Pontinia, arrivano Pelucchini e Capuccilli

PAOLO Pelucchini è il nuovo allenatore del Pontinia. A dare l’ufficialità della notizia è il presidente amaranto Miro Malandruccolo: «Possiamo dire di avere un nuovo tecnico, con cui peraltro ci abbiamo messo davvero poco a raggiungere un’intesa – sono state le prime parole del massimo dirigente del Pontinia, subito dopo aver concluso il colloquio decisivo 

Leggi tutto

PAOLO Pelucchini è il nuovo allenatore del Pontinia. A dare l’ufficialità della notizia è il presidente amaranto Miro Malandruccolo: «Possiamo dire di avere un nuovo tecnico, con cui peraltro ci abbiamo messo davvero poco a raggiungere un’intesa – sono state le prime parole del massimo dirigente del Pontinia, subito dopo aver concluso il colloquio decisivo col tecnico –. Il primo contatto con Pelucchini c’è stato ieri mattina (martedì, ndr) per telefono e poi abbiamo fissato un incontro per il pomeriggio: devo dire che il confronto ha sin da subito preso una piega positiva e dopo averci riflettuto sopra mezza giornata, stamattina (ieri, ndr) abbiamo formalizzato tutto». Pelucchini, naturalmente, non era l’unico candidato a raccogliere l’eredità di Fabrizio Cencia, visto e considerato che, subito dopo che lo stesso Malandruccolo aveva di fatto scaricato il suo ex allenatore, si sono cominciate a rincorrere con una certa insistenza voci circa dei contatti, almeno telefonici, anche con Ubaldo Stefanini e Pino D’Andrea. Alla fine, però, i vertici amaranto hanno optato per Pelucchini, il quale, archiviata l’esperienza con Borgo Flora, è pronto ad intraprendere questa nuova avventura. Durante i vari colloqui fatti col neo-allenatore, naturalmente, è stato inevitabilmente toccato anche l’argomento mercato: «Siamo pienamente soddisfatti della scelta fatta perché stiamo parlando di un tecnico con un’esperienza notevole e che conosce molto bene la categoria. Pelucchini e Capuccilli sono i primi due volti nuovi della prossima stagione, ma è chiaro che non saranno i soli: col mister, ad esempio, abbiamo fatto i nomi di Lorenzo Caputi, Alessandro Campagna, Matteo Trapani, Violanti, Di Trapano e Pacchiarotti, ma questo non vuol dire che vestiranno tutti la maglia del Pontinia. Anzi, può benissimo accadere che non ne arrivi neanche uno di questi perché, come da sempre siamo abituati qui a Pontinia, prendiamo soltanto ragazzi che dimostrano di voler sposare in pieno il nostro progetto».

Simone D’Arpino

Lascia un commento