Girone D – L’Itri perde e caccia Caneschi. La Circe non fa sconti

COLPACCIO del Città di Minturno Marina che espugna il campo della Nuova Itri e si porta a solo un punto dal terzo posto, sempre occupato dalla coppia Itri-Pignataro. Il mister minturnese, tornato ad Itri da ex, ha portato via l’intera posta, grazie ad una prestazione maiuscola dei suoi, che hanno imposto i loro ritmi ad 

Leggi tutto

COLPACCIO del Città di Minturno Marina che espugna il campo della Nuova Itri e si porta a solo un punto dal terzo posto, sempre occupato dalla coppia Itri-Pignataro. Il mister minturnese, tornato ad Itri da ex, ha portato via l’intera posta, grazie ad una prestazione maiuscola dei suoi, che hanno imposto i loro ritmi ad un’avversaria apparsa la brutta copia della squadra vivace e pimpante vista all’andata. Gli ospiti sono stati superiori nell’intensità di gioco, non consentendo ai locali di poter tessere le loro solite trame di gioco. Il gol partita arrivava al 36′ del primo tempo con l’indiavolato Taglialatela, che si incuneava in area e dopo una serie di dribbling calciava un pallone che passava tra una selva di gambe e finiva in rete. Il gol scuoteva l’Itri che abbozzava una reazione, ma Cenerelli non correva eccessivi pericoli. Mallozzi cercava di vivacizzare la manovra offensiva, ma i minturnesi controllavano la gara ed anzi al 35′ della ripresa mancavano il colpo del ko con l’ex Cicala, che ben servito da Martino, falliva quello che poteva essere considerato un calcio di rigore in movimento. Al termine della partita grande gioia tra i minturnesi per il secondo successo consecutivo, mentre dall’altra parte è arrivato l’esonero di Mario Caneschi, che paga la tutt’altro che esaltante serie di risultati fatta registrare dai suoi nelle ultime sette uscite stagionali, durante le quali sono arrivati soltanto sette punti su ventuno, frutto di quattro pareggi, due sconfitte ed una sola vittoria. Nelle ultime due gare la guida tecnica del team biancoazzurro sarà affidata al tecnico della formazione juniores Alessandro Parisio.

NELLA prima da campione in carica, la Nuova Circe non concede sconti e regola 2-0 la Pro Calcio Lenola, ora quintultima in classifica a -1 da quel sestultimo posto che in questo momento garantirebbe la salvezza diretta. All’«Aldo Ballarin» i rossoblu partono subito forte e sfiorano il vantaggio già al 2’: cross basso di Berti dalla sinistra per Di Roberto che però centra in pieno la traversa. Al 14’ Masini si presenta tutto solo davanti a Mancini ma lo grazia calciandogli addosso. Passano tre minuti e la Circe passa con un magistrale calcio di punizione di Cinelli che mette il pallone sul secondo palo. Nella ripresa, dopo 10’, i sanfeliciani mettono al sicuro i tre punti: traversone di Monti dalla destra per Di Roberto che stavolta centra il bersaglio e fa 2-0. Al 37’ si fa vedere il Lenola con Colafrancesco, la cui conclusione però non impensierisce più di tanto Bernola. L’ultimo sussulto del match arriva al 40’, quando Masini sfiora il sette da calcio piazzato.

DOPO sette turni di digiuno – durante i quali ha inanellato cinque sconfitte e due pareggi – la Vis Sezze Setina torna finalmente a vincere. La squadra di Ubaldo Stefanini vince 3-1 grazie alla reti di Milo, Violanti e Capuccilli e aggancia a quota quarantasei il Sermoneta. Al quarto d’ora Milo apre le marcature approfittando di una leggerezza di Colasanti. Alla mezzora è Violanti a raddoppiare sull’assist dello stesso Milo. Nella ripresa, al 35’, Capuccilli chiude definitivamente i giochi. Nelle battute finali arriva il gol della bandiera di Caperna.

SECONDO successo consecutivo per il Pontinia. La formazione guidata da Fabrizio Cencia si impone col più classico dei risultati (2-0) contro l’Alatri, tocca quota quaranta punti, ma soprattutto sale al sestultimo posto della classifica con ben undici lunghezze di margine sul Tecchiena: con questo vantaggio, infatti, gli amaranto non avrebbero bisogno del playout di fine stagione per centrare la salvezza – il margine massimo affinchè ci sia lo spareggio è di otto punti -. Le due reti che decidono il match arrivano entrambe nel primo tempo. Al 5’ Incollingo sblocca il punteggio ribadendo in rete una sua conclusione inizialmente deviata sul palo da Rovitelli. Al 20’ Muraggia potreste troppo e finisce anzitempo sotto la doccia. Al 45’ il Pontinia chiude i giochi con un tempo di anticipo grazie al piatto vincente di Perfetti sull’assist del solito Incollingo.

SERMONETA beffato in extremis in casa dell’Arce. I ragazzi di Ciardi si impongono per 2-1 grazie al calcio di rigore trasformato da Corsetti al 94’. Dello stesso Corsetti e di Maggi le altre due reti del match.

IL Bassiano non riesce ad avere la meglio sul Techna Ferentum, subisce il sorpasso del Pontinia e scivola al quartultimo posto della classifica, a -1 dalla Pro Calcio Lenola, contro cui, in questo momento, disputerebbe il playout salvezza di fine stagione.

SECONDO ko consecutivo per il San Michele, che stavolta si arrende 2-1 al Fontana Liri e saluta (quasi) definitivamente la possibilità di chiudere il campionato al terzo posto e quindi agguantare i playoff. Dall’altra parte, invece, con questo successo il Fontana Liri chiude matematicamente il discorso secondo posto e si garantisce la certezza di giocare in casa lo spareggio con la terza classificata. Dopo un primo tempo equilibrato e senza grandi occasioni da gol, la gara si infiamma nella ripresa. Al 60’, sugli sviluppi di un corner di Carmassi, Quattrucci sblocca il risultato di testa. Dopo un quarto d’ora il Fontana Liri raddoppia col calcio di rigore trasformato da Lasconi e concesso dall’arbitro, tra le proteste dei padroni di casa, per un presunto fallo di Carboni ai danni dello stesso Lasconi. Nel finale Picciotto accorcia le distanze risolvendo un batti e ribatti nell’area di rigore avversaria.

I TABELLINI

NUOVA CIRCE – PRO CALCIO LENOLA 2-0
Nuova Circe: Bernola, Toti, Bernardo, Omizzolo, Reccolani, Onorato, Monti, Masini, Di Roberto, Berti, Cinelli (38’st Repele). A disp.: Magnanti, Rinaldi, Croatto, Repele, Salerno. All.: Marzella.
Pro Calcio Lenola: Mancini, Mirabella, Nardoni, Noccaro, Di Fazio, Subiaco (13’st Cervellieri), Magnafico (17’st Panno), Bruni, Colafrancesco, Filosa, Vuolo (29’st Tribuzio). A disp.: Paparello, Pannozzo, De Filippis, Ucciero, Tribuzio, Cervelleri, Panno. All.: Lauretti.
Arbitro: Dolcini di Roma.
Marcatori: 17’pt Cinelli, 10’st Di Roberto.

TECCHIENA – VIS SEZZE SETINA 1-3
Tecchiena: Petriglia, Copputelli, Leo, Fattizzo, Colasanti (48’pt Girolami), Catracchia, Rizzuto (12’st Caperna), Lembo, Cardinali, Salvatori, Russo (25’st Maddaleni). A disp.: Ciocca, Trasolini, Fanella. All.: Vescovi.
Vis Sezze Setina: Stefanini A., Cacciotti, Di Tullio (20’st Bonanni), Papa, Martelletta, Di Trapano, Del Grande, Violanti, Milo, Cappuccilli, Leva (30’st Zeppieri). A disp.: Bruckner, Mattia. All.: Stefanini U.
Arbitro: De Lucia di Roma 2; assistenti: Agresti di Formia e Potenza di Roma 1.
Marcatori: 15’pt Milo, 30’pt Violanti, 35’st Capuccilli, 40’st Caperna.
Note – Espulsi: Violanti al 47’st per gioco violento; ammoniti: Copputelli, Lembo (T), Papa, Del Grande, Milo (VSS).

PONTINIA – ALATRI 2-0
Pontinia: Angrisani, Badini (26’st Zomparelli), Benhadda, Forzan, Fiorini, Stefanelli, Perfetti, Cerrocchi, Zurma (46’st La Notte), Zanutto, Incollingo. A disp.: Villani, Forlano, Aquino, Restante, Battistuzzi. All.: Cencia (squalificato).
Alatri: Rovitelli, Pica (1’st Dell’Uomo), Vitali, Capuano, Buerti, Naretti (9’pt Bernace), Dandini, Muraggia, Ciofani (22’st Saba), Robustelli, Fanella. A disp.: Galuppi, Coccia, De Angelis. All.: Galuppi.
Arbitro: D’Aguanno di Cassino.
Marcatori: 5’pt Incollingo, 45’pt Perfetti
Note – Espulsi: Naretti dalla panchina dopo la sostituzione e Muraggia al 20’pt per proteste; ammoniti: Stefanelli (P), Vitali, Capuano (A).

ARCE – SERMONETA 2-1
Arce: Leonetta, Capobianco, Parisi (6’st Della Bona), Iori, Cappelli, Neri, Massari C., Evangelista (43’st Bianchi), Laviola, corsetti, De Angeli (30’st Tasciotti). A disp.: Pesce, Di Vito, Guida, Della Bona, Colella. All.: Ciardi.
Sermoneta: Marinelli, Ltaief, Ponso, Bulboaca, Dongu (1’st Cifra), Cappelletti (13’st Piras), Fiaschi, Cherubini (1’st Birk), Lubirati, Maggi, Kibangou. A disp.: Pastro, Yang-ce, Marangon, Notarpietro. All.: Givannelli.
Arbitro: Marino di Roma 1; assistenti: De Meo e Abukar.
Marcatori: 2’pt, 49’st (rig.) Corsetti, 40’st Maggi.
Note – Ammoniti: Neri, Massari C. (A), Cappelletti (S).

BASSIANO – TECHNA FERENTUM 0-0
Bassiano: Giubilei, Argento, Buggiani, Cestra, Esposito, Zazza, Benitez, Apponi, Caiazzo (37’st Marsella), Funari, Maglitto. A disp.: Ferrante, Cima, Saoud, Caponera G., Campoli, Caponera L. All.: Campolo.
Techna Ferentum: Boccardi, Marocca, Gabrielli, Ciangola, Fumagalli, Fortini (47’st Mizzoni), Coppetelli, Veloccia, Piscitelli, Carosi (35’st Valenzi), Ambrifi (31’st Frate). A disp.: Politi, Palmieri, Polistina, Fontana. All.: Bellardini.
Arbitro: Treglia di Formia; assistenti: Nasta di Formia e D’ottavi di Roma 1.
Note – Ammoniti Giubilei (B), Ciangola, Veloccia, Carosi (TF).

SAN MICHELE – FONTANA LIRI 1-2
San Michele: Pepe, Ambrosi (20’st Di Muro), Parente, Pignatiello, Carbonari (35’st Martino), Taveri, Meneghello, Costanzi (25’st Picciotto), Egidi, Cortani, Flamini. A disp.: Roma, Ruggiero, Mercuri. All.: Rossi.
Fontana Liri: Battista, Greco, Greganti, Patriarca, Quattrucci, Pesce, Carmassi, Di Sarra, Rocco, Lasconi, Grillotti. A disp.: Bianchi, Gemmiti, Caldaroni S., Iafrati, Di Battista, Marzella, Gaeta. All.: Caldaroni M.
Arbitro: Di Vilio di Roma 1.
Marcatori: 15’st Quattrucci, 30’st Lasconi (rig.), 44’st Picciotto.
Note – Espulsi: Eigidi al 28’st per proteste; ammoniti: Taveri, Cortani (SM).

Lascia un commento