Mercato, consigli per gli acquisti

IN ATTESA delle firme ( 1 luglio), comincia a entrare nel vivo il mercato dei dilettanti. Direttori soprtivi al lavoro alla ricerca dei colpi milgiori cercando, per chi ha deluso, di evitare gli errori commessi nella stagione appena conclusa. E’ un mercato che comunque si annuncia particolarmente difficile, non tanto per l’esigua disponibilità di denaro 

Leggi tutto

IN ATTESA delle firme ( 1 luglio), comincia a entrare nel vivo il mercato dei dilettanti. Direttori soprtivi al lavoro alla ricerca dei colpi milgiori cercando, per chi ha deluso, di evitare gli errori commessi nella stagione appena conclusa. E’ un mercato che comunque si annuncia particolarmente difficile, non tanto per l’esigua disponibilità di denaro liquido, quanto per il fatto che le società che possono avere nelle propie fila giocatori di certo spessore se li tengono ben stretti. Come sempre i classici ruoli da coprire sono quelli della classica linea centrale: portiere, difensore centrale, centrocampista, e attaccante. La lista dei bomber che chiudono sempre in doppia cifra è nota: Mauro Ciccarelli, Davide Funari, Sampaolo, Sannino, Maglitto, Capuccilli, Riggi, Campagna, Cocuzzi, Lecce, Palmacci, Tammaro, Pantuso e Di Giorgio. I giovani talenti del Minturno potrebbero essere i più richiesti tenendo conto del loro alto rendimento nell’ultimo campionato. Il bomber Taglialetela potrebbe finire al Formia in Eccellenza, poi ci sono proposte interessanti per Pirolozzi e Martino. Non mancheranno le offeret per Fabio Mallozzi che lascerà la Nuova Itri solo per la categoria superiore.I portieri che hanno già delle richieste sono Tarricone, Stefanini, il giovane Porcaro, Angrisani, Roma, Giubilei e Pepe. Poi ci sono quei difensori che non hanno bisogno di presentazione come Sandro Luceri, Andrea Bellamio, Onorato e Reccolani. Tutti questi giocatori hanno avuto già dei contatti, chi li prende va sul sicuro. A Sonnino regna una grande confusione. Nonostante il grande campionato fatto dalla squadra e del grande lavoro del suo tecnico D’Andrea il duo De Paolis – De Angleis stanno aspettando dei segnali da parte del presidente Iannotta. Questi sono giorni importanti se si vuole veramente il ripescaggio in Promozione. Se non ci saranno delle risposte immediate le dimissioni del diggì Fabio De Paolis e il diesse Massimo De Angelis  saranno sul tavolo della segreteria, questo sarebbe un vero peccato. Infine prende sempre più forma il ripescaggio da parte della Sa.Ma.Gor. in Promozione. Il sodalizio del patron daniele Mariani dei valori e del rispetto delle regole fa le sue doti principali, questo al presidente Melchiorre Zarelli non è sfuggito. Il vantaggio sulla Pro Calcio Lenola dei gialloblù è che il playout non l’hanno perso, visto l’1-1 finale con il San Pietro e Paolo, mentre il Lenola ha perso a Pontinia 2-0.

Paolo Annunziata

Lascia un commento