta e Formia. In attesa dello scontro in campionato, le due formazioni del sud pontino si ritrovano in Coppa Italia, in una sfida dove è in gioco la qualificazione al secondo turno. Va detto che l’ultimo precedente di coppa risale alla stagione 2005-2006, quando le due cugine pareggiarono per 1-1 in entrambi gli incontri. Poi ai rigori passò il Formia, con il gaetano Saccoccio che fallì il penalty decisivo. In campionato invece le due squadre si sino incontrate proprio prima del salto in serie D del Gaeta. Era il 2008 e il Gaeta si aggiudicò il match al Riciniello per 3-1, perdendo poi la gara di ritorno al Nicola Perrone vinta dal Formia per 2-1. Dopo quattro anni tante cose sono cambiate ed anzi, ad inizio  estate, il derby era a rischio, visto che i due club sembravano decisi a fondersi. Ma la reazione dei supporter ha fatto cambiare le cose ed oggi al Riciniello sarà ancora derby. Entrambe le formazioni cercano la prima vittoria stagionale ufficiale, visto che sinora hanno pareggiato le due gare disputate in campionato. Una partenza non certo scintillante per le due formazioni, che cercano un successo che possa servire al morale dei giocatori. I due mister dovrebbero apportare qualche modifica agli schieramenti, anche per dare spazio ad altri giocatori che meritano ma che, sinora, non hanno trovato grande spazio. Non ci saranno rivoluzioni, ma sicuramente qualche modifica è da prevedere. Mister Melchionna, che non ha nascosto la propria moderata soddisfazione per la prestazione dei suoi ragazzi a Cisterna, vuol centrare la prima vittoria stagionale proprio contro i cugini. Il collega biancazzurro Pino Selvaggio spera in una crescita dei propri ragazzi, che dopo le fibrillazioni societarie, intendono regalare un successo di prestigio ai propri tifosi. Una partita equilibrata con il dubbio della presenza di qualche giocatore. Nel Gaeta dovrebbe non essere disponibile Nunziata, mentre nel Formia appare difficile il recupero di Volante. Al di là di chi scenderà in campo, comunque, c’è attesa per il derby del golfo.

LE ALTRE – Il Pro Cisterna affronterà al Bartolani il Cecchina. Giocare la gara di andata nella propria tana può essere un fattore determinate per il passaggio al turno successivo. La formazione biancoceleste nata dalle ceneri proprio di quella Vigor Cisterna, affronterà la seconda delle tre gare consecutive in casa tra campionato e coppa. Nel mirino dei ragazzi di Patalano c’è il primo successo stagionale, per cercare di ottenere il massimo da questo filotto interno.
Dopo il successo contro il Colleferro anche il Terracina si tuffa in Coppa. La prima dei tigrotti è lontana dal Colavolpe, o meglio dal comunale di Sperlonga, momentanea casa dei terracinesi. L’undici di mister Cucciari testa le potenzialità di una delle formazioni più attrezzate del girone A, il rinnovato Sporting Real Pomezia. I romani hanno costruito una rosa di primo livello, è questo fa presagire una trasferta molto insidiosa per Marzullo e compagni.
Anche il Podgora entra in scena nella rassegna. I borghigiani ricevono al Buongiorno i giustizieri della Nuova Circe: il Santa Maria delle Mole. I ragazzi di Paloni hanno dimostrato buon feeling con il campo amico, quindi, tornare a giocare tra le mura casalinghe aiuterà i biancoazzurri a riscattare il ko di Rocca di Papa. Ritorna in quel di Podgora, ma da avversario, Cristian Giuffrida nella scorsa stagione proprio alla corte di Paloni.
Le gare di ritorno sono previste per il prossimo mercoledì 26 settembre, quando le compagini invertiranno i campi di gioco per concludere il discorso qualificazione con gli ultimi novanta minuti di gioco.

Lascia un commento