Polveriera Vigor Cisterna: i giocatori non si allenano

Stop degli allenamenti per la Vigor Cisterna, almeno fino a giovedì. Pomeriggio caldo quello di ieri in casa Vigor, dove al Bartolani, era prevista la ripresa degli allenamenti ma, i giocatori della prima squadra insieme allo staff tecnico, si sono rifiutati di scendere in campo per la classica seduta atletica, sul sintetico di via Lombardia. 

Leggi tutto

Stop degli allenamenti per la Vigor Cisterna, almeno fino a giovedì. Pomeriggio caldo quello di ieri in casa Vigor, dove al Bartolani, era prevista la ripresa degli allenamenti ma, i giocatori della prima squadra insieme allo staff tecnico, si sono rifiutati di scendere in campo per la classica seduta atletica, sul sintetico di via Lombardia. La squadra si è infatti riunita davanti la segreteria biancoceleste, con il capitano Latini a capo della delegazione dei giocatori, per chiedere rassicurazioni in merito al pagamento dei rimborsi spesa. Un altro episodio, in questo girone di eccellenza (B ndr), che si aggiunge già a quello successo circa due settimane fa, quando a Valmontone, la formazione locale insieme a quella del Formia, ad inizio gara hanno scioperato per circa tre minuti, rimanendo immobili sul terreno di gioco per protesta contro le rispettive società, sempre per la questione dei rimborsi. La squadra in toto della Vigor ieri, ha chiesto un colloquio con il patron Capitani, un confronto di fatto non avvenuto per motivi lavorativi da parte del numero uno biancoceleste. Tre ore in cui i giocatori si sono prima rifiutati di continuare gli allenamenti per poi ritornare sui propri passi cercando di effettuare almeno una seduta a settimana. Verso le 18 poi, i giocatori hanno abbandonato il Bartolani assicurando l’impegno fino al termine della stagione – per rispetto dei tifosi e delle persone che sono state vicino a questo gruppo da agosto – il coro unanime da parte dei giocatori della Vigor. Ora si attendono nuovi sviluppi con la situazione che è in continua evoluzione, quando mancano soltanto due giornate alla chiusura di un campionato che domenica prossima mette di fronte proprio quel Valmontone, diventato una vera e propria polveriera per i mancati pagamenti dei rimborsi. Il peggior epilogo di un campionato, per la formazione cisternese, protagonista per gran parte della stagione a suon risultati conquistati con prestazioni assolute che hanno fatto balzare i biancocelesti agli onori della cronaca sportiva.

Lascia un commento