Prova di forza Hermada, il Sonnino è una macchina da punti

L’HERMADA sbanca per 4-2 il «Tiziano Righetti» di Latina Scalo grazie ad una strepitosa prima frazione di gioco e chiude definitivamente il discorso secondo posto che, salvo clamorose sorprese, vuol dire Promozione dalla porta di servizio. Per avere la certezza matematica di questo storico traguardo, alla squadra di Pino Tosti mancano soltanto due punti che, 

Leggi tutto

L’HERMADA sbanca per 4-2 il «Tiziano Righetti» di Latina Scalo grazie ad una strepitosa prima frazione di gioco e chiude definitivamente il discorso secondo posto che, salvo clamorose sorprese, vuol dire Promozione dalla porta di servizio. Per avere la certezza matematica di questo storico traguardo, alla squadra di Pino Tosti mancano soltanto due punti che, con ogni probabilità, arriveranno proprio domenica prossima, quando al «Paganini» arriverà il già retrocesso Atletico Cisterna. Insomma, anche se nessuno lo ammetterà mai, a Borgo Hermada la festa è già pronta e per avviarla si attende soltanto il conforto dell’aritmetica, che quanto prima certificherà una stagione assolutamente straordinaria da parte dei rossoblu. Con questa sconfitta, invece, il Latina Scalo saluta quasi definitivamente il terzo posto e quindi la possibilità di sperare in un ripescaggio in Promozione. Dopo appena cinque minuti l’Hermada passa in vantaggio con Beltramini, che approfitta di un’involontaria scivolata di Ciampini, si impossessa della sfera e, una volta arrivato davanti a Perna, lo batte inesorabilmente. Passano dieci minuti e gli ospiti raddoppiano con un calcio di punizione di Senesi. Al 40’ i rossoblu chiudono i conti grazie alla sfortunata deviazione di Persichino sul cross dalla destra dello stesso Beltramini. Nella ripresa il canovaccio non cambia: pronti via e Forzellin porta i suoi sul 4-0. Al 60’ Persichino firma l’1-4 al termine di una triangolazione con Tammaro. Dopo cinque minuti Maggi riduce ulteriormente le distanze con una gran botta da circa trenta metri. All’89’ Di Giorgio si fa parare da Carbone il calcio di rigore concesso dal direttore di gara per un fallo ai danni di Bovolenta.

ATLETICO Nettuno e Calcio Sezze si dividono la posta in palio. Gli ospiti vanno sotto, pareggiano e chiudono in vantaggio per 2-1 il primo tempo. Al 90’, però, Chiriacò fa 2-2. IL solito Simone Grossi trascina il Sonnino al successo in casa dell’Indomita Pomezia. Grazie alla tredicesima vittoria delle ultime sedici uscite, il Sonnino mette una seria ipoteca sul terzo posto: il vantaggio su Latina Scalo e Airone Ardea, infatti, adesso è di quattro lunghezze, che, a tre giornate dalla fine, sono più che rassicuranti. Il gol partita arriva al 40’: cross di Germani e colpo di testa ad incrociare di Grossi, che batte Bergami sul palo opposto. Dieci minuti prima Capriati aveva centrato la traversa con una fiondata da quaranta metri. Pomezia ancora sfortunato all’85’ col palo colpito su punizione da Pelagalli.

LA capolista Cedial Lido dei Pini rialza immediatamente la testa dopo il ko rimediato sette giorni fa a Sonnino e risponde al largo successo dell’Hermada piegando di misura la resistenza dell’Airone Ardea, che così si allontana dal terzo posto. L’episodio chiave arriva al 54’: sugli sviluppi di una rimessa laterale, il numero nove locale stoppa la sfera col petto e in mezza rovesciata batte Mazzucchi.

IL Monte San Biagio passeggia nel derby del «Comunale» di via Portella contro il Real Vallemarina. La formazione di Bartolomeo ha impiegato un tempo per mettere in ghiacciaia la vittoria. All’intervallo, infatti, il punteggio era già di 4-0 grazie alla doppietta di Parisi e alle reti di Stravato e Stefanelli. Nella ripresa hanno segnato anche Pecchia e Vincenzo Guglielmelli.

VITTORIA che sa di salvezza per la Virtus Nettuno, che grazie all’acuto vincente di Guerra al 55’ passa in casa del Montello e sale a quota 31 staccando di tre punti l’Indomita Pomezia e mantenendo le cinque lunghezze di vantaggio sul Real Marconi Anzio.

SUCCESSO prezioso quello raccolto dal Real Marconi Anzio nella tana dell’Atletico Cisterna. I ragazzi di mister Tontini, infatti, si impongono 2-1 al «San Valentino», salgono a quota ventisei punti e tengono ancora vive le speranze di agguantare la salvezza. Di Maciucca, Vaudi e Chiper le tre reti del match.

BELLA Farnia e R11 Latina non si fanno male. All’«Adolfo Nalli» le squadre di Marco Pupatello e Roberto Menichelli, che non hanno più nulla da chiedere al campionato ormai da diversi turni, dimostrano di equivalersi e alla fine pareggiano per 0-0. I biancorossi portano così a trentaquattro punti il loro bottino, mentre i biancoverdi continuano ad inseguire una lunghezza più indietro.

I TABELLINI

LATINA SCALO – HERMADA 2-4
Latina Scalo: Perna, Persichino, Forzan (1’st Rossi), Ciampini, Zanella, Coletta (1’st Palombo), Bovolenta, Maggi (29’st Marcelli), Tammaro, Di Giorgio. A disp.: De Nardis, Salata, Civitani. All.: Iannarilli.
Hermada: Carbone, Silvaggi, D’Onofrio, Forzellin (10’st Rossi), Senesi, Simoneschi (1’st Saoud), Beltramini, Cannarella, Baratta (17’st Craciun), Di Rocco, Palmacci. A disp.: Ceccacci, Andrita, Parolisi, Scalambra. All.: Tosti.
Arbitro: Giudice di Frosinone.
Marcatori: 5’pt Beltramini, 15’pt Senesi, 40’pt (aut.) Persichino, 5’st Forzellin, 15’st Persichino, 20’st Maggi.
Note – Ammoniti: Fiaschetti, Zanella (LS), Di Giorgio fallisce un penalty al 44’st.

ATLETICO NETTUNO – CALCIO SEZZE 2-2
Atletico Nettuno: Pasquino, Leoni, Zeppieri, Pompucci, Bardi (19’st Chiriacò), Di Maggio, Riitano (28’st Peronace), Tanzilli (11’st Razza), Marrone, Galuppi, Giansanti. A disp.: Giannini, Salvia, Bellori. All.: Graziosi.
Calcio Sezze: Mercoliano, Mastrantoni, Pecorilli, Di Emma F., Panico, Baroni, Raimondi, Morichini, Pizzuti (31’st Italiani), Castello (22’st Centra), De Rocchis (1’st Di Meo). A disp.: Rossi, Salnitro, Pietrocarlo, Fiori. All.: Delle Donne.
Arbitro: Saraniero di Formia.
Marcatori: 20’pt Di Maggio, 35’pt (aut.) Di Maggio, 45’pt Pizzuti, 45’st Chiriacò.

INDOMITA POMEZIA – SONNINO 0-1
Indomita Pomezia: Bergami, Fabbroni, Muse, Pelagalli, Camera, Capriati, Terranova (40’st Izzo), Marinelli, Zanotti (10’st Romagnuolo), Barbonetti, Campea (18’st El Amoui). A disp.: Capitani, Palumbo, Singh, Raparelli. All.: Latorraca.

Sonnino: Tarricone, Germani, Casaburi, Incitti (20’pt Garofalo), Rossetti, Di Girolamo, Grossi (21’st Reggio), Milo, Sampaolo, Ferrara, Pantuso (32’st Verdone). A disp.: Coppola, Bernardini, Iacovacci, Stefanelli. All.: D’Andrea.
Arbitro: Preziosi di Frosinone.
Marcatori: 40’pt Grossi

CEDIAL LIDO DEI PINI – AIRONE ARDEA 1-0
Cedial Lido dei Pini: Corjucaro, Bressan, Aluigi, Floris, Ottolini, Tomassi, Zamparini (6’st Ascente), Loreti, Gallotti (13’st Franco G.), Panicci Ale., Felicini (32’st Mercuri). A disp.: Zecchinelli, Franco V., Scarzella, Bolletta. All.: Panicci Ald.
Airone Ardea: Mazzucchi, Martini (22’st Grammatico), Cacciotti, Volante (42’st Truini), Draisci, Pettinari, Tomei, Vallo, Ludovici, Valenza, Di Francesco. A disp.: Iorio, Patacca. All.: Del Grosso.
Arbitro: Catallo di Frosinone
Marcatori: 9’st Gallotti.
Note – Espulsi: Tomei al 47’st per proteste; ammoniti: Ottolini, Gallotti, Panicci Ale. (CLDP), Volante (AA).

REAL VALLEMARINA – MONTE SAN BIAGIO 1-5
Real Vallemarina: Altobelli F., Bianchi M. (24’st Altobelli C.), Macchiusi Si., Pannozzo, Renzi, Tarquinio, Rossini, Marotta (11’st Di Fazio), Macchiusi St. (8’st Paparello), Pecchia, Di Vezza. A disp.: Giannetti, Cappiello, Battista, Bianchi N. All.: Bracciale (squalificato).
Monte San Biagio: Persichino, Di Crescenzo, Vuolo, Rizzi, Parisi (8’st Conti), Panella, Stefanelli (34’st Cardinale), Guglielmelli A., Izzo, Guglielmelli V., Stravato (36’st Di Perna). A disp.: Centola, Raimondi, Pedone, Carnevale. All.: Bartolomeo.
Arbitro: Bianchini di Frosinone.
Marcatori: 5’ (rig.), 19’pt Parisi, 34’pt Stravato, 46’pt Stefanelli, 15’st Pecchia, 44’st Guglielmelli V.

MONTELLO – VIRTUS NETTUNO 0-1
Montello: Fecchi, D’Aietti (25’st Fioravanti), Tenaglia (20’st Giarola), Lorenzin, Alibardi, Terrinoni, Fabrizi, Molinari, Colardo, Proia, Russo (8’st Della Millia). A disp.: Pellizzon, De Luca, Perica. All.: D’Arienzo.
Virtus Nettuno: Maglione, Bernardini, Trippa (43’st Sallusti), Scagnetti, Magnante (20’st De Santis), Rossi, Greco, Tulli, Guerra, Gabriele, De Carolis (25’st Pezzulla). A disp.: Punzo, Lubtchev, Brogi. All.: Catanzani.
Arbitro: Verolino di Ciampino.
Marcatori: 10’st Guerra.
Note – Espulsi: Rossi al 47’st; ammoniti: Scagnetti, Trippa, De Santis (VN), Fabrizi (M).

ATLETICO CISTERNA – REAL MARCONI ANZIO 1-2
Atletico Cisterna: Battistella, Antonini, Di Bianco, D’Angelo (12’pt Barbone), Bruni, Samad (16’st Stoppa), Rosati, Orbisaglia Mirko, Maciucca, Pennesi (31’st Mandrone). A disp.: Orbisaglia Miki. All.: Orbisaglia G.
Real Marconi Anzio: Rosi, Matroianni, Bianchi, Cartaglia, D’Amato, Musilli, Catania, Serpa, Iorio, Vauti, Chiper. A disp.: Felli, Fagnani, De Marco, Bruschini, Pellecchia. All.: Tontini.

Arbitro: Patrignani di Roma 1.
Marcatori: 16’pt Maciucca, 37’pt Vaudi, 35’st Chiper.

BELLA FARNIA – R11 LATINA 0-0
Bella Farnia: Zanutto, Mazzanti, Pozzobon, De Bonis, Milanini, Colato, Toselli (40’st Rossi), Mancini, Coia, Piva, Rieti. A disp.: Raucci, Paniccia. All.: Menichelli.
R11 Latina: Lampacrescia, Morelli, De Felice, Salvini, Paoletti, Marcotulli, Sannino, Valenza (18’st Di Marcantonio), Merola, Pernasilici, De Lucia (23’st Malandruccolo). A disp.: Scerra, Caputo, Marzolla. All.: Pupatello.
Arbitro: Bucolo di Cassino.
Note – Ammoniti: De Felice (RL), Mazzanti, Rieti (BF).

Lascia un commento