Girone L, la sfida comincia

TUTTE pontine al via. Il girone L di Seconda categoria torna ad essere il protagonista con 16 formazioni di Latina al via. Squadre dei monti Lepini e dintorni se la vedranno con le formazioni del capoluogo e alcune rappresentati dei borghi e dell’hinterland di Cisterna. Proprio da Cisterna arriva l’unica retrocessa dalla Prima categoria di 

Leggi tutto

TUTTE pontine al via. Il girone L di Seconda categoria torna ad essere il protagonista con 16 formazioni di Latina al via. Squadre dei monti Lepini e dintorni se la vedranno con le formazioni del capoluogo e alcune rappresentati dei borghi e dell’hinterland di Cisterna. Proprio da Cisterna arriva l’unica retrocessa dalla Prima categoria di questo gruppo. Si tratta dell’Atletico di mister Orbisaglia che dopo una sola stagione dalla promozione torna in Seconda. L’altra novità è la formazione Antonio Palluzzi, chiaramente di Priverno, salita dalla Terza categoria dopo aver praticamente dominato il girone che la vedeva opposta alle formazioni ciociare. Ma il vero dato che salta all’occhio immediatamente scorrendo il novero delle 16 partecipanti è quello relativo alle formazioni ripescate. Su 16 formazioni ben 5 sono state ripescate dopo essere retrocesse, ma solo d’ufficio, nella passata edizione della Seconda categoria. Si tratta di La Setina, Polisportiva Carso, Roccasecca dei Volsci, Giulianello Calcio e Nuovo Cos Latina. Una cifra record che fa riflettere sul reale valore di un campionato che ormai da tre anni a questa parte non fa praticamente registrare una retrocessione. Decisioni figlie probabilmente della moria di squadre nel corso di questi ultimi anni e allo stesso tempo la volontà da parte del Comitato Regionale di accontentare il più possibile le superstiti che, pur retrocedendo, non vengono mai declassate al campionato di Terza categoria provinciale che, almeno per quanto riguarda Latina, sta praticamente scomparendo. Tornando al girone e azzardando una sorta di lista delle favorite della vigilia, vanno annoverate tra queste certamente le tre formazioni che, nella passata stagione, hanno lottato quasi fino alla fine del campionato per i primi posti. Il Cori di mister Lombardi, quarto nella scorsa stagione nel girone L, si presenta rinforzato ai nastri di partenza grazie ad una campagna acquisti luculliana tra cui spiccano i nomi, solo per farne alcuni, di Luis Pagliuca, Giovanni Policriti, Mirko Colardo e Colato. Al pari del Cori, l’Atletico Bainsizza del neo tecnico Pietro Pepe, quinta nella scorsa stagione e forte delle conferme di uomini chiave come Del Brusco e Dian insieme ad una rosa confermata rispetto alla passata annata e rinforzata con l’arrivo di alcune pedine di valore come il portiere Ambrosetti e il centrocampista Rosati.
Ma grande spazio nel novero delle favorite della vigilia va dato al Priverno Lepini forte degli acquisti di, solo per dirne alcuni, giocatori del calibro di Luigi Di Giorgio, Garofalo, Ivan Sampaolo con il team di Macciacchera che si candida a tornare tra le grandi del calcio provinciale. Tra le possibili outsider il Faiti di mister Peppe Parisi, l’Atletico Littoria e l’Amatoriale Bassiano di Censorio e anche il Nuovo Latina di mister Bilali, ancora tutto da scoprire.
Si comincia il 30 settembre, ma il campionato sarà anticipato dal solito «antipasto» della Coppa Lazio. Il 16 settembre in campo le squadre pontine impegnate nella kermesse regionale che vedrà il ritorno del primo turno consumarsi il 23 settembre. Il Cori sarà ospite del Lamaro Cinecittà. Derby fratricidi tra Bainsizza e Grappa e Selvavetere Fondi e Antonio Palluzzi. Il Castelforte sarà invece ospite del Sanbartolomeo Cassino.

IL GIRONE – Campoverde, Cori, Doganella, La Setina, Nuovo Latina, Polisportiva Carso, Priverno Lepini, Roccasecca dei Volsci, Amatoriale Bassiano, Antonio Paluzzi, Atletico Bainsizza, Atletico Cisterna, Atletico Littoria, Faiti, Giulianello, Cos Latina

Gianpiero Terenzi

Lascia un commento