Aprilia ko in amichevole

La prima amichevole stagionale della FC Aprilia si gioca nel nuovo impianto di Scoppitto su un terreno in prevalenza sintetico. I primi minuti di gioco sono quelli che servono alle due squadre per studiarsi, soprattutto all’Aprilia che deve trovare i giusti meccanismi e sincronismi al centrocampo con una formazione molto rinnovata. Il primo vero tiro 

Leggi tutto

La prima amichevole stagionale della FC Aprilia si gioca nel nuovo impianto di Scoppitto su un terreno in prevalenza sintetico. I primi minuti di gioco sono quelli che servono alle due squadre per studiarsi, soprattutto all’Aprilia che deve trovare i giusti meccanismi e sincronismi al centrocampo con una formazione molto rinnovata. Il primo vero tiro in porta dell’Aprilia arriva dopo 14 minuti con un calcio di punizione dal’out sinistro di Corsi, il n. 11 cerca direttamente l’incrocio dei pali con il pallone che sfiora il montante . Al 19’ L’Amiternina si rende pericolosa con l’argentino Molinari che dal limite dell’area lascia partire un destro velenoso, l’estremo difensore dell’Aprilia Di Vincenzo si allunga mettendo in angolo. Al 24’ arriva il vantaggio dell’Amiternina, un cross al centro area pesca il solitario Gizzi ( in dubbia posizione di fuorigioco) che di piatto destro mette alla sinistra del portiere Di Vincenzo. Due minuti dopo, al 26’ l’Amiternina fallisce il raddoppio, Salese a centrocampo non riesce ad anticipare il suo avversario, sul lancio di un compagno Onesti riceve palla, il n. 7 di casa vede il portiere fuori dai pali e tenta un lancio da oltre 30 metri che finisce di poco fuori. Al 26’ l’Aprilia si fa minacciosa in area granata con Calderini su un uscita imperfetta del numero uno ami ternino . Al 36’Croce calcia una punizione centrale da circa 20 metri di poco alta sulla traversa. Al 40’ i padroni di casa ancora pericolosi con Gizzi che calcia sull’esterno della rete. Al 42’ Amiternina ancora vicinissima al gol, un traversone dalla destra attraversa tutta l’area con l’italo-argentino Molinari che fallisce la ghiotta occasione.

LA RIPRESA – Il secondo tempo inizia con la solita girandola di sostituzioni con mister Vivarini che cambia molto rispetto alla prima frazione di gara. L’Aprilia prova subito a spaventare l’avversario con un calcio d’angolo al 3’ che attraversa tutta l’area. Al 6’ buona azione di Calderini sull’out sinistro, il n.11 entra in area e calcia forte ma questa volta il portiere è bravo a respingere. All’11’ ancora Aprilia vicina al pareggio ma è ancora una volta il giovane portiere Spacca a dire no a Corsi che dal dischetto calcia a botta sicura. Al 15’ una prodezza dell’estremo difensore dell’Aprilia Caruso che mette in angolo un forte tiro di Lalli. Al 25’i padroni di casa trovano una buona occasione con Di Francia che su calcio d’angolo gira bene in area ma il pallone è fuori. Al 32’ Aprilia vicino al pareggio con Di Silvio che gira bene in area di sinistro, Napoleoni tocca quel tanto da mettere in angolo. Aprilia che chiude la gara in avanti, la stanchezza e il caldo frenano , però, le iniziative dei biancoazzurri.

VIVARINI – Il commento di mister Vivarini al termine della gara alla domanda di come ha visto la squadra alla prima uscita:
“ Molto positivo perché già ho visto una squadra che è portata a giocare palla e a non buttarla via, che ha cercato le soluzioni in mezzo al campo e questo direi- aggiunge il tecnico dell’Aprilia – che è un aspetto molto positivo. Ho visto anche delle grandi individualità e potenzialità che oggi però non abbiamo espresso, ma ho capito dietro qualche giocatore ha qualcosa di importante. È chiaro che siamo alla prima partita c’è molto da sistemare e tanto da lavorare ma come prima uscita ritengo che sia positiva. In questo momento per me il risultato non conta- conclude Vivarini – è importante cercare di lavorare bene, creare una mentalità giusta, c’è da sistemare ancora tutto il lavoro di possesso e non possesso palla, dobbiamo essere bravi a costruire con il lavoro sul campo giorno dopo giorno sperando di arrivare a giocare la prima ufficiale con il Latina in condizioni discrete.”

AMITERNINA – APRILIA 1-0
Amiternina: Spacca, Schiano Lo Moriello, Papa, Valente, Di Francia, Onesti, Lenart L., Lenart D., Pedalino ( Molinari), Berardi P., Gizzi. All. Angelone. 12 Napoleoni, 13 Miccoli, 14 Di Padova, 15 Mainardi, 16 Federci, 17 Berardi G., 18Angelozzi.

Aprilia: Di Vincenzo ( Caruso), Cane (Vincenzo), Saladino (Tundo), Croce, Sembroni (Stankovic), Diakite’ (Nardi) (Pacenti), Gomes (Ottobre), Salese , Ferrari ( Di Silvio), Calderini (Di Silvio), Corsi. All. Vivarini.

Marcatori: 24’pt Gizzi

Lascia un commento