Jefferson dice ok, ma si va verso un punto di penalizzazione

Mancava solo l’ok da parte di giocatore e procuratore. Adesso l’Us Latina Calcio può annunciare ufficialmente che il brasiliano Jefferson Andrade Siqueira sarà anche per la prossima stagione un giocatore nerazzurro. L’attaccante brasiliano, insieme al suo procuratore, ha infatti raggiunto l’accordo nel primo pomeriggio di oggi (mercoledì 4 luglio) in un incontro risolutore con la 

Leggi tutto

Mancava solo l’ok da parte di giocatore e procuratore. Adesso l’Us Latina Calcio può annunciare ufficialmente che il brasiliano Jefferson Andrade Siqueira sarà anche per la prossima stagione un giocatore nerazzurro. L’attaccante brasiliano, insieme al suo procuratore, ha infatti raggiunto l’accordo nel primo pomeriggio di oggi (mercoledì 4 luglio) in un incontro risolutore con la dirigenza del Latina che era arrivata all’appuntamento forte del benestare della Fiorentina, proprietaria fino ad oggi del cartellino dell’asso sudamericano. Dopo il prestito della passata stagione, dunque, Jefferson prolunga la propria permanenza nel club del capoluogo con la formula della compartecipazione al cinquanta per cento. Il tutto sarà formalizzato ufficialmente all’inizio della prossima settimana, quando presso l’Ata Hotel Excelzior di Milano la triade nerazzurra (Mannarelli – Facci – Coppola) incontrerà gli emissari della Fiorentina per la formalità delle firme.

MANNARELLI – “La permanenza di Jefferson con la maglia del Latina è un punto importante da cui partire per costruire il mercato – ha spiegato il direttore tecnico Gianfranco Mannarelli – La scelta del giocatore di rimanere qui a Latina è il segno evidente dell’attaccamento del brasiliano a questa maglia. Ha voglia di dimostrare il suo valore, cosa che, tra infortuni e i noti problemi famigliari, non ha potuto fare nella passata stagione. Siamo sicuri che un Jefferson in forma potrà risultare il valore aggiunto di questa squadra, proprio come abbiamo potuto vedere in quelle partite, poche purtroppo, in cui l’attaccante è sceso in campo al top della condizione. L’accordo con Jefferson, infine, è la testimonianza che, come ribadito ieri (martedì 3 luglio) dalla società, noi addetti ai lavori abbiamo il benestare per continuare ad operare sul mercato senza problemi e dubbi riguardanti l’iscrizione”.CAPITOLO ISCRIZIONE – La notizia di ieri (martedì 3 luglio) della non idoneità dell’iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro Prima Divisione presentata dal Latina Calcio per la mancata copertura della fidejussione bancaria nei termini previsti (30 giugno), ha scatenato in città e sugli organi di informazione un susseguirsi incontrollato e talvolta inesatto di notizie. La dirigenza, che già ieri aveva rassicurato tutti riguardo la presentazione della documentazione necessaria per l’iscrizione entro il prossimo 19 luglio, ritiene necessario argomentare alcune doverose precisazioni in merito a quelle che saranno le sanzioni a cui potrebbe andare incontro il club nerazzurro nell’immediato futuro. A farlo, naturalmente, è il segretario generale, ed esperto di norme federali, dell’Us Latina Calcio, Benito Coppola: “In queste ore ne stiamo sentendo e leggendo di tutti i colori. E’ bene, però, che sia fatta chiarezza per non trarre in inganno i nostri tifosi. Se è vero che il punto di penalizzazione è praticamente certo, dall’altra parte va sottolineato con fermezza come questa nostra pecca non inciderà assolutamente sull’accesso da parte del Latina ai finanziamenti stipulati dalla Lega per le squadre che schiereranno i giovani nel corso del campionato. La mancata presentazione della fidejussione, infatti, è cosa distinta e separata rispetto alla norma 85 del NOIF che prevede invece il blocco del finanziamento alle società che non hanno rispettato i pagamenti degli stipendi ai propri tesserati nei tempi e nei termini stabiliti”.

Lascia un commento