Girone D – La Circe ora ha anche la matematica. Lenola, vittoria che sa di salvezza

VINCE la squadra più forte e nessuno può avere qualcosa da obiettare. La Nuova Circe pareggia 2-2 al «Comunale» di Itri e conquista il punto che le mancava per aggiudicarsi il titolo 2011-12 del girone «D» del campionato di Promozione e volare per la prima volta nella sua storia in Eccellenza. Eccellenza conquistata al termine 

Leggi tutto

VINCE la squadra più forte e nessuno può avere qualcosa da obiettare. La Nuova Circe pareggia 2-2 al «Comunale» di Itri e conquista il punto che le mancava per aggiudicarsi il titolo 2011-12 del girone «D» del campionato di Promozione e volare per la prima volta nella sua storia in Eccellenza. Eccellenza conquistata al termine di una stagione perfetta, dominata in lungo e in largo, senza la minima sbavatura. Insomma, un pronostico rispettato in pieno dai sanfeliciani, che già questa estate erano stati accreditati dai più come i favoriti per il titolo, almeno tra le compagini del capoluogo pontino. E destino ha voluto che il titolo sia arrivato proprio in casa della grande rivale di quest’anno, vale a dire la Nuova Itri. D’accordo che da qualche giornata a questa parte la piazza d’onore è saldamente nelle mani del Fontana Liri, ma è altrettanto vero che la squadra che più di ogni altra ha provato ad inseguire il team capitanato da Ivan Omizzolo è stata senza dubbio quella biancoazzurra. Biancoazzurri che possono ritenersi tutto sommato soddisfatti di questo pareggio in ottica playoff: da qui alla fine, la Nuova Itri è attesa da un testa a testa col Città di Pignataro che promette di essere avvincente e quanto mai incerto. Per quanto riguarda il match, l’occasione più nitida di tutto il primo tempo è di marca ospite: Sannino arriva al limite dell’area di rigore e lascia partire un preciso pallonetto che però si stampa sulla traversa della porta difesa da Porcaro. Cinque minuti più tardi Sannino e Porcaro si scontrano in area: ad avere la peggio è l’attaccante che è costretto a lasciare il campo a Di Roberto.  Nei secondi quarantacinque minuti il match si infiamma. Al 52’ la Nuova Itri sblocca con una fiondata di Fiore da circa trenta metri su cui c’è però la complicità di Bernola. Cenottanta secondi più tardi gli ospiti pareggiano grazie alla sfortunata deviazione aerea di Patriarca su uno spiovente dalla sinistra. Al 71’ Monti firma il momentaneo sorpasso rossoblu: il numero sette ospite recupera palla a centrocampo, si presenta davanti a Porcaro e lo batte inesorabilmente. Ma non è finita perchè passano altri sei minuti e i padroni di casa agguantano il pari grazie al calcio di rigore trasformato da Mallozzi e concesso dal direttore di gara per un fallo di mano in area di Fedeli. Nell’ultimo quarto d’ora le due squadre dimostrano di accontentarsi – giustamente – del pari e il triplice fischio del direttore di gara dà il via alla festa della Nuova Circe.

UNA vittoria fondamentale per la Pro Calcio Lenola che espugna il campo del Le Prata battendo 2-1 il Sermoneta. La squadra di mister Lauretti, infatti, per la prima volta in questa stagione si mette in salvo. Finisse oggi il campionato, infatti, i biancoazzurri eviterebbero anche i playout grazie ai dieci punti di vantaggio nei confronti della terzultima in classifica. A decidere la gara un gol, sul finire del primo tempo, di Colafrancesco che realizza un calcio di rigore accordato per atterramento in area di Panno. Il raddoppio firmato da Filosa mette in ghiaccio i tre punti, rimessi in discussione soltanto in pieno recupero dalla testa vincente di Bulboaca.

ORMAI è chiaro: la Vis Sezze Setina non sa più vincere e l’«Augusto Tasciotti» è diventato terra di conquista. Ieri è toccato all’Arce uscire con i tre punti in mano dalla tana dei ragazzi di Ubaldo Stefanini, costretti ad arrendersi per 2-1. Gli ospiti hanno iniziato subito forte archiviando di fatto la pratica nel giro di sette minuti, tra il 5’ e il 12’ del primo tempo. Prima è stato Tasciotti a battere Angelo Stefanini con un preciso diagonale, poi è arrivato il raddoppio di La Viola, che si è infilato in mezzo alla coppia centrale rossoblu, trafiggendo per la seconda volta il numero uno lepino. Nella ripresa il Sezze ha provato a scuotersi andando vicino ad accorciare le distanze prima al 51’ con Milo e poi al 55’ con Bonanni. Al 77’, però, il gol della speranza è arrivato davvero grazie ad una conclusione di Papa deviata in maniera decisiva da un avversario. Nell’ultimo quarto d’ora i padroni di casa hanno provato a completare la rimonta ma non sono quasi mai riusciti a creare grandi pericoli dalle parti di Leonetta.

IL Città di Minturno-Marina torna alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive e lo fa battendo un San Michele che non perdeva da tantissimo tempo. Un successo che i padroni di casa hanno meritato per aver creato maggiori opportunità rispetto agli ospiti, che in due circostanze hanno trovato un Cenerelli insuperabile. Il risultato si sbloccava a metà primo tempo con un ottimo inserimento di Merola che eludeva il fuorigioco e, giunto davanti a Pepe, lo superava e depositava nella porta sguarnita. Il gol metteva le ali ai rossoblu che col giovane Graziano (un ‘95 che ha giocato da veterano) che sfiorava la traversa con una botta dal limite. Al 38′ il San Michele si faceva vedere dalle parti di Cenerelli, ma Costanzi di testa spediva alto. Al 40′ era Pepe che saliva al proscenio con uno splendido intervento su conclusione di Cicala. Nella ripresa il San Michele cercava il pari e Mercuri si vedeva ribattere alla grande una sua conclusione da Cenerelli, che all’8’ aveva compiuto un miracolo sul colpo di testa ravvicinato di Carbonari. Era il momento migliore degli ospiti che con Egidi impegnava ancora Cenerelli. Al 20′, però, Taglialatela veniva atterrato in area e realizzava il successivo calcio di rigore. La partita quel punto era chiusa e c’era da registrare una parata di Pepe ad un tiro di Petrillo.

IL Fontana Liri piega 2-0 la resistenza del Bassiano e mette le mani sul secondo posto. Complici il pareggio della Nuova Itri e la sconfitta a tavolino inflitta in settimana al Città di Pignataro, adesso la squadra di Massimo Caldaroni ha ben cinque lunghezze di vantaggio sul terzo posto – occupato in coppia proprio da Itri e Pignataro – e si è praticamente assicurata la possibilità di giocare in casa il primo turno dei playoff contro la squadra che chiuderà sul gradino più basso del podio.

STRAORDINARIA impresa del Pontinia. La compagine di Fabrizio Cencia strappa i tre punti al Techna Ferentum dopo essere ritrovata sullo 0-2 già al 18’ – reti di Zurma e Settanni -. Nella ripresa, però, arriva la svolta: al 70’ Badini accorcia le distanze, dieci minuti più tardi La Notte completa la rimonta, mentre all’85’ Ambrifi firma il definitivo 3-2, regalando ai suoi tre punti pesantissimi in chiave salvezza.

I TABELLINI

NUOVA ITRI – NUOVA CIRCE 2-2
Nuova Itri: Porcaro, Ionta, Vendittozzi (31’st Spirito), Mastroianni, Patriarca, Soscia, Fiore S. (39’st Fidaleo), Auricchio (31’st Cardillo), Masino, Mallozzi, Mallardi. A disp.: Centola, Altobelli, Maggiacomo, Fucci. All.: Caneschi.
Nuova Circe: Bernola, Toti, Berti (31’st Fedeli), Omizzolo, Fiore G., Reccolani, Monti, Masini, Sannino (25’pt Di Roberto), Bernardo, Cinelli. A disp.: Corsi, Onorato, Rinaldi, Repele, Croatto. All.: Marzella.
Arbitro: Garelli di Ciampino; Campagna e Abbatecola di Cassino.
Marcatori: 7’st Fiore, 9’st (aut.) Patriarca, 26’st Monti, 32’st Mallozzi (rig.).
Note – Ammoniti: Mallardi, Masino, Mallozzi (NI), Fedeli, Fiore G. (NC).

SERMONETA – PRO CALCIO LENOLA 1-2
Sermoneta: Pastro, Lltaiev, Ponso, Bulboaca, Arduini, Piras, Cifra, Pelle, Ciccarelli, Maggi, Marangon. A disp.: Marinelli, Milani, Kimangou, Dongu, Fiaschi, Petrussa, Sangermano. All.: Giovannelli
Pro Calcio Lenola: Mancini, Noccaro, De Filippis, Panno, Subiaco, Mirabella, Vuolo (37’st Pannone), Bruni, Colafrancesco, Filosa (36’st Pannozzo), Cervellieri (26’st Uccero). A disp.: Paparello, Pannozzo, Nardoni, Tribuzio, Uccero, Pannone, Magniafico. All.: Lauretti
Arbitro: Cenci di Cassino
Marcatori: 45’pt (rig.) Colafrancesco, 22’st Filosa, 48’st Bulboaca
Note – Ammoniti: Arduini, Subiaco, Cervellieri

VIS SEZZE SETINA – ARCE 1-2
Vis Sezze Setina: Stefanini A., Zeppieri (1’st Di Tullio), Bruckner, Papa, Martelletta, Di Trapano, Pellerani (1’st Bonanni), Violanti, Del Grande, Capuccilli, Milo. A disp.: Leva, Mattia, Cacciotti, Del Signore. All.: Stefanini U.
Arce: Leonetta, Capobianco, Parisi, Fiorentini, Castelli, Massari A., Tasciotti (42’st Bianchi), Evangelista (42’st Delle Bona), La Viola (35’st Valev), Corsetti, Massari C. A disp.: Pesce, Neri, Guida, Di Rito. All.: Ciardi.
Arbitro: Ancora di Roma 1.
Marcatori: 5’pt Tasciotti, 12’pt La Viola, 32’st Papa.
Note – Ammoniti: Bonanni (VSS), Valev, Corsetti (A).

CITTA’ DI MINTURNO-MARINA – SAN MICHELE 2-0
Città di Minturno-Marina: Cenerelli, Conte M. (44’st Conte F.), Merola, Cicala, Caiazzo, Sica, Petrillo, Graziano, Taglialatela (34’st Pirolozzi), Martino, Vezza (32’pt Iannella). A disp.: Grasso, Neri, Zinicola, Forlani. All.: Pernice.
San Michele: Pepe, Di Muro (22’st Flamini), Renzi (19’st Mercuri), Pignatiello, Carbonari, Taveri, Meneghello, Picciotto, Egidi, Costanzi, Parente (12’st Ruggiero. A disp.: Roma, Varano, Collini, Ambrosi. All.: Rossi

Arbitro: Pantano di Frosinone.

Marcatori: 23’pt Merola, 20’st Taglialatela (rig.).
Note – Ammoniti: Cenerelli, Conte M., Carbonari.

FONTANA LIRI – BASSIANO 2-0
Fontana Liri: Battista, Greco, Greganti, Lasconi (11’st Bianchi G.), Quattrucci, Pesce, Carmassi, Di Sarra, Ambrosi (24’st Patriarca), Rocco (24’st Iafrati), Grillotti. A disp.: Olini, Di Battista, Caldaroni S., Marsella. All.: Caldaroni M.
Bassiano: Giubilei, Argento (36’st Caponera L.), Bugiani, Cestra, Esposito, Zazza, Benitez, Caiazzo, Apponi (10’st Funari), Saoud (23’st Cima), Maglitto. A disp.: Ferrante, Chiavarini, Marsella, Caponera G. All.: Campolo.
Arbitro: D’Aquino di Roma 1.
Marcatori: 20’pt Ambrosi, 13’st Bianchi G.
Note – Ammoniti: Patriarca (FL), Cima (B).

TECHNA FERENTUM – PONTINIA 2-3
Techna Ferentum: Boccardi, Marocca, Gabrielli (45’st Frate), Fontana Dan., Fumagalli, Veloccia (40’st Valenti), Fortini, Settanni, Ambrifi, Piscitelli, Coppotelli. A disp.: Politi, Colapietro, Palmieri, Fontana Dam., Frate, Carosi. All.: Bellardini.
Pontinia: Angrisani, Badini, Stefanelli, Forzan, Fiorini, Zomparelli (45’st Forlano), Perfetti, Incollingo, Zurma (20’st La Notte), Zanutto, Battistuzzi. A disp.: Villani, Aquino, Restante, Benhadda. All.: Cencia.
Arbitro: Greco di Roma 1.
Marcatori: 5’pt Zurma, 18’pt Settanni, 25’st Badini, 35’st La Notte, 40’st Ambrifi.
Note – Espulsi: Settanni al 40’pt per doppia ammonizione; ammoniti: Forzan, Stefanelli, Badini (P).

Lascia un commento