Girone C – Pari che serve a poco nel derby. Il Sabotino quasi salvo

FINISCE 1-1 il derby del «Comunale» di via Londra tra SS.Pietro e Paolo e Sa.Ma.Gor. Il pari serve poco a tutte e due le squadre, soprattutto in considerazione delle avversarie che biancorossi e gialloblu si ritroveranno di fronte domenica prossima, vale a dire Cava dei Selci e Nuovo Santa Maria delle Mole, ma a voler 

Leggi tutto

FINISCE 1-1 il derby del «Comunale» di via Londra tra SS.Pietro e Paolo e Sa.Ma.Gor. Il pari serve poco a tutte e due le squadre, soprattutto in considerazione delle avversarie che biancorossi e gialloblu si ritroveranno di fronte domenica prossima, vale a dire Cava dei Selci e Nuovo Santa Maria delle Mole, ma a voler proprio vedere il bicchiere mezzo pieno, si può dire che con questo 1-1 la formazione di Orlano Cal aggancia a quota trentaquattro l’Atletico Grottaferrata, mentre quella di Gennaro Ciaramella sale a quota ventisei rimanendo a -8 dalla sestultima piazza e salvaguardando, almeno per il momento, la possibilità di disputare il playout di fine stagione.

CRONACA – Il derby del «Comunale» di via Londra comincia sotto un forte acquazzone che rende ancor più pesante di quanto non lo fosse già il terreno di gioco. Al quarto d’ora arriva il primo pericolo di marca biancorossa: Bellamio prolunga di testa un corner di Giordani, Cardinale anticipa col pugno De Simone mandando la palla dalle parti di De Bonis, che però conclude alto. Quasi cinque minuti dopo Ciaramella inverte le posizioni di Riggi – partito sulla corsa di destra – e Checca – inizialmente dalla parte opposta – per cercare di sfruttare la netta differenza di passo tra lo tesso Riggi e il giovane Leggeri. E i frutti si vedono subito perchè al 23’ l’esterno ospite si libera di un avversario ai venti metri e lascia partire una conclusione che però si spenge sul fondo dopo la deviazione di un’avversario. Sul successivo calcio d’angolo prima Lecce e poi Gencarelli arrivano con un pizzico di ritardo all’appuntamento con la deviazione. L’inerzia del match è tutta per la Sa.Ma.Gor. che si affida sempre a Riggi: il numero sette scende sulla sinistra e poi serve Zaza al limite dell’area di rigore, il quale però calcia in maniera troppo debole per impensierire Bono. Proprio nel momento migliore della Sa.Ma.Gor. arriva il vantaggio del SS.Pietro e Paolo: Viscido, defilato sulla sinistra, si incunea tra Prosseda e Sances, entra in area dal lato corto e calcia proprio sul palo di Cardinale che respinge di pugno, la sfera ritorna sui piedi del capitano biancorosso che, seppur in condizioni di precario equilibrio, ribadisce in rete. Negli ultimi dieci minuti non succede più nulla e le due squadre ritornano negli spogliatoi sull’1-0 in favore dei locali.

LA RIPRESA – La ripresa si apre con un’altra fiammata di Riggi, che ripete lo stesso assolo con cui Viscido aveva rotto l’equilibrio nel primo tempo senza però riuscire a riconquistare il pallone come il capitano biancorosso dopo la respinta di Bono. Al 52’ arriva la migliore palla gol dell’incontro per la Sa.Ma.Gor.: sugli sviluppi di un calcio d’angolo la sfera giunge a Zaza, che dai sedici metri serve subito Gencarelli, il quale, sul filo del fuorigioco, si presenta davanti a Bono, ma sbaglia tutto con un qualcosa a metà tra un tiro e un cross per Germani, fermato però dal guardalinee per offside. Al 56’ Ciaramella prova a dare maggior peso al suo attacco inserendo Trabacchin per Sances. Passano altri cinque minuti e l’allenatore gialloblu getta nella mischia anche Di Marco per Zaza risistemando i suoi con un 3-4-3 molto più spregiudicato del 4-4-1-1 iniziale. Al 65’ anche Orlando Cal cambia qualcosa avvicendando Viscido con Orlandini – lo schieramento, però, rimane il solito 3-5-1-1 di inizio partita -. Dopo cinque minuti il direttore di gara punisce un fallo di mano di De Simone ai diciotto metri: sul punto di battuta del calcio di punizione si presenta Lecce, che piazza in maniera imparabile il pallone sotto il sette alla destra di Bono. A quel punto la Sa.Ma.Gor. prova il tutto per tutto e schiacca nella sua metà campo i padroni di casa. Al 74’ Lecce prova a concedere il bis ma stavolta la mira è un pò troppo alta. Nonostante la supremazia territoriale, però, i gialloblu non riescono a creare grandi occasioni da gol. Almeno fino all’88’, quando Trabacchin si destreggia bene al limite dell’area di rigore e lascia partire una parabola che si stampa sulla traversa. Dopo due minuti di recupero il triplice fischio del direttore di gara sancisce un pareggio tutto sommato giusto.

IL Borgo Flora cede di misura nella tana del Canarini Rocca di Papa e deve quindi rimandare la festa per la matematica salvezza. Il gol partita arriva al 55’, quando Angelucci conquista palla sulla trequarti avversaria, si invola verso l’area avversaria e lo batte inesorabilmente.

ORA mancano solo due punti per festeggiare la matematica salvezza. Due punti che il Sabotino inseguirà nelle ultime due giornate ringraziando Tomei e Reccanello, maggiori artefici della vittoria di ieri davanti al pubblico amico contro la Vjs Velletri.
Dopo un primo tempo scialbo, la partita si sblocca alla mezzora della ripresa, quando proprio il neo entrato Tomei fa secco D’Angeli indirizzando in diagonale in fondo al sacco un bell’invito di Di Matteo. Nel finale, al 5’ di recupero, il giallo per un calcio di rigore fischiato ai danni del Sabotino. Sul dischetto si presenta Termine, ma Reccanello vola a parare regalando i tre punti ai biancoverdi.

I TABELLINI

SS.PIETRO E PAOLO – SA.MA.GOR. 1-1
SS.Pietro e Paolo: Bono, Leggeri (45’st Fontanarosa), Naddeo, Bellamio, De Simone, Lenzini, Viscido (20’st Orlandini), Mineo, Carletti, Giordani, De Bonis. A disp.: Ghirotto S., Saccaro, Marchetti, Passaretti, Ghirotto A. All.: Cal.
Sa.Ma.Gor.: Cardinale, Checca, Cinque, Gencarelli, Prosseda, Sances (11’st Di Marco), Riggi, Pescuma, Germani, Zaza (16’st Di Marco), Lecce. A disp.: Baratta, Smorgon, Maiozzi, Camerota, Miele. All.: Ciaramella.
Arbitro: De Marco di Aprilia.
Marcatori: 35’pt Viscido, 25’st Lecce.
Note – Ammoniti: De Simone, De Bonis, Gencarelli, Pescuma, Riggi, Zaza.

CANARINI ROCCA DI PAPA – BORGO FLORA 1-0
Canarini Rocca di Papa: Graziani, Davato, Giuliani, Losavio, Boni, Pompili (12’st Scotini), Brunetti, Sellati, Angelucci P, Aiuti (37’st Cignitti M), Rufini (15’st Angelucci D.). A disp.: Rossi, Cignitti M, Mancini, Scotini, Angelucci D, De Pinto. All.: Panno.
Borgo Flora: Mazzanti, Trapani, Pacchiarotti, Caputi, Zitarosa (15’st Zacchino), Rogato, Picone, Komadowski, Campagna (16’pt Alessandroni), Lizzio (10’st Basile), Terrazzino. A disp.: Cipriani, Fabrizi, Petronio, Prudenzano. All.: Pelucchini.
Arbitro: Mattera di Roma 1; assistenti: Iannilli di Frosinone e Sicari di Roma 1.
Marcatori: 10’st Angelucci.

ATLETICO SABOTINO – VJS VELLETRI 1-0
Atletico Sabotino: Reccanello, Noviello (45’st Brehui), Cacciotti, Sarra, Fasulo, Proietti, Cocuzzi (20’st Sorrentino), Micheletti, Guerra (1’st Tomei), Spogliatoio, Di Matteo. A disp.: Ghisu, Brehui, Baldin, De Masi, Tomei, Sorrentino, Cervelloni. All.: Cappelletti
Vjs Velletri: D’Angeli, Bocchetta, Ricchiuti (32’st Garbuso), Paolillo (25’st Piccilli), Liberti, Benedetti, Soldati (19’st Cerci), Ferrari, Termine, D’Adamo, Mollica. A disp.: Borro, Prato, Giorgi, Tafani, Garbuso, Picilli, Cerci. All.: Bruni
Arbtiro: Caltabiano di Roma 2
Marcatori: 30’st Tomei
Note – Espulsi: 45’st Spogliatoio e Ferrari per reciproche scorrettezze. Ammoniti: Di Matteo, Bocchetta, Liberti, Benedetti, Ricchiuti. Al 50’st Reccanello para un rigre a Termine.

Lascia un commento